COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 13 Novembre 2018, 02:12:32
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Figlie, Collane e Collanine satelliti di Urania | Discussione: UCZ 112 «prec succ»
Pagine: 1 [2] 3 4 5 Rispondi
  Autore  Discussione: UCZ 112  (letto 4782 volte)
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #15 data: 12 Aprile 2012, 09:17:34 »
Cita


Citazione da: marco.kapp il 11 Aprile 2012, 15:51:36

Spesso ci lamentiamo che sono sempre meno i giovani lettori che si accostano alla Fantascienza.
E' difficile proporre al giovane che ti chiede "da dove iniziare" di andare al mercatino dell'usato a rovistare negli scatoloni per cercare il Classico Intramontabile con cui farlo innamorare della FS.
Sapete altresì quanto sia difficile dirgli di recarsi in libreria e acquistare qualcosa di diverso dal "solito" Asimov.
Pertanto la mia opinione riguardo le ristampe in UCZ è che, in fin dei conti, non tutti i mali vengono per nuocere...
Frequento un forum di appassionati di lettura, ma manco per le scarpe rotte trovo qualcuno che intervenga nella sezione da me moderata, dedicata alla FS.
Queste uscite di Varley, Clarke, Reynolds o Harness (solo per citarne alcuni) potrebbero "tornarmi utili" per lanciare qualche proposta a questi giovani soffocati da troppe cianfrusaglie vampiresche o fantasy dalle idee super-riciclate.



Ecco: intendevo proprio questo quando parlavo di "Ultimo baluardo della SF in grande distribuzione".
Non vorrete mica che la SF muoia con noi ?!?!

Riprendendo quello che dice And... mica tutti hanno Urania serie completa in libreria, o cosmo o quellochevipare.
C'è chi ha appena cominciato a leggere SF (e non accumula libri da 20 anni o più) e certi titoli li può conoscere solo attraverso collane come UCZ.
Riprendendo quanto dice Notman: io non colleziono Urania serie, ne ho circa 200-250...du cui 180-220 comprati usati (una ventina nuovi, da edicola) alcuni quasi perfetti, altri messi maluccio, altri ancora sono polverosi...la polvere fa ormai parte della struttur delle pagine!, molti odorano di vecchio... ma sticaz.. mi piacciono e li leggo. Ma se qualcosa viene ristampata su UCZ sono piu che felice ! Prendi l'ultimo "paradosso cosmico": oggi vado a riportare il mio Urania vecchiotto al bancarellaro che me lo cambia con qualcos'altro e "Paradosso cosmico" lo leggo su un bel volume NUOVO.
Anche perchè (e qui vengo anche al ragionamento di Darkhorseman) se il metro di giudizio dovesse essere semplicemente "mi manca- ce l'ho" allora diciamo che su internet troviamo il 95% della roba che abbiamo su cartaceo ( 1l 110% nel caso leggiamo inglese) e quindi TUTTE LE PUBBLICAZIONI sono inutili e "doppioni".
Darkh. tu hai tutto il diritto di criticare. Ma farlo solo sulla base del fatto che "ne hai gia tre copie" non mi pare abbia molto senso: hai 10.000 libri...vorrei vedere !!! Ti mancano solo i miei racconti e poco altro !!
Le ragioni di Max sono tutte giustissime, ma sono ragioni di un collezionista che non ha voglia di spendere per dei doppioni e che preferisce dedicarsi ad altro. Ed è un altro discorso. E' una scelta.

Io leggo SF da circa 5 anni (prima avevo letto solo Asimov, Verne e pochissimo altro)... come si è riacceso il fuoco che covava sotto la cenere ??
Grazie ad un accattivante UCZ scorto in edicola: "Signore della luce". A cui fecero seguito "Il fabbricante di universi", "Hedrock l'immortale", "Il figlio della notte","Notte di luce" ... tutti titoli ristampati, ma hanno introdotto un Ateo alle sacre letture e mi hanno portato a tutto il resto...
Un polveroso urania sulla bancarella non avrebbe sortito lo stesso effetto (infatti non è successo).
Almeno, cosi è stato per me.

Permettetemi un'ultima cosa: ognuno la può pensare come vuole, ma c'è una cosa che proprio non capisco, ovvero si criticano molti titoli solo perchè "ce l'ho già" (e parliamo di collezionisti che hanno migliaia di volumi), ed i romanzi criticati sono comunque titoli splendidi, classici, romanzi che nel nostro db hanno giudizi estremamente positivi...appunto criticati solo perchè "ce l'ho"... ed invece non si dice nulla... o poco ... quando UCZ (che per sua natura DEVE pubblicare classici vecchi e nuovi, per lo più) esce con "cacatine" tipo "I creatori di mostri", brutture alla "INRI" o romanzetti non all'altezza come "Autocrisi" e cavoli a merenda come "L'inferno degli specchi" ... invece urania torna ai '60 con Tubb

SECONDO ME (sempre meglio specificare ... )
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
attiliosfunel


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:920



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


ProfiloWWW
Re:UCZ 112
« Rispondi #16 data: 12 Aprile 2012, 10:24:54 »
Cita


Citazione da: ETA-BETA il 11 Aprile 2012, 18:06:47

Oddio, non è che Simmons te lo regalano proprio... Mi risulta sia costato quanto i 5 libri di Wolfe...l'autore più caro in assoluto è Alastair Reynolds, causa esosità del suo agente.

Molto interessanti queste informazioni! Una curiosità: come le ottieni? Un'altra curiosità: tanto per capirci, quanto costano i diritti di Flashback e quelli di un romanzo di Reynolds? Quanto incide il costo dei diritti sul costo di produzione del volume? Intendo: se pago 10,000 Euro i diritti, poi vendo 3,000 copie a 10 Euro (magari 2 Euro ciascuna per stamparle, più diciamo 2 Euro al distributore più 1 al libraio) rimane pochino di margine all'editore. I miei costi sono ovviamente inventati al momento.
Loggato
Sto leggendo:

MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1784



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #17 data: 12 Aprile 2012, 14:53:46 »
Cita

Credo che in UCZ  non dovrebbero far uscire saghe ma solo opere maggiori di un solo libro, il Millemondi invece che è ad uscita stagionale lo farei diventare leggermente più grande e con un costo maggiore inserendo almeno 3 opere minori, mentre metterei uscita settimanale Urania  normale e ad un prezzo di poco superiore e su questa collana inserirei le saghe, in questo modo con 4 uscite mensili si avrebbe la possibilità di leggere completamente un ciclo di ogni autore.
Loggato
Sto leggendo


Notman


Collezionista

*

Offline  Msg:295



Forgotten in Space!


Sta esplorando la Luna
1.0 %
PROMETEO
UM NCC 3667-A
Sta esplorando la Luna
(Sat. della Terra)


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #18 data: 12 Aprile 2012, 14:59:59 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 12 Aprile 2012, 14:53:46

Credo che in UCZ  non dovrebbero far uscire saghe ma solo opere maggiori di un solo libro, il Millemondi invece che è ad uscita stagionale lo farei diventare leggermente più grande e con un costo maggiore inserendo almeno 3 opere minori, mentre metterei uscita settimanale Urania  normale e ad un prezzo di poco superiore e su questa collana inserirei le saghe, in questo modo con 4 uscite mensili si avrebbe la possibilità di leggere completamente un ciclo di ogni autore.



Manda il tuo curriculum vitae alla Mondadori!
Loggato
----------------

And the meek shall inherit the Earth.......
DarkHorseman


Visitatore


 

E-Mail
Re:UCZ 112
« Rispondi #19 data: 12 Aprile 2012, 15:07:38 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 12 Aprile 2012, 09:17:34

Anche perchè (e qui vengo anche al ragionamento di Darkhorseman) se il metro di giudizio dovesse essere semplicemente "mi manca- ce l'ho" allora diciamo che su internet troviamo il 95% della roba che abbiamo su cartaceo ( 1l 110% nel caso leggiamo inglese) e quindi TUTTE LE PUBBLICAZIONI sono inutili e "doppioni".
Darkh. tu hai tutto il diritto di criticare. Ma farlo solo sulla base del fatto che "ne hai gia tre copie" non mi pare abbia molto senso: hai 10.000 libri...vorrei vedere !!! Ti mancano solo i miei racconti e poco altro !!


Penso che travisi un pò quello che dico.....io ho già cosmolinea in duplice copia (biblioteca e massimi) ma non mi lamento della ristampa in Uc perchè è una ristampa intelligente di un titolo che effettivamente non si trova facilmente....idem per la ristampa di John carter...già ho tutto il ciclo ma mi fa piacere se lo ripubblicano....mentre critico ristampe tipo di asimov e clarke che mi sembrano davvero inutili

Ergo non penso si possa dire che valuto in base a quello che ho....in tal caso dovrei bocciare tutto o quasi come giustamente hai fatto notare
« Ultima modifica: 12 Aprile 2012, 15:08:46 di DarkHorseman » Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #20 data: 12 Aprile 2012, 16:30:12 »
Cita


Citazione da: MILES VORKOSIGAN il 12 Aprile 2012, 14:53:46

Credo che in UCZ  non dovrebbero far uscire saghe ma solo opere maggiori di un solo libro, il Millemondi invece che è ad uscita stagionale lo farei diventare leggermente più grande e con un costo maggiore inserendo almeno 3 opere minori, mentre metterei uscita settimanale Urania  normale e ad un prezzo di poco superiore e su questa collana inserirei le saghe, in questo modo con 4 uscite mensili si avrebbe la possibilità di leggere completamente un ciclo di ogni autore.


Su questo sono assolutamente concorde: per i cicli troverei una sistemazione diversa. Millemondi o addirittura una collana separata ... ma visto la fine che ha fatto "grandi saghe" mi sa che è solo un sogno

E poi resta la dibattuta questione dei "cicli": cicli sempre e comunque interi ? O solo i romanzi davvero interessanti ? (non mi pare che tutto il ciclo di Rama sia all'altezza, e molti dicono che i primi 3 di Dune sono eccezionali mentre la seconda terzina di volumi è un allungare il brodo, 2001 si potrebbe anche leggere da solo, i primi 3 di John Carter sono autoconclusivi...in tutto sarebbero una dozzina ! La trilogia del vuoto di Hamilton in realtà appartiene ad un ciclo più vasto...etc.)
E qui non tutti la pensano allo stesso modo... mah !!!
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Libri
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:2560



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta esplorando Saturno
22.1 %
GRIMI 1°
UM NCC 5-A
Sta esplorando Saturno


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #21 data: 12 Aprile 2012, 19:05:19 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 12 Aprile 2012, 16:30:12

....  La trilogia del vuoto di Hamilton in realtà appartiene ad un ciclo più vasto...etc.)
E qui non tutti la pensano allo stesso modo... mah !!!


Prendo a spunto Arne per far notare che sempre su UCZ 111 non solo si annuncia il prossimo volume "Incontro con rama" ma si da anche un altra tristissima notizia, almeno a mio parere.
Si annuncia per maggio il prossimo MilleMondi, quello di primavera 2012 il numero 58.
Io già avevo l'acquolina in bocca per il terzo e conclusivo volume della trilogia del vuoto, i primi due sono usciti sempre col numero di "primavera" del 2010 e 2011.
Invece è annunciato "the year's best SF 16" e io sono disperato
Loggato
Anagramma di BIBLIOTECARIO: beato coi libri


in lettura
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #22 data: 12 Aprile 2012, 19:08:33 »
Cita


Citazione da: bibliotecario il 12 Aprile 2012, 19:05:19


Citazione da: Arne Saknussemm il 12 Aprile 2012, 16:30:12

....  La trilogia del vuoto di Hamilton in realtà appartiene ad un ciclo più vasto...etc.)
E qui non tutti la pensano allo stesso modo... mah !!!


Prendo a spunto Arne per far notare che sempre su UCZ 111 non solo si annuncia il prossimo volume "Incontro con rama" ma si da anche un altra tristissima notizia, almeno a mio parere.
Si annuncia per maggio il prossimo MilleMondi, quello di primavera 2012 il numero 58.
Io già avevo l'acquolina in bocca per il terzo e conclusivo volume della trilogia del vuoto, i primi due sono usciti sempre col numero di "primavera" del 2010 e 2011.
Invece è annunciato "the year's best SF 16" e io sono disperato


Visto ??? Uomo di TROPPA fede !!!
Tempo fà, su mia domanda mi rispondesti: "Tranquillo, il terzo volume uscirà in primavera, come è stato per i primi 2 volumi".

Quanto avrei voluto che fossi nel giusto....
dispiace anche a me, ma almeno posso dire che ho fatto bene a non iniziare la lettura prima di avere tutti e 3 i volumi in casa .... ...
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
AgenteD


Collezionista

*

Offline  Msg:358



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #23 data: 12 Aprile 2012, 19:15:43 »
Cita


Citazione da: bibliotecario il 12 Aprile 2012, 19:05:19


Citazione da: Arne Saknussemm il 12 Aprile 2012, 16:30:12

....  La trilogia del vuoto di Hamilton in realtà appartiene ad un ciclo più vasto...etc.)
E qui non tutti la pensano allo stesso modo... mah !!!


Prendo a spunto Arne per far notare che sempre su UCZ 111 non solo si annuncia il prossimo volume "Incontro con rama" ma si da anche un altra tristissima notizia, almeno a mio parere.
Si annuncia per maggio il prossimo MilleMondi, quello di primavera 2012 il numero 58.
Io già avevo l'acquolina in bocca per il terzo e conclusivo volume della trilogia del vuoto, i primi due sono usciti sempre col numero di "primavera" del 2010 e 2011.
Invece è annunciato "the year's best SF 16" e io sono disperato


... Anch'io aspettavo maggio per leggere il terzo volume! Speriamo allora che ci sia una inversione e che ad agosto esca Hamilton...
Loggato
paolo1805

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:33




Copertina Preferita


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #24 data: 13 Aprile 2012, 18:28:47 »
Cita

Comprendo la posizione dei collezionisti puri (in fin dei conti Uraniamania nasce come sito di collezionisti) per i quali sarebbe auspicabile la non riproposizione di testi usciti n volte nelle varie collane, rimane però il fatto che molti (la maggior parte?) lettori delle collane mondadoriane e della fantascienza in generale non sono collezionisti, per questi la cosa migliore è che venga pubblicato "il meglio", su UC il meglio del passato, su Urania il meglio del presente. Quindi, secondo me, "Incontro con Rama" ci sta bene in UC, è uno dei migliori romanzi di Clarke e non è stato ristampato su Urania l'altro ieri.
Si obietta, "ma è il primo romanzo di un ciclo, di cui non si pubblicherà mai altro, come la redazione ci ha abituato per altre opere" (Vor, ecc...); obiezione a mio parere solo parzialmente pertinente in questo caso, il romanzo è nato "singolo" e non lascia niente in sospeso, l'ho letto almeno 25 anni fa e non mi ha dato per niente l'impressione di aver particolarmente bisogno di un seguito (per certi aspetti il suo "bello" è proprio il fatto di lasciare alcune domande senza risposta). Molti "cicli" nascono come opere singole e poi vengono "costruiti" per ragioni economiche  o perchè l'autore si accorge che aveva qualcosa d'altro da dire (vedi "Dune", primo romanzo folgorante e poi un crollo verticale), pochi nascono già nella testa dell'autore come cicli ("L'alba della notte" ad esempio, in pratica un romanzo di tremila pagine diviso in vari volumi, oppure il "Ciclo dei Dorsai"). I cicli "costruiti" per me possono anche non essere pubblicati in modo completo.
Loggato
DarkHorseman


Visitatore


 

E-Mail
Re:UCZ 112
« Rispondi #25 data: 13 Aprile 2012, 18:36:00 »
Cita


Citazione da: paolo1805 il 13 Aprile 2012, 18:28:47

vedi "Dune", primo romanzo folgorante e poi un crollo verticale


Questo lo dici tu....
« Ultima modifica: 13 Aprile 2012, 18:38:13 di DarkHorseman » Loggato
paolo1805

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:33




Copertina Preferita


Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #26 data: 13 Aprile 2012, 22:20:48 »
Cita


Citazione da: DarkHorseman il 13 Aprile 2012, 18:36:00


Citazione da: paolo1805 il 13 Aprile 2012, 18:28:47

vedi "Dune", primo romanzo folgorante e poi un crollo verticale


Questo lo dici tu....

Si OK, forse crollo verticale è un po' esagerato, diciamo inarrestabile declino con svariate brusche cadute. Ovviamente é la mia opinione e vale quanto quella di chiunque altro.
Loggato
DarkHorseman


Visitatore


 

E-Mail
Re:UCZ 112
« Rispondi #27 data: 14 Aprile 2012, 15:35:08 »
Cita

Il vero problema è che abbiamo ragione tutti.....

è sia vero che in una collana di classici debbano venire ristampati asimov e clarke per i neofiti ma è anche vero che per accontentare i più smaliziati e affezzionati (che rappresentato un entrata fissa) dovrebbe pubblicare anche titoli di difficile reperibilà....diciamo che andrebbe bene un 50 e 50

Nella realtà invece vediamo affiancati i stranoti classici a titoli mediocri (vedi rampo,spitz,curtoni ecc) che con la collana nn centrano nulla...allora il collezionista si trova ad acquistare o titoli che già ha o titoli brutti...che senso ha?
« Ultima modifica: 14 Aprile 2012, 15:35:50 di DarkHorseman » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:UCZ 112
« Rispondi #28 data: 14 Aprile 2012, 17:41:31 »
Cita


Citazione da: DarkHorseman il 14 Aprile 2012, 15:35:08

Il vero problema è che abbiamo ragione tutti.....

è sia vero che in una collana di classici debbano venire ristampati asimov e clarke per i neofiti ma è anche vero che per accontentare i più smaliziati e affezzionati (che rappresentato un entrata fissa) dovrebbe pubblicare anche titoli di difficile reperibilà....diciamo che andrebbe bene un 50 e 50

Nella realtà invece vediamo affiancati i stranoti classici a titoli mediocri (vedi rampo,spitz,curtoni ecc) che con la collana nn centrano nulla...allora il collezionista si trova ad acquistare o titoli che già ha o titoli brutti...che senso ha?



Tutti hanno ragione ed allora il collezionista, stanco di esser preso in giro, diventa ex-collezionista e campa felice pregustandosi la lettura del ciclo delle 5 Galassie di Brin, quello di Dune, quello della Terra morente, quello di John Carter e quello di Hyperion... cicli che altre case editrici sono misteriosamente riuscite a far uscire completi, pubblicando romanzo dopo romanzo senza troppe cavolate sui cicli che tanto è bello solo il primo o che tanto se leggi prima il quinto, poi il terzo ed infine l'ottavo è uguale e non ti perdi nulla.
Riflessione personale: si fa tanto baccano sulle traduzioni integrali adducendo il pretesto che i tagli sono offese all'autore e che si perde il senso dell'opera... ma secondo voi la mancata pubblicazione di un seguito (o peggio quello che è stato fatto con il ciclo dei Vor che è partito da metà) non è, di fatto, un enorme taglio?

La verità non è che tutti hanno ragione, ma solo che anche nel collezionismo (ahimè) bisogna saper fare una selezione e guardarsi un po' intorno: legarsi ad un'unica casa editrice significa avere in libreria 3 copie di "Incontro con Rama" e nessuna de "Il giardino di Rama"... cosa del tutto inaccettabile. E se poi quest'ultimo è davvero una schifezza vorrei deciderlo io e non sentirmelo dire dai pochi che hanno avuto il privilegio di leggerlo...

Magari, chissà, tra qualche anno escono i seguiti dei cicli aperti, si prendono i diritti di Dick, Ballard, Simmons e Wyndham e si comincia a ragionare... io ho i miei dubbi ma sperare è lecito... fino ad allora però spenderò attentamente i miei soldi e mi divertirò a fare sarcasmo gratuito
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
nebram


Uraniofilo

*

Offline  Msg:97



Everything is going extremely well.



Profilo
Re:UCZ 112
« Rispondi #29 data: 14 Aprile 2012, 18:31:22 »
Cita

I curatori dell'universo PIP (ne conosco qualcuno...) hanno dei vincoli che quelli NPIP non hanno. I costi dei diritti che l'editore non sempre è disposto a pagare, le imposizioni degli agenti, le scarse vendite...tante cose. Per es. lo sapete che per avere l'esclusiva di un autore bisogna cuccarsi anche le opere meno valide e pubblicarle (da contratto) sennò non ti danno i libri che vuoi? Senza contare, come più volte ha detto il mio palindromo, che se vuoi il capolavoro X, a volte ti devi prendere anche le mezze ciofeghe Y e Z e pubblicarle...manco a dire che le prendi, le paghi e le butti nel cassetto, da contratto le devi anche pubblicare, anche perchè, contratti a parte, devi anche rientrarci dei soldi spesi. Le traduzioni...una traduzione dignitosa mica te la regalano, se la sommi hai diritti, ai costi della redazione, della revisione, la cover, la distribuzione etc, ecco lì che se non vendi almeno 10.000 copie ci rimetti...NB che Urania ne vende si e no la metà...quindi abbiate pietà dei poveri curatori, essi vivono nel duro e crudele universo PIP, dove non sempre (anzi, quasi mai) si può fare ciò che si vorrebbe. Vi dico solo che un mio amico ex curatore per varie case editrici lo faceva a tempo perso, doveva fare un'altro lavoro per campare
Loggato
Pagine: 1 [2] 3 4 5 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Figlie, Collane e Collanine satelliti di Urania | Discussione: UCZ 112 «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione