COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 20 Novembre 2018, 09:22:31
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Urania di luglio «prec succ»
Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 Rispondi
  Autore  Discussione: Urania di luglio  (letto 6800 volte)
J.J.Adams


Uraniofilo

*

Offline  Msg:213



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #60 data: 17 Luglio 2015, 13:59:54 »
Cita


Citazione da: mishita il 16 Luglio 2015, 18:04:21


Citazione da: J.J.Adams il 16 Luglio 2015, 16:58:19


Citazione da: maxpullo il 16 Luglio 2015, 08:20:30
La Mondadori non è tenuta a giustificare a me le sue politiche di prezzo, nè pretendo che lo faccia, ma i curatori di una rivista seria hanno il dovere di anticipare gli aumenti ai lettori fedeli e di impapocchiare una qualche giustificazione, magari anche in modo simpatico come facevano sempre i compianti F&L.
Sparare aumenti a cavolo tra una uscita e l'altra, a casa mia si chiama "mordi e fuggi" e con me non paga mai.


Tu lo chiami "mordi e fuggi" ... io la chiamerei piuttosto "mancanza di educazione" ... se non, ancor peggio, "arroganza" ...
Queste persone, in fin dei conti, le manteniamo noi (a onor del vero non so in quale percentuale) mediante i nostri acquisti ... e dovrebbero sentire il dovere di farsi vive quando vengono evocate da decine di frequentatori del blog che altro non aspettano se non un chiarimento o, quanto meno, un minimo di riguardo nei loro confronti.
Invece che fanno ?
Preferiscono 'scomparire' evitando così di affrontare le lamentele (giuste o meno che siano) e magari non pubblicando, cosa abbastanza frequente, quelle più taglienti ... e qui si dovrebbe aprire una discussione sul modo in cui gestiscono il blog ... che, per come lo stanno facendo funzionare, potrebbero benissimo anche chiudere.
Chiedendo una loro presenza ... pretendiamo forse troppo ?
  
Il problema, caro amico di UM, è l'educazione. Oggigiorno è facile sparare nel mucchio, lamentandosi di questo o quello e rimanendo anonimi dietro un nick. Scrivere un messaggio su un blog comporta una manciata di minuti ... ecc. ecc. ecc.
--- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- ---
Il mio sarà un pensiero controcorrente, ma spero e credo di non essere l'unico a pensarla in questo modo.

    
Nel mio post mi riferivo, in particolare, a questo ... http://blog.librimondadori.it/blogs/urania/2015/05/20/i-capolavori-di-urania-1619-capitan-abisso/#comments
Ben 106 interventi ... molti dei quali permeati da sconforto e delusione per l'andazzo ... con qualche richiesta (direi alquanto garbata) di un intervento del curatore ... nel complesso nessun comportamento estremista o diseducato.
Però ... perché ...
... qui ... http://blog.librimondadori.it/blogs/ilgiallomondadori/2015/06/20/messaggio-ai-lettori/
... e qui ... http://blog.librimondadori.it/blogs/segretissimo/2015/06/19/messaggio-per-i-lettori/
... qualcuno ha avuto la delicatezza di fornire un briciolo di informazione ai lettori ... e sul 'Blog di Urania' questo non è avvenuto ?
Ecco perché nel mio post ho parlato di ... "mancanza di educazione" ... se non, ancor peggio, "arroganza" ...
Mi scuso per la pedanteria.
Questo è il mio ultimo intervento ... pertanto chiudo e ringrazio tutti per la cortese attenzione ... in special modo coloro che osano pensarla come me ...  
« Ultima modifica: 17 Luglio 2015, 14:03:33 di J.J.Adams » Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #61 data: 20 Luglio 2015, 18:18:38 »
Cita


Citazione da: J.J.Adams il 17 Luglio 2015, 13:59:54


Mi scuso per la pedanteria.
Questo è il mio ultimo intervento ... pertanto chiudo e ringrazio tutti per la cortese attenzione ... in special modo coloro che osano pensarla come me ...  


JJ, mi pare una critica infondata. Qui nessuno da addosso a chi la pensa diversamente!!
Ma, se mi permetti, il concetto che hai appena espresso è diventato una sorta di tormentone...

