Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(42)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa rossa

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:221
 
Piace a 16 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 7.92
 
N.:   221
Livello 7
Mordecai ROSHWALD
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   17 Gennaio 1960 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Level Seven, 1959
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
Ristampato nel numero: 504
 
  Ultima modifica scheda: mvent 13/06/2012-21:49:50
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Ecco un'opera validissima sotto tutti gli aspetti, dal contenuto altamente umano, che raggiunge il culmine della tragedia attraverso una prosa semplice, calma, in taluni punti addirittura scarna. Scarna di parole, di aggettivi, di quel periodare ad effetto cui spesso ricorrono i narratori per avvincere il lettore. Ma non certo scarna di emozioni. Chi vuol solo leggere di astronavi, di mostri popolanti altri pianeti, di superuomini cui tutto √® possibile, non legga Livello 7, poich√© non vi troverebbe niente di tutto ci√≤. Ma chi vuole un buon romanzo di fantascienza nel senso pi√Ļ ampio della definizione, chi ama leggere pagine dense di significato e unire al suo divertimento la possibilit√† di trattenere in s√® qualcosa di ci√≤ che ha letto, non se lo lasci sfuggire, perch√© questo √® proprio il romanzo che fa per lui. Condensare il dramma di una razza attraverso il dramma di un uomo solo, isolato dagli altri e per carattere e per educazione e per dovere, non era impresa facile. Pure Mordecai Roshwald vi √® riuscito in modo egregio. Il suo protagonista-autore, poich√© Livello 7 √® il diario scritto da un uomo del futuro, che crede di non amare l'umanit√†, che √® orgoglioso del compito affidatogli, che √® convinto (o vuol convincersi di esserlo?) di agire per il bene della parte migliore della razza umana, non pensa, quando incomincia a scrivere, che il suo potrebbe anche essere l'epitaffio da incidere su una tomba grande come il mondo.