Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Visitatore Visitatori(56)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Collezione - Mondadori - Serie cerchio grigio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:106449
 
Piace a 13 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 8.28
 
N.:   157
City
Clifford D. SIMAK (ps. di Clifford Donald SIMAK)
     Traduzione: Giorgio MONICELLI
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Febbraio 2016 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   City, 1952
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   280
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 18/03/2018-12:09:37
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
CITY (1952)   In City (già pubblicato su "Urania" con il titolo Anni senza fine) assistiamo al lento declino della specie umana, simboleggiata dalla famiglia Webster per innumerevoli generazioni, dall'anno 2000 al 20000. All'abbandono da parte dell'uomo delle città, divenute ormai un relitto di epoche preistoriche. All'inizio della civiltà canina prefigurata da Nathaniel, il primo Cane parlante, che insieme all'altro grande amico dell'uomo, il robot, prepara il mondo di un lontano futuro, quando l'uomo sarà scomparso dalla Terra. Ci sono pagine grandiose del tentativo di colonizzare Giove, popolato da una razza indescrivibile nella quale l'umanità della Terra si annullerà, e poi la cupa e incomprensibile civiltà delle formiche, volte in silenzio alla conquista del pianeta. Allora i nostri ultimi discendenti si nasconderanno in un mondo spettrale che solo i Cani presentono... Un romanzo epico e visionario, degno erede dei classici di Olaf Stapledon e H.G. Wells.