  
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Impossibili


Uraniofilo

*

Offline  Msg:95







Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #62 data: 22 Luglio 2015, 00:40:02 »
Cita


Citazione da: Arne Saknussemm il 20 Luglio 2015, 18:18:38


Citazione da: J.J.Adams il 17 Luglio 2015, 13:59:54


Mi scuso per la pedanteria.
Questo è il mio ultimo intervento ... pertanto chiudo e ringrazio tutti per la cortese attenzione ... in special modo coloro che osano pensarla come me ...  


JJ, mi pare una critica infondata. Qui nessuno da addosso a chi la pensa diversamente!!
Ma, se mi permetti, il concetto che hai appena espresso è diventato una sorta di tormentone...

  


Puo' essere ma a me su questo forum è stato cancellato almeno un  post in cui criticavo aspramente ma civilmente Lippi.
Se ricordo bene qualcuno difendeva Lippi (cosa che anch'io ho fatto a suo tempo prima di cambiare idea e il motivo lo spiego più sotto) dicendo che non era responsabile delle scelte, che subiva i dettami della casa editrice eccetera.

Recentemente ho letto un'intervista in cui Lippi si assume ogni responsabilità delle scelte di Urania, parla dei libri che arrivano dall'estero che sono quelli in cui farà una scelta.
E dice anche che va a trovare i libri da pubblicare tra i suoi personali (in lingua).

A questo punto non capisco perché si insista nel dire che Lippi non c'entri con quelle che vengono riconosciute da molti come le pecche della conduzione di Urania (e ripeto il concetto che mi è stato cancellato con il post): argomentazione risibile direbbe un personaggio dei Monty Python visto che in primis ci mette la firma e chi firma si assume sempre la responsabilità di quel che firma.

È anche vero che ci sono persone che contestano a prescindere ma molti altri no.
« Ultima modifica: 22 Luglio 2015, 00:40:45 di Impossibili » Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #63 data: 22 Luglio 2015, 10:04:33 »
Cita


Citazione da: Impossibili il 22 Luglio 2015, 00:40:02


Citazione da: Arne Saknussemm il 20 Luglio 2015, 18:18:38


Citazione da: J.J.Adams il 17 Luglio 2015, 13:59:54


Mi scuso per la pedanteria.
Questo è il mio ultimo intervento ... pertanto chiudo e ringrazio tutti per la cortese attenzione ... in special modo coloro che osano pensarla come me ...  


JJ, mi pare una critica infondata. Qui nessuno da addosso a chi la pensa diversamente!!
Ma, se mi permetti, il concetto che hai appena espresso è diventato una sorta di tormentone...

  


Puo' essere ma a me su questo forum è stato cancellato almeno un  post in cui criticavo aspramente ma civilmente Lippi.
Se ricordo bene qualcuno difendeva Lippi (cosa che anch'io ho fatto a suo tempo prima di cambiare idea e il motivo lo spiego più sotto) dicendo che non era responsabile delle scelte, che subiva i dettami della casa editrice eccetera.

Recentemente ho letto un'intervista in cui Lippi si assume ogni responsabilità delle scelte di Urania, parla dei libri che arrivano dall'estero che sono quelli in cui farà una scelta.
E dice anche che va a trovare i libri da pubblicare tra i suoi personali (in lingua).

A questo punto non capisco perché si insista nel dire che Lippi non c'entri con quelle che vengono riconosciute da molti come le pecche della conduzione di Urania (e ripeto il concetto che mi è stato cancellato con il post): argomentazione risibile direbbe un personaggio dei Monty Python visto che in primis ci mette la firma e chi firma si assume sempre la responsabilità di quel che firma.

È anche vero che ci sono persone che contestano a prescindere ma molti altri no.


Ma tu pensi che una persona stipendiata (ed ESTERNA) a Mondadori che si assume la curatela di una collana possa dichiarare di non essere responsabile delle scelte ?
E' ovvio che lui si deve assumere tutte le responsabilità (anche quelle non sue) oppure può lasciare il posto a qualcun'altro ed a quel punto potrebbe anche dire tutto quello che forse ha sempre pensato ma non ha mai potuto dire ....

Insomma, come hai scritto tu: "argomentazione risibile direbbe un personaggio dei Monty Python visto che in primis ci mette la firma e chi firma si assume sempre la responsabilità di quel che firma."

  
« Ultima modifica: 22 Luglio 2015, 10:05:33 di Arne Saknussemm » Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Impossibili


Uraniofilo

*

Offline  Msg:95







Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #64 data: 22 Luglio 2015, 13:59:22 »
Cita


Citazione:
Ma tu pensi che una persona stipendiata (ed ESTERNA) a Mondadori che si assume la curatela di una collana possa dichiarare di non essere responsabile delle scelte ?
E' ovvio che lui si deve assumere tutte le responsabilità (anche quelle non sue) oppure può lasciare il posto a qualcun'altro ed a quel punto potrebbe anche dire tutto quello che forse ha sempre pensato ma non ha mai potuto dire ....

Insomma, come hai scritto tu: "argomentazione risibile direbbe un personaggio dei Monty Python visto che in primis ci mette la firma e chi firma si assume sempre la responsabilità di quel che firma."

  


Lo so benissimo, ma si puo' pigliare in castagna uno anche se fa il gioco delle parti.
Anzi, lo si piglia meglio, vedi le dichiarazioni roboanti, la grandeur culturale, ecc. per poi vedere quel che si vede nei fatti.

Che possa lasciare per essere "libero" non lo credo, tutti teniamo famiglia.
Lippi ha accettato di starsene così mentre ho idea che Montanari se ne sia andato per i motivi di cui sopra.

Leggevo sul blog di Urania che sembra che uno dei due romanzi del Premio Urania sia già stato pubblicato, e in un intervento viene riportato un po' del regolamento che dice che non dovrebbero essere pubblicati neanche parzialmente.

È grave smentire il proprio regolamento.

Qualcuno puo' confermare se quel romanzo di Verso è già stato pubblicato come racconto?
« Ultima modifica: 22 Luglio 2015, 14:03:17 di Impossibili » Loggato
AgenteD


Collezionista

*

Offline  Msg:358



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #65 data: 26 Luglio 2015, 10:50:09 »
Cita

Un saluto a tutti.

Intervengo per dire che continuo a non capire questa storia dell'anonimato su Internet e sui Blog. In questo sito, come nel Blog di Urania, sono conosciuto come AgenteD: vivo una "esistenza" virtuale esprimendo, però, concetti "reali". Cosa può importare se io, restando nella legalità e nell'educazione, utilizzo un nome fittizio anziché le mie generalità? (il mio vero nome è Giovanni Di Guglielmo, ma, non chiedendomi la Carta di Identità per il Blog e in generale per la rete potrei dire di chiamarmi Mario Rossi o anche Giuseppe Garibaldi…). In fondo su Internet vivo un'altra vita e mi sembra giusto avere anche un altro nome. Una volta si chiedevano informazioni utilizzando carta e penna, oggi dobbiamo fare i conti con i cambiamenti che ha apportato il web! Tra l'altro, quando si fanno commenti positivi o addirittura entusiastici, allora nessuno chiede le proprie generalità...
Insomma, secondo me,  su un Blog, o in qualunque altro spazio virtuale chi ha il dovere di rispondere lo deve fare a prescindere da nick o nome reale.

Inoltre, e concludo, se Lippi è il Curatore e responsabile è lui allora che deve farsi carico e rispondere delle scelte, "fatti suoi" se invece esse gli vengono imposte "dall'alto"!

Aggiungo una piccola postilla: ho scritto ciò perché anche a me, che avevo rivolto delle critiche pacate, mi è stato chiesto, con "tono inquisitorio", le vere generalità, quindi non credo che si tratti solo di un problema di flame e di post troppo "feroci"...


« Ultima modifica: 26 Luglio 2015, 10:55:59 di AgenteD » Loggato
Impossibili


Uraniofilo

*

Offline  Msg:95







Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #66 data: 26 Luglio 2015, 11:37:33 »
Cita


Citazione da: AgenteD il 26 Luglio 2015, 10:50:09

Un saluto a tutti.

Intervengo per dire che continuo a non capire questa storia dell'anonimato su Internet e sui Blog. In questo sito, come nel Blog di Urania, sono conosciuto come AgenteD: vivo una "esistenza" virtuale esprimendo, però, concetti "reali". Cosa può importare se io, restando nella legalità e nell'educazione, utilizzo un nome fittizio anziché le mie generalità? (il mio vero nome è Giovanni Di Guglielmo, ma, non chiedendomi la Carta di Identità per il Blog e in generale per la rete potrei dire di chiamarmi Mario Rossi o anche Giuseppe Garibaldi…). In fondo su Internet vivo un'altra vita e mi sembra giusto avere anche un altro nome. Una volta si chiedevano informazioni utilizzando carta e penna, oggi dobbiamo fare i conti con i cambiamenti che ha apportato il web! Tra l'altro, quando si fanno commenti positivi o addirittura entusiastici, allora nessuno chiede le proprie generalità...
Insomma, secondo me,  su un Blog, o in qualunque altro spazio virtuale chi ha il dovere di rispondere lo deve fare a prescindere da nick o nome reale.

Inoltre, e concludo, se Lippi è il Curatore e responsabile è lui allora che deve farsi carico e rispondere delle scelte, "fatti suoi" se invece esse gli vengono imposte "dall'alto"!

Aggiungo una piccola postilla: ho scritto ciò perché anche a me, che avevo rivolto delle critiche pacate, mi è stato chiesto, con "tono inquisitorio", le vere generalità, quindi non credo che si tratti solo di un problema di flame e di post troppo "feroci"...





Inutile dire che sono d'accordo.

A mio avviso il senso di richiedere le generalità ha uno scopo intimidatorio, come a dire: sta attento a quel che dici che ti veniamo a prendere.

Ora, se uno commette reati perseguibili, tramite provider o eventualmente Polizia Postale o qualsivoglia tipo di indagine, puo' essere facilmente identificato e ne consegue che dovrà com'è giusto rispondere dei suoi insulti o diffamazioni o quel che è.

Ma che senso ha chiedere le generalità a chi critica se non quello di fargli capire che potrebbe essere soggetto a chissà quale tipo di "ritorsioni"?

Cosa vogliamo fare?

Liste di proscrizione?

Non pensate che dietro a queste richieste ci sia una logica aberrante e che soprattutto dimostra una debolezza di posizione e di argomenti?

Vogliamo eliminare le critiche scomode?

Attenzione, non confondiamo le reiterate critiche compulsivo-ossessive di chi vorrebbe e insiste che si pubblichi questo invece di quest'altro che non hanno senso, con interventi argomentati e motivati.

Temo, e qui affronto un argomento delicato, che nel campo della fantascienza italiana ci si conosca un po' troppo e quindi si cerca di non urtare la sensibilità dell'altro che poi si sa che si incontrerà da qualche parte, almeno questa è l'impressione che ho.

La conseguenza è che non esiste un dibattito critico aperto.
Loggato
Phantom Opera


Collezionista

*

Offline  Msg:73



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #67 data: 26 Luglio 2015, 12:24:51 »
Cita

Concordo pienamente.

Personalmente non ho mai scritto sul blog Mondadori perchè non credo serva a qualcosa lamentarsi col curatore o con la casa editrice. Sicuramente dietro le loro scelte ci sono ragioni di carattere economico o politico che nessuna logica o critica ragionevole può scalfire. Probabilmente se pubblicano tante ristampre significa che economicamente gli conviene e c'è poco da fare, nessun ragionamento o criticà potrà cambiare il dato economico...d'altro canto è impossibile che essi ammettano pubblicamente che la collana che pubblicano non sia di qualità.

Discorso diverso sono i forum del settore (che io paragonerei ad una chiacchierata fra conoscenti/appassionati) dove uno esterna il proprio pensiero non tanto per "cambiare le cose" ma semplicemente per il gusto di esprimere la propria opinione e condividerla con altri appassionati. Del resto se la squadra del cuore gioca male i tifosi saranno i primi a lamentarsene al bar per quanto siano affezionati alla squadra ma un conto e parlarne al bar ed un conto è andare dal mister e prenderlo a parole. Se le critiche sono civili sono sempre leggittime secondo me. Urania potrebbe pubblicare anche 12 inediti all'anno e probabilmente ci sarebbe chi si lamenta che non ristampano i classici e sarebbe suo diritto farlo anche se io non sarei d'accordo con lui.

Non concepisco il "buonismo" di chi critica le critiche (se mi concedete il gioco di parole) e fa muro (spesso non argomentando) contro quelli che la pensano diversamente cercando di ghettizzarli accusandoli delle peggiori nefandezze (tra cui la codardia dell'anonimato). E' passato un pò di tempo da quando proprio su questo sito mi è stato detto che per colpa delle critiche non ricordo chi (forse prorprio Lippