Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:765
 
Piace a 9 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 7.57
 
N.:   757
Il matrimonio alchimistico di Alistair Crompton
Robert SHECKLEY
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   10 Settembre 1978 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Alchemical Marriage of Alistair Crompton, 1978
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   168
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 07/02/2014-13:28:59
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
"A bordo dell'astronave in orbita i passeggeri si allacciarono le cinture di sicurezza, succhiando con la cannuccia le loro aranciate. Ci fu un momento d'imbarazzo quando il generatore di gravità artificiale venne staccato e la hostess cominciò, sempre col suo bel sorriso, a svolazzare per aria. Ma tutto tornò subito sotto controllo e la luce rossa della partenza si accese. - Signore e signori - disse dall'altoparlante una voce cordiale - è il vostro comandante che vi parla. Siamo ora in configurazione di decollo e siccome questa è la fase più delicata di tutto il viaggio, sarà opportuno che vi spieghi di che si tratta. Si tratta, come avrete probabilmente letto in qualche articolo di rivista, di cercare nel tessuto dello spazio quelle che in linguaggio tecnico si chiamano le zone di discontinuità di Foster-Harris, o più brevemente le zone. Queste zone sono una specie di buco nel suddetto tessuto dello spazio e... Scusate un momento, torno subito... Bene, eccomi qui. Dunque..." Geniale come sempre, paradossale avventuroso pazzesco lucido scanzonato satirico profondo sensazionale come sempre, questo nuovo romanzo di Robert Sheckley è di definizione difficile e nello stesso tempo facilissima: un autentico Sheckley.