Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
attiliosfunel attiliosfunel 
Algernon Algernon 
raffa raffa 
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa rossa - formato piccolo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:278
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.50
 
N.:   278
I guardiani del mare
Arthur C. CLARKE (ps. di Arthur Charles CLARKE)
     Traduzione: Hilja BRINIS
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   25 Marzo 1962 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Deep Range, 1957
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 31/08/2018-14:30:38
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Un uomo nello spazio che non pu√≤ piu staccarsi dalla Terra, che non pu√≤ pi√Ļ guardare il vuoto perch√© una spaventosa avventura gliene ha dato il terrore. Un uomo del mare che vive nel ristretto mondo della sua Subvedetta immersa in quell'altro immenso e imprevedibile mondo che √® l'oceano. E le creature del mare, gli abissi del mare, i pericoli sempre presenti nel mare, e sempre pronti a ostacolare l'uomo che nel futuro immaginato da Arthur Clarke dipende dal mare, e a contestargli il diritto di percorrere le sue profondit√† per ricavarne un cibo che gli serve per sopravvivere. E l'astronauta che ha paura dello spazio trover√† nella sfida continua dell'elemento liquido un nuovo scopo alla sua vita, ma prima di affrontare coscientemente l'ignoto dovr√† vincere la diffidenza dei compagni, strani cow-boy delle acque, e vincere se stesso. Questo, secondo Arthur Clarke, il mondo del ventunesimo secolo, e questi gli uomini che hanno offerto allo scrittore-scienziato ampia materia per un romanzo rigorosamente fantascientiflco