COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 25 Settembre 2018, 12:28:59
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: Dickiani & Asimoviani «prec succ»
Pagine: [1] 2 Rispondi
  Autore  Discussione: Dickiani & Asimoviani  (letto 1556 volte)
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Online  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Dickiani & Asimoviani
« data: 03 Marzo 2012, 11:26:34 »
Cita

Vorrei soddisfare una mia curiosità:

Chi tra gli UMini è un "Dickiano" ?
E chi invece un "Asimoviano" ?

E magari c'è anche qualche "Dickiano/Asimoviano" ?!?!

Credo di poter annoverare Marben tra i Dickiani (sbaglio ???) invece non ho mai capito quali sono gli "Asimoviani di ferro" che so per certo ESSERE TRA NOI !!

Per quanto mi riguarda: ho ancora tanti libri di Dick da leggere, ma mi schiero certamente tra i Dickiani.
I suoi romanzi sono sempre una rivelazione, non possono non scuotere il lettore, ai miei occhi hanno sempre qualcosa di più di "un semplice romanzo di fantascienza, per quanto bello", ed i libri che ho letto stanno tutti nella mia personale TOP10 (accanto a Verne, Brawn, Simak, Clarke, Kapp ... e Asimov!).

Mi piace tanto anche Asimov... ma non so se posso definirmi "Asimoviano".

Su UMini...soddisfate la mia curiosità !!

Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #1 data: 03 Marzo 2012, 11:53:14 »
Cita

confine facile da definire, ma non da rispettare...

diciamo: situazioni asimoviane trattate in modo irrazional-dickiano
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 11:53:51 di dhr » Loggato
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:331



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #2 data: 03 Marzo 2012, 11:53:34 »
Cita


Asimov, senza dubbio.
FW
Loggato
Notman


Collezionista

*

Offline  Msg:295



Forgotten in Space!


Sta esplorando la Luna
1.0 %
PROMETEO
UM NCC 3667-A
Sta esplorando la Luna
(Sat. della Terra)


Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #3 data: 03 Marzo 2012, 12:10:11 »
Cita


Asimov, di cosa ho letto di Dick non mi è mai rimasto molto
Loggato
----------------

And the meek shall inherit the Earth.......
Algernon


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantastico - Varia

Visualizza collane curate
Offline  Msg:269




Copertina Preferita

Sta esplorando Astet
63.2 %
UM NCC 2498-A
Sta esplorando Astet


Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #4 data: 03 Marzo 2012, 12:14:46 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 03 Marzo 2012, 11:26:34


Su UMini...soddisfate la mia curiosità !!



Non-A
Non-D
Loggato
Sto leggendo:
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3686



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #5 data: 03 Marzo 2012, 12:16:56 »
Cita

Anch'io Asimoviano.
Oltre alla trilogia galattica in otto lingue, tutti i cicli, ciclini e cicletti, ho tantissimo materiale giallo e scientifico-divulgativo, ed una Asimov's Guide to Shakespeare, regalo dell'amico Gort.

Lucky
Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Online  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #6 data: 03 Marzo 2012, 12:22:18 »
Cita

Scusate, forse non mi sono spiegato bene.

Non intendo Dickiano in contrapposizione ad asimoviano. Sono due cose diverse ma assolutamente conciliabili

Mlti non sono nè Asimoviani e nè Dickiani... preferiscono, non so, Clarke !!
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 12:23:35 di Arne Saknussemm » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3686



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #7 data: 03 Marzo 2012, 14:47:19 »
Cita

Mi raccomando:
Asimov si pronuncia con la "s" dolce e l'accento sulla "i".

Lucky
Loggato
Imriel


Collezionista

*

Offline  Msg:513



*Swish Swish*


Sta viaggiando verso la Luna
49.5 %
I'M NOT A SPACESHIP
UM NCC 3695-A
Sta viaggiando verso la Luna
(Sat. della Terra)


Profilo E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #8 data: 03 Marzo 2012, 15:36:05 »
Cita


Citazione da: Lucky il 03 Marzo 2012, 14:47:19

Mi raccomando:
Asimov si pronuncia con la "s" dolce e l'accento sulla "i".

Lucky


Adesso che ho saputo non riesco più a pronunciarlo
Asii...Asiii....Acciu   

Di dicco  ho letto poco quindi non saprei, comunque Asimoviano per la vita!  
Anche Cristhiano  
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 15:41:27 di Imriel » Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #9 data: 03 Marzo 2012, 15:40:10 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 03 Marzo 2012, 11:26:34



Credo di poter annoverare Marben tra i Dickiani (sbaglio ???)  




Non sbagli, però sono pure Clarkiano, Leiberiano e, soprattutto, Lemmiano. Il che non significa che disprezzi il Doctor. Semplicemente ce ne sono altri che mi piacciono di più.
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 15:54:46 di marben » Loggato
dhr


Visitatore


 

E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #10 data: 03 Marzo 2012, 17:42:59 »
Cita


Citazione da: Lucky il 03 Marzo 2012, 14:47:19

Mi raccomando:
Asimov si pronuncia con la "s" dolce e l'accento sulla "i".


pensavo "Asàimof", come "Àigor"   
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4512



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #11 data: 03 Marzo 2012, 19:21:41 »
Cita

Non mi definirei davvero un dickiano, ma sono molto più vicino a Dick che non ad Asimov perchè la sua visione della "realtà" mi convince ed è una delle cose più grandiose della letteratura del '900.
Secondo me se non ci fossero stati autori come Dick e Ballard, la fantascienza oggi sarebbe molto più "pallosa" con astronavi, alieni e robot, ma senza quel quid di follia che invece rappresenta una parte imprescindibile ed inalienabile dell'animo umano. Il loro merito - IMHO - è soprattutto quello di aver introdotto nella fantascienza quell'elemento di imprevedibilità che di colpo sgretola quel sottile strato di autoinganni che caratterizza l'esistenza umana: basta una parola, una frase, un suono, un ricordo perchè la visione del mondo come la conosciamo si disintegri completamente, lasciando il posto a qualcos'altro. Nessuno come loro è mai stato in grado di fare altrettanto.
Però ugualmente non potrei definirmi davvero dickiano: Dick è una componente fondamentale del mio ideale letterario, ma la prevalenza la darei agli influssi lovecraftiani, browniani, shawiani e sheckleyani.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
Imriel


Collezionista

*

Offline  Msg:513



*Swish Swish*


Sta viaggiando verso la Luna
49.5 %
I'M NOT A SPACESHIP
UM NCC 3695-A
Sta viaggiando verso la Luna
(Sat. della Terra)


Profilo E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #12 data: 03 Marzo 2012, 19:25:56 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 03 Marzo 2012, 19:21:41

Non mi definirei davvero un dickiano, ma sono molto più vicino a Dick che non ad Asimov perchè la sua visione della "realtà" mi convince ed è una delle cose più grandiose della letteratura del '900.
Secondo me se non ci fossero stati autori come Dick e Ballard, la fantascienza oggi sarebbe molto più "pallosa" con astronavi, alieni e robot, ma senza quel quid di follia che invece rappresenta una parte imprescindibile ed inalienabile dell'animo umano. Il loro merito - IMHO - è soprattutto quello di aver introdotto nella fantascienza quell'elemento di imprevedibilità che di colpo sgretola quel sottile strato di autoinganni che caratterizza l'esistenza umana: basta una parola, una frase, un suono, un ricordo perchè la visione del mondo come la conosciamo si disintegri completamente, lasciando il posto a qualcos'altro. Nessuno come loro è mai stato in grado di fare altrettanto.
Però ugualmente non potrei definirmi davvero dickiano: Dick è una componente fondamentale del mio ideale letterario, ma la prevalenza la darei agli influssi lovecraftiani, browniani, shawiani e sheckleyani.


Di Ballard ho letto parecchio e  rimanendo impressionato dalla profondità di molti suoi racconti alcune volte il suo surrealismo mi lascia confuso   (anche in senso buono,come fare strike...solo che i birilli sono te)
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 19:27:47 di Imriel » Loggato
marben


Visitatore


 

E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #13 data: 03 Marzo 2012, 19:40:28 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 03 Marzo 2012, 19:21:41

Non mi definirei davvero un dickiano, ma sono molto più vicino a Dick che non ad Asimov perchè la sua visione della "realtà" mi convince ed è una delle cose più grandiose della letteratura del '900.
Secondo me se non ci fossero stati autori come Dick e Ballard, la fantascienza oggi sarebbe molto più "pallosa" con astronavi, alieni e robot, ma senza quel quid di follia che invece rappresenta una parte imprescindibile ed inalienabile dell'animo umano. Il loro merito - IMHO - è soprattutto quello di aver introdotto nella fantascienza quell'elemento di imprevedibilità che di colpo sgretola quel sottile strato di autoinganni che caratterizza l'esistenza umana: basta una parola, una frase, un suono, un ricordo perchè la visione del mondo come la conosciamo si disintegri completamente, lasciando il posto a qualcos'altro. Nessuno come loro è mai stato in grado di fare altrettanto.
Però ugualmente non potrei definirmi davvero dickiano: Dick è una componente fondamentale del mio ideale letterario, ma la prevalenza la darei agli influssi lovecraftiani, browniani, shawiani e sheckleyani.


Appunto. Una fs senza Dick, Ballard, Brown, Sheckley ma anche Knight, Bester, Sturgeon, Leiber e, soprattutto Lem, sarebbe stata una grandissima palla. Una letteratura di intrattenimento piacevole e non molto di più, senza quelle prospettive "diverse" sul reale che questi autori hanno saputo dare ognuno dalla sua personalissima angolazione. Il ruolo di Lovecraft come "padre nobile" della fs moderna meno convenzionale emerge oggi in maniera sempre più  netta. Altro che horror, Lovecraft è stato uno scrittore di fs ed uno dei massimi del genere. La caotica e scombinata visione dell'universo che emerge dalla cosmologia moderna, con universi dentro universi, evoluzioni alternative, etc è molto più lovecraftiana che Asimoviana.
« Ultima modifica: 03 Marzo 2012, 19:41:00 di marben » Loggato
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:874



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
Re:Dickiani & Asimoviani
« Rispondi #14 data: 03 Marzo 2012, 22:34:21 »
Cita


Citazione da: marben il 03 Marzo 2012, 19:40:28

Una fs senza Dick, Ballard, Brown, Sheckley ma anche Knight, Bester, Sturgeon, Leiber e, soprattutto Lem, sarebbe stata una grandissima palla. Una letteratura di intrattenimento piacevole e non molto di più, senza quelle prospettive "diverse" sul reale che questi autori hanno saputo dare ognuno dalla sua personalissima angolazione. Il ruolo di Lovecraft come "padre nobile" della fs moderna meno convenzionale emerge oggi in maniera sempre più  netta. Altro che horror, Lovecraft è stato uno scrittore di fs ed uno dei massimi del genere. La caotica e scombinata visione dell'universo che emerge dalla cosmologia moderna, con universi dentro universi, evoluzioni alternative, etc è molto più lovecraftiana che Asimoviana.

Sono nel mio studio, stravaccato sul divano rileggendo Contact (come la capra della barzelletta dico che è meglio il libro...), il sottofondo musicale sono le Uncle Meat Variations del mio amato FZ e penso che forse nell'Ansarben ci sono caduto da piccolo, come Obelix nella pozione magica... possibile che debba essere sempre d'accordo con te?
Un cogitabondo saluto da ansible
Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
Pagine: [1] 2 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | La Fantascienza in Generale | Discussione: Dickiani & Asimoviani «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione