Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
vinmar Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
and and 
Visitatore Visitatori(44)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Classici - Mondadori - Bianchi - (Fantascienza)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1536
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 4.75
 
N.:   30
Oltre l'orizzonte
Robert A. HEINLEIN (ps. di Robert Anson HEINLEIN)
     Traduzione: Maria GALLONE
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   Settembre 1979 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Beyond This Horizon, 1942
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   256
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 18/09/2018-15:01:14
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'antichissima aspirazione umana di creare una razza perfetta ritorna in questo romanzo biologico di Robert Heinlein, uno scrittore che ha sempre avuto un debole per le utopie basate perĂ² su ingegnose estrapolazioni scientifiche. Qui, in questa Terra del lontano futuro in cui tutti o quasi i problemi della sopravvivenza e della convivenza sono stati risolti, la blanda burocrazia che governa gli uomini si preoccupa non tanto di progettare dei semidei, quanto di selezionare e riprodurre certi caratteri genetici indispensabili alla specie, attraverso un delicato, complicato gioco di equilibrio tra psicologia ed elettronica, tra istinti e statistiche. E' un terreno minato, nel quale le cose possono a ogni momento sfuggire di mano ai programmatori, degenerare in follie razzistiche o al contrario dar luogo a positivi, stupefacenti progressi.