COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 21 Novembre 2018, 12:36:09
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Il primo Urania non si scorda mai «prec succ»
Pagine: 1 2 3 [4] Rispondi
  Autore  Discussione: Il primo Urania non si scorda mai  (letto 5867 volte)
Roger Wilco


Collezionista

*

Offline  Msg:33



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #45 data: 30 Dicembre 2011, 11:12:56 »
Cita

Il primo urania che ho avuto tra le mani con l'intento di leggerlo credo sia stato "Dalle fogne di Chicago". E' successo una quindicina di anni fa e avevo iniziato a leggerlo a scuola (ero alle medie) durante quei momenti in cui venivo sbattuto fuori dalla classe, e non era poi così infrequente :P
Ho ricordi però molto sommari e confusi e so di per certo che in realtà non l'ho mai finito ed è inoltre andato presto perduto. Quindi direi che questo è il mio primo ricordo di Urania, ma non è proprio il primo urania nel vero senso della parola.

Il mio "secondo" primo urania è stato il Dottor Futuro, che ho letto invece tutto e me lo ricordo con piacere. Tuttavia non sapevo nemmeno facesse parte di una collana Urania, nel senso che per me ai tempi era semplicemente un libro come tanti altri e stop. Quindi anche questo lo reputo il mio primo urania solo a metà.

Quello che considero a tutti gli effetti, con cognizione di causa, il mio primissimo vero Urania è "Le Amazzoni" di Anderson, per altro acquistato e letto recentissimamente ed è stato anche il primo urania che ho acquistato personalmente e che ha dato il via all'idea intrigante di iniziare a collezionare Urania :)
Loggato
Notman


Collezionista

*

Offline  Msg:295



Forgotten in Space!


Sta esplorando la Luna
1.0 %
PROMETEO
UM NCC 3667-A
Sta esplorando la Luna
(Sat. della Terra)


Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #46 data: 30 Dicembre 2011, 13:28:18 »
Cita


Il posto se lo giocano due libri : L.P.Davies "Psicospettro" e Steve Wilson "La spedizione degli Angeli"
comprati abbastanza a caso uscendo dall'università nelle bancarelle adiacenti
il primo mi folgorò, fu un viaggio stupendo
il secondo un pò meno ma consolidò in me la voglia di scoprire!
Loggato
----------------

And the meek shall inherit the Earth.......
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #47 data: 30 Dicembre 2011, 14:30:11 »
Cita

Curioso che non abbia mai detto la mia in questo thread...


Comunque: il mio primo Urania è stato "Dentelungo e altri estranei". Lo scoprii sul comodino di papà quando ero ancora molto piccolo e, nonostante la copertina mi facesse un po' paura ne lessi avidamente qualche pagina, quello fu l'imprinting. Poi ricordo tutti i miei "primi" Urania di cui ammiravo soprattutto le copertine: "L'ospite del senatore Horton" (che andò smarrito), "I topi meccanici", "Trist lo straniero", "Andrew il disturbatore".
Ma non posso dimenticare che il primo Urania che ho letto per intero, riletto da capo e riletto ancora ed ancora, commuovendomi ogni volta ed amandolo sempre di più è stato "La porta sull'estate": se proprio devo essere sincero quello è stato il primo urania che mi ha fatto amare la fantascienza e dopo di lui ho trovato tempo e voglia di leggere anche gli altri che possedevo prima di trovare lui.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
fantagufo


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Fantasy
Libri->Horror
Libri->Saggistica

Offline  Msg:77



il Signore delle Tenebre ti osserva...
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #48 data: 31 Dicembre 2011, 15:11:05 »
Cita



per me e' facile ricordare: era il numero pigreco, ehm, 314. Me lo regalo' un compagno di liceo, quindi si era intorno al 1975. Forse il 1973, perche' il primo Urania che mi comprai "con consapevolezza" fu invece Sam Space. E se la Martian odyssey nel 314



mi fece spalancare gli occhi e capire in una folgorante illuminazione "qui c'e' un genere di libri veramente DIVERSO da tutto il resto", il Sam Space (che a me piacque molto, so che pochi post piu' sopra qualcuno non e' d'accordo... ma avevo 15 anni) facilito' la transizione da gialli/spionaggio che allora erano il mio pane quotidiano, alla SF, che e' diventata e sempre rimasta pane e companatico.

Ma il primo SF letto, avro' avuto 8 anni, era quest'altro:



che e' tuttora riposto nella mia libreria.
Posso dire che ero partito col piede giusto e in perfetto ordine cronologico, vero?
E ora basta col passato remoto, sta arrivando un 2012 tutto da leggere! auguroni!
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGran Maestro Alieno di III Classe

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza

Offline  Msg:701



Ma siamo sicuri che la terra è tonda?
Copertina Preferita

Sta esplorando Janus
53.1 %
FUSION 2010
UM NCC 1141-A
Sta esplorando Janus
(Sat. di Saturno)


Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #49 data: 10 Ottobre 2015, 22:55:31 »
Cita

Ciao
Rispolvero questo post
Ne abbiamo parlato oggi a Strani Mondi

Iniziato nel 2006!!!!!
Eravamo tutti un po più giovani
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Online  Msg:3777



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #50 data: 11 Ottobre 2015, 07:21:37 »
Cita


Estate 1954... Le sentinelle del cielo
Davvero più giovani!
Gian
« Ultima modifica: 11 Ottobre 2015, 07:26:57 di Lucky » Loggato
and


Collezionista

*

Offline  Msg:383







Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #51 data: 12 Ottobre 2015, 09:44:02 »
Cita

Eccolo



Estate 1995, 21 anni, in spiaggia all'ombra con la febbre, una lettura eccezionale che mi ha fagocitato in questo magico mondo.
Benedetto fu quel malanno !
Loggato
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Online  Msg:2395



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Kynvur
96.2 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Kynvur


Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #52 data: 12 Ottobre 2015, 12:00:03 »
Cita

ottobre 1975 "Andrew il disturbatore" confesso mi ricordo di averlo comprato ma non di cosa parla comunque ero già contagiato da "Le creature di Opale" e da "I sopravvissuti dello spazio"
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
mishita


Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Fumetti->Manga
Visualizza collane curate
Offline  Msg:472



W UraniaMan(gaman)ia!!!


Sta viaggiando verso Venere
62.3 %
SAKURA NO HANABIRA
UM NCC 523-A
Sta viaggiando verso Venere

  
Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #53 data: 13 Ottobre 2015, 10:25:24 »
Cita

Il primo Urania non si scorda mai... al contrario del primo bacio

Il mio primo Urania fu "Sonno di sangue" di Brussolo, luglio 1989. Stavo andando con zio e cugini a Venezia e la copertina mi aveva attratto irresistibilmente dall'edicola.
Ho adorato da subito Brussolo e quel mondo così strano... per alcuni versi molto simile a Mondo9 del nostro Tonani. Sporco, pericoloso e con personaggi affascinanti. A me piace.

saluti
mish

Loggato
sto leggendo:
contericci


Collezionista

*

Offline  Msg:5



W UraniaMania!!!


  
Profilo
Re:Il primo Urania non si scorda mai
« Rispondi #54 data: 03 Novembre 2015, 23:31:09 »
Cita

Dynostar di Kit Pedler e Gerry Davis, un romanzo a doppia firma che, devo dire , non mi colpì molto. Poi gli uomini nei muri di William Tenn, poi la leva di Archimede, più verde del previsto di Ward Moore e il suo opposto, Morte dell'erba... Che a dir la verità non mi ricordo neanche chi di questi sia stato il primo
Loggato
Pagine: 1 2 3 [4] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Il primo Urania non si scorda mai «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione