COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 14 Novembre 2018, 23:05:01
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE «prec succ»
Pagine: 1 [2] Rispondi
  Autore  Discussione: I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE  (letto 2923 volte)
loacker


Collezionista

*

Offline  Msg:131



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


Profilo
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #15 data: 11 Gennaio 2010, 10:13:45 »
Cita


Citazione da: dhr il 11 Gennaio 2010, 09:20:26

fischia, è vero! ti riferisci a "Mindscan", vero? evidentemente mi ha influenzato il luogo comune della "pizza ai peperoni" come cena pesante...
se non altro, mi consolo pensando che era un dettaglio secondario senza peso "scientifico".


E' nella Cronomacchina Accidentale, alla fine del cap.16. Lì fra l'altro ti sei ben
districato tra altra roba intraducibile (nell'originale si distingue
tra pizza stile Chicago vs New York...ma che è?)

La pizza "ai peperoni" è diffusissima soprattutto al cinema: lì forse
tradurre "peperoni" è un aiuto per il sincronismo labiale dei doppiatori...
ma comunque a me, prima di verificare di persona com'e' davvero una pizza ai "pepperoni",
la cosa è sempre suonata strana, essendo circondato da familiari e amici
che la pizza alle verdure la voglio sempre SENZA peperoni.
E invece negli USA la vorrebbero tutti con...

PS: aggiungo che non è mia abitudine fare questi confronti così puntuali tra le
versioni dei testi, ma il silicone, il nitrogeno e i peperoni nella pizza mi fanno sempre
scattare il "flag" del dubbio (vabbè, per il nitrogeno è una certezza...).
Il fatto poi che in rete i testi originali si trovino subito facilita le cose.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #16 data: 11 Gennaio 2010, 11:42:35 »
Cita


Citazione da: loacker il 11 Gennaio 2010, 10:13:45

...
PS: aggiungo che non è mia abitudine fare questi confronti così puntuali tra le
versioni dei testi, ma il silicone, il nitrogeno e i peperoni nella pizza mi fanno sempre
scattare il "flag" del dubbio (vabbè, per il nitrogeno è una certezza...).
Il fatto poi che in rete i testi originali si trovino subito facilita le cose.


Neppure a me piacciono i peperoni nella pizza, però devo dire che con silicone e nitrogeno non l'ho mai provata, com'è?


Ho scelto questo modo simpatico di darti il benvenuto, porta pazienza, ok?
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #17 data: 11 Gennaio 2010, 12:01:27 »
Cita


Citazione da: loacker il 11 Gennaio 2010, 10:13:45

E' nella Cronomacchina Accidentale, alla fine del cap.16. Lì fra l'altro ti sei ben
districato tra altra roba intraducibile


Mannò! due volte la pizza ai "pepperoni" in due romanzi?! In Cronomacchina non me lo ricordavo assolutamente (tra parentesi, come titolo avevo proposto "Macchina del Tempo per caso" come una serie tv di Patrizio Roversi - Syusy Blady).

Di pagine toste da tradurre ne capitano varie, perché lo scrittore di SF di oggi non si accontenta di narrare ma gioca a fare l'esperto. Così, magari si prende 20 consulenti sui suoi temi preferiti (vedi i Ringraziamenti iniziali nei romanzi), e il traduttore si deve arrangiare da solo. Penso alle spiegazioni genetiche in "Fuga dal pianeta degli umani" di Sawyer o, ancora peggio, alle scene giudiziarie in "Mindscan". Bisogna farsi una cultura in un sacco di campi diversi, senza contare le competenze necessarie per altri generi di traduzioni, p.es. in questo momento mi sto occupando di un saggio di 300 pagine di teologia dal tedesco.

Haldeman, invece, a volte crea difficoltà perché è fin troppo sintetico e lascia dei sottintesi, anche grammaticali. P.es. tocca capire un "It" a inizio di frase a quale parola della frase precedente si riferisca. Sembra una sciocchezza, ma si rischiano equivoci grossi così.
Per fortuna gli scrittori americani sono gentilissimi, e se - nei due o tre casi più disperati - li contatti per email, ti forniscono sempre tutte le spiegazioni necessarie. Vale anche per Jack McDevitt, oltre ai due autori già citati. L'unico a cui non potevo chiedere delucidazioni dirette era Robert Howard :-)
Loggato
loacker


Collezionista

*

Offline  Msg:131



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


Profilo
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #18 data: 11 Gennaio 2010, 12:23:22 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 11 Gennaio 2010, 11:42:35


Neppure a me piacciono i peperoni nella pizza, però devo dire che con silicone e nitrogeno non l'ho mai provata, com'è?


Ho scelto questo modo simpatico di darti il benvenuto, porta pazienza, ok?





Il nitrogeno non lo si sente nemmeno , è il silicone che spesso è persino più
gommoso del "preparato caseario per uso alimentare" che passa per mozzarella
in molte pizze...

PS ho già capito che dovrò rileggere per benino i messaggi prima di inviarli
Loggato
loacker


Collezionista

*

Offline  Msg:131



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


Profilo
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #19 data: 11 Gennaio 2010, 12:29:00 »
Cita


Citazione da: dhr il 11 Gennaio 2010, 12:01:27


p.es. in questo momento mi sto occupando di un saggio di 300 pagine di teologia dal tedesco.



In bocca al lupo, deve essere difficile2 (teologia x tedesco)!!

Hai ragione riguardo agli scrittori USA, io ho scritto nel tempo sia a Dan Simmons
che a George RR Martin e la risposta è stata sempre pronta, gentile ed esauriente
(oddìo, Simmons era senz'altro lui, per Martin poteva anche essere un assistente,
a pensarci bene)
Comunque avercene così

Ciao
Loggato
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #20 data: 11 Gennaio 2010, 12:36:45 »
Cita


Citazione da: loacker il 11 Gennaio 2010, 12:29:00

In bocca al lupo, deve essere difficile2 (teologia x tedesco)!!

Hai ragione riguardo agli scrittori USA, io ho scritto nel tempo sia a Dan Simmons
che a George RR Martin


1) Difficile per svariati motivi, ma più facile nel senso che - trattandosi di terminologia tecnica, e non di narrativa - non occorre sbizzarrirsi con gli effetti speciali, basta tradurre le stesse parole sempre nello stesso modo. Una volta "entrati", il resto viene quasi da sé. Quasi.

2) Quindi sei un esimio collega? o gli hai scritto in qualità di fan?
Loggato
loacker


Collezionista

*

Offline  Msg:131



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


Profilo
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #21 data: 11 Gennaio 2010, 12:41:31 »
Cita


Citazione da: dhr il 11 Gennaio 2010, 12:36:45


2) Quindi sei un esimio collega? o gli hai scritto in qualità di fan?


Sono un esimio rompiballe, in realtà

A Simmons avevo chiesto delucidazioni sulla meccanica delle truffe assicurative descritte in "Darwin's Blade",
a GRRM ho chiesto notizie sulle ristampe della serie SF/supereroistica "Wild Cards",
di cui sono devoto fan.
Loggato
tehom


Collezionista

*

Offline  Msg:309



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita


Profilo
Re:I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE
« Rispondi #22 data: 11 Gennaio 2010, 13:58:17 »
Cita

Pepperoni pizza, uhm, c'era una pepperoni pizza nel videogioco "Age of Empire", però non  mi ricordo se era qualcosa che aveva a che fare col gioco o fosse piuttosto un cheat, dovrei rispolverare il cd per scoprirlo.
In merito alla traduzione di Marisa Aureli  per "Ringworld" l'arcano si spiega molto banalmente col fatto che la  traduzione risale alla prima edizione italiana avvenuta nel  giugno 1972 (sembra con diversi tagli ) per i tipi della Dall'Oglio, traduzione poi ripresa dalla NORD nel 1988.
Quanto a Nitrogen/Nitrogeno se ci fate caso lo strafalcione (clamoroso) compare anche nel film "Alien", subito dopo lo sbarco, quando Ash elenca i componenti gassosi presenti nell'atmosfera primordiale del planetoide dove si trova la funesta astronave aliena.
Loggato
Pagine: 1 [2] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: I Burattinai di L.Niven - TRADUZIONE «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione