COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 17 Novembre 2018, 13:41:27
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: E ti pareva «prec succ»
Pagine: [1] 2 3 4 5 6 Rispondi
  Autore  Discussione: E ti pareva  (letto 5836 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Libri
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:2561



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta esplorando Saturno
22.1 %
GRIMI 1°
UM NCC 5-A
Sta esplorando Saturno


Profilo
E ti pareva
« data: 26 Gennaio 2011, 19:28:05 »
Cita

E ti pareva,
oggi ho acquistato il numero 44 in uscita a gennaio dell'ultima collana generica di fantascienza pubblicata in Italia: Odissea Fantascienza.
Ed ho avuto l'ennesimo piccolo dispiacere da lettore di FS.
Sulla costa e sulla copertina è scomparsa la scritta Fantascienza, è rimasto solo Odissea.

Fantascienza, deve essere proprio una brutta parola, da non dire e da non scrivere, da tenere nascosta, segreta. Alla fine ci riuniremo come i carbonari di antica memoria, tutti in circolo e tireremo fuori dalle borse, che sò...un vecchio libro con in bella mostra sulla copertina un "Classici della fantascienza".

Comunque non voglio fare nessuna polemica, purche "Odissea" continui a pubblicare fantascienza io continuero ad acquistarla, è solo uno sfogo per quella che all'apparenza sarà pure una sciocchezza ma che a me ha dato un dispiacere.   
Loggato
Anagramma di BIBLIOTECARIO: beato coi libri


in lettura
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:E ti pareva
« Rispondi #1 data: 26 Gennaio 2011, 19:50:49 »
Cita

Caro Biblio, nella mia lunga (sigh) carriera di lettore/acquirente/collezionista di FS questo è probabilmente il punto più basso mai toccato. In passato queste cose andavano ad ondate; c'erano dei periodi durante i quali erano presenti in libreria molte collane e altri in cui ce n'erano meno, comunque si risaliva sempre, prima o poi. Ormai invece, da alcuni anni il "trend" è decisamente e costantemente al ribasso, e non si vede luce in fondo al tunnel. Non saprei però se "fantascienza" sia diventata una brutta parola, forse è diventato un termine un po' pleonastico visto che ormai la FS, sia pure in forme annacquate o distorte, è presente ovunque, nei film, nei libri cosiddetti seri (quanti sono FS più o meno mascherata anche se ne rifiutano l'etichetta?), nei giochi etc. La nostra stessa esistenza quotidiana ormai è, per certi versi, un po' fantascientifica..forse la FS è ormai talmente penetrata in tante cose che è diventato quasi superfluo etichettare un libro come FS..magari così si vende un po' di più ad un pubblico che non si rende conto che quella è FS..
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3533



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
14.3 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:E ti pareva
« Rispondi #2 data: 27 Gennaio 2011, 08:38:13 »
Cita


Citazione da: marben il 26 Gennaio 2011, 19:50:49

Caro Biblio, nella mia lunga (sigh) carriera di lettore/acquirente/collezionista di FS questo è probabilmente il punto più basso mai toccato. In passato queste cose andavano ad ondate; c'erano dei periodi durante i quali erano presenti in libreria molte collane e altri in cui ce n'erano meno, comunque si risaliva sempre, prima o poi. Ormai invece, da alcuni anni il "trend" è decisamente e costantemente al ribasso, e non si vede luce in fondo al tunnel. Non saprei però se "fantascienza" sia diventata una brutta parola, forse è diventato un termine un po' pleonastico visto che ormai la FS, sia pure in forme annacquate o distorte, è presente ovunque, nei film, nei libri cosiddetti seri (quanti sono FS più o meno mascherata anche se ne rifiutano l'etichetta?), nei giochi etc. La nostra stessa esistenza quotidiana ormai è, per certi versi, un po' fantascientifica..forse la FS è ormai talmente penetrata in tante cose che è diventato quasi superfluo etichettare un libro come FS..magari così si vende un po' di più ad un pubblico che non si rende conto che quella è FS..


a dire il vero se senti la gente che va a vedere quel 98% di films di fantascienza che circolano nei cinema tutto l'anno, li senti dire: "ma non è mica fantascienza questa !"

praticamente il concetto è sempre lo stesso: è fantascienza solo se ci sono gli omini verdi e le astronavi.

tutto il resto non lo è, e dato che la parola "fantascienza" a quanto pare induce la gente a pensare che sia roba con gli omini verdi (e se ne vanno storcendo il naso quando la sentono) pare che sia meglio non usarla.
Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3131



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
69.8 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:E ti pareva
« Rispondi #3 data: 27 Gennaio 2011, 09:01:01 »
Cita

Una volta la Fantascienza faceva parte della cultura.
Mi ricordo quando, nel libro di Antologia delle scuole medie c'erano racconti di Bradbury e di Matheson, quando nella biblioteca della scuola c'era "L'ora di Fantascienza"
e quando, in prima superiore, (non ricordo per quale motivo, forse era il periodo di carnevale) ci portarono a vedere il film "Tron" .
Un mio amico di terza media mi disse che, nella sua classe, il libro di narrativa era stato "2001 odissea nello spazio".
Adesso il genere che va per la maggiore è "vampirismo" in tutte le salse; sono rimasto basito quando, domenica scorsa in una libreria a Cremona, c'era uno spazio largo più di un metro e alto fino al soffitto dedicato unicamente a quest'ultimo genere.
Un altro "genere" in voga è quello dedicato ai complotti del Vaticano, templari, sette segrete, massoneria (ma non è ancora finita l'onda lunga di Dan Brown?),
seguiti purtroppo dai libri di cucina: dietro al bancone della cassa c'era la classifica, con ai primi tre posti tre libri delle "nostre" gentili donzelle ex giornaliste e presunte cuoche.

« Ultima modifica: 27 Gennaio 2011, 09:39:33 di marco.kapp » Loggato
Sto leggendo "Il potere" di A. Vietti
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:920



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:E ti pareva
« Rispondi #4 data: 27 Gennaio 2011, 09:19:44 »
Cita

Camma fà? Inutile piangerci addosso... la nostra nicchia è ormai così piccola che annegheremmo in fretta. Inutile anche spendere parole sull'intelligenza media del lettore italiano, o globale. E' quella che è, e sta anche peggiorando.
Loggato
Sto leggendo:

Darkyo

Membro del Club: La Tana del TrifideNetturbino delle Quattro Dimensioni

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:520



L'uomo è condannato a essere libero.
Copertina Preferita

  
Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #5 data: 27 Gennaio 2011, 09:36:50 »
Cita


Citazione da: marco.kapp il 27 Gennaio 2011, 09:01:01

Un altro "genere" in voga è quello dedicato ai complotti del Vaticano, templari, sette segrete, complotti (ma non è ancora finita l'onda lunga di Dan Brown?),


E i complotti dei magistrati eversori...  
Loggato
Sto leggendo Epix su Urania.

"Dio è ciò che la mente diviene quando arriva al di là della nostra comprensione."
Freeman Dyson
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:E ti pareva
« Rispondi #6 data: 27 Gennaio 2011, 09:37:56 »
Cita

Avendo sul groppone circa tre lustri in più rispetto a coloro che sono fin'ora intervenuti ed avendo iniziato a leggere FS praticamente fin dalla prima elementare, come raccontavo l'altro ieri a Bibliotecario, ho una prospettiva "storica" di quasi mezzo secolo sulla FS in Italia.
Quando ero adolescente e anche in seguito, la FS era una roba poco seria..ricordo Mike Bongiorno definire "fantascemenza" la materia con cui un concorrente si presentava al suo quiz..però la scena editoriale era molto più vivace di adesso, c'erano tante riviste, alcune molto belle (Galassia, Gamma etc) e varie collane in libreria, in primis quelle della mai abbastanza rimpianta NORD. Poi è subentrata la fase di relativa "rispettabilità", come ricorda marco.kapp di FS si poteva parlare perfino a scuola. Oggi viviamo la fase, come sottolinea anche Max, in cui la FS è accettata purchè non sia etichettata come tale..una grande quantità di film, libri, programmi TV etc sono FS ma nessuno li definisce tali. Lost non è FS? E Avatar? Però non essendoci piccoli omini verdi non è riconosciuta come FS..quannto all'intelligenza media del lettore italiano, caro funel, ti garantisco che è peggiorata assai..guardati la classifica dei libri più venduti e inorridisci..  
Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:861



Diddolosità a tutti!
Copertina Preferita


Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #7 data: 27 Gennaio 2011, 09:54:13 »
Cita

Salve, mi presento sono la signora Fantascienza moglie dello stimatissimo professore Narrativa.
Oggi, io e la mia amica, la signorina Moda, ci siamo salutati...lei si trasferisce in un altra città, a centinaia di km da me.
Eppure, anche se non potremo vederci con la stessa assiduità di prima, so che la nostra amicizia rimarrà per sempre.
Un giorno mi ha confidato che tra tutte le sue amiche (la signora Classica, le spumeggianti signorine Gialli e Fantasy e la noiosetta contessa Saggistica) sono la sua preferita e che non scarta di certo l'ipotesi che un giorno possa ritornare a vivere nel mio stesso quartiere.

iogy
Loggato
Sto leggendo
Algernon


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantastico - Varia

Visualizza collane curate
Offline  Msg:281




Copertina Preferita

Sta esplorando Astet
67.6 %
UM NCC 2498-A
Sta esplorando Astet


Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #8 data: 27 Gennaio 2011, 13:03:05 »
Cita


Citazione da: marben il 27 Gennaio 2011, 09:37:56

Oggi viviamo la fase, come sottolinea anche Max, in cui la FS è accettata purchè non sia etichettata come tale..una grande quantità di film, libri, programmi TV etc sono FS ma nessuno li definisce tali.


non è quello che abbiamo sempre desiderato?
la fantascienza è uscita dal ghetto
Loggato
Sto leggendo:
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePotente Jedy di Tecnocity
WebMaster

*

Responsabile area:
UraniaMania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3533



UraniaMania per piccina che tu sia...
Copertina Preferita

Sta esplorando Enceladus
14.3 %
DISCOVERY
UM NCC 2-A
Sta esplorando Enceladus
(Sat. di Saturno)


ProfiloWWW
Re:E ti pareva
« Rispondi #9 data: 27 Gennaio 2011, 13:36:09 »
Cita

guardando la copertina e il titolo del romanzo ho capito perfettamente perchè hanno tolto l'occhiello in cima con la scritta "Odissea Fantascienza"

chiunque guardi quel libro negli scaffali di una libreria potrebbe pensare che sia tutto tranne che SF, e quindi comprarlo anche se non legge mai fantascienza.

questi sono i meschini e subdoli trucchetti del marketing.

Loggato
E quando ci domanderanno cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: "Noi ricordiamo".
(Ray Bradbury, gli Uomini-Libro in Fahrenheit 451)
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:875



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
Re:E ti pareva
« Rispondi #10 data: 27 Gennaio 2011, 16:53:28 »
Cita

Grande iogy,
ho riso di gusto anche se ci sarebbe da piangere...
ansible
« Ultima modifica: 27 Gennaio 2011, 21:07:47 di ansible » Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:E ti pareva
« Rispondi #11 data: 27 Gennaio 2011, 18:32:43 »
Cita

Bellissima la parabola di iogy, ma chi sei? Robert Sheckley redivivo?

Ve ne racconto un'altra: qualche anno fa, il celebre scrittore americano Philip Roth pubblicò un libro intitolato: "Il complotto contro l'America". Ecco la trama:

Quando l'eroe dell'aviazione Charles A. Lindebergh, rabbioso isolazionista e antisemita, sconfigge Franklin Roosevelt alle elezioni presidenziali del 1940, la paura invade ogni famiglia ebrea americana, soprattutto quella del piccolo Philip, investita dalla violenza del pogrom che si scatena. Roth parte da questo antefatto di fantastoria per raccontare cosa accadde a Newark alla sua famiglia, e a un milione di famiglie come la sua, durante i minacciosi anni Quaranta, quando i cittadini ebrei americani avevano buoni motivi per temere il peggio.

È una classica ucronia, che ricorda vagamente La svastica sul sole di Philip Dick. Pensate che qualche critico lo abbia fatto notare? Per quanto mi risulta, no.
« Ultima modifica: 27 Gennaio 2011, 18:33:16 di marben » Loggato
Sermilik


Uraniofilo

*

Offline  Msg:12



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #12 data: 27 Gennaio 2011, 21:08:26 »
Cita

E' proprio così: vampiri, maghi, streghette e ricette di cucina
Però forse è anche che non c'è mai stato un periodo storico in cui si ha avuto così paura del futuro...
meglio dare libero spazio alla fantasia con mostri e vampiri piuttosto che immaginare il futuro come faceva Asimov
Passerà....forse!
Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:861



Diddolosità a tutti!
Copertina Preferita


Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #13 data: 28 Gennaio 2011, 08:50:39 »
Cita


Citazione da: marben il 27 Gennaio 2011, 18:32:43

Bellissima la parabola di iogy, ma chi sei? Robert Sheckley redivivo?

"Il complotto contro l'America

Quando l'eroe dell'aviazione Charles A. Lindebergh, rabbioso isolazionista e antisemita, sconfigge Franklin Roosevelt alle elezioni presidenziali del 1940, la paura invade ogni famiglia ebrea americana, soprattutto quella del piccolo Philip, investita dalla violenza del pogrom che si scatena. Roth parte da questo antefatto di fantastoria per raccontare cosa accadde a Newark alla sua famiglia, e a un milione di famiglie come la sua, durante i minacciosi anni Quaranta, quando i cittadini ebrei americani avevano buoni motivi per temere il peggio.


marben mi hai fatto venire voglia di comprarlo! grazie del consiglio!

iogy
Loggato
Sto leggendo
Algernon


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantastico - Varia

Visualizza collane curate
Offline  Msg:281




Copertina Preferita

Sta esplorando Astet
67.6 %
UM NCC 2498-A
Sta esplorando Astet


Profilo
Re:E ti pareva
« Rispondi #14 data: 28 Gennaio 2011, 08:59:59 »
Cita


Citazione da: marben il 27 Gennaio 2011, 18:32:43

Pensate che qualche critico lo abbia fatto notare? Per quanto mi risulta, no.


... e qualche umaniaco lo aveva inserito nel database? nemmeno
Loggato
Sto leggendo:
Pagine: [1] 2 3 4 5 6 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: E ti pareva «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione