Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Thx 1138 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
slan Vedi il profilo utente 
adso adso 
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(45)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:90446    
 
Piace a 14 utenti
Non piace a 5 utenti
Media: 6.59
 
N. Volume:   1600
Titolo:   L'uomo a un grado Kelvin
Autore:   Piero Schiavo CAMPO
   Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data Pubbl.:   Novembre 2013 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:  
Note:   Urania n┬░ 1600!
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   280
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 02/10/2017-21:23:18
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'UOMO A UN GRADO KELVIN "Dall'apparecchiatura era uscito un vapore denso, come se il macchinario fosse stato riempito di acqua bollente. Come ├Ę noto, invece, l'apparato era gelido: un grado Kelvin, cio├Ę un solo grado al di sopra dello zero assoluto. Attraverso il vapore si vedeva distintamente la figura rattrappita di un uomo. La visione dur├▓ pochi istanti, prima che il corpo si tramutasse in una specie di bassorilievo di ghiaccio."
Dall'apparizione del cadavere congelato del professor Jan De Ruiter alla soluzione del mistero del teletrasporto quantistico, molta energia impura scorrer├á sotto i ponti. De Ruiter ha avuto infatti un'intuizione geniale, ma non sempre ci├▓ che accorcia le distanze fra due punti permette di seguire la traiettoria pi├╣ facile. E questa volta le molecole di un uomo sono rimaste impigliate - rimescolate - nella vasca dello spaziotempo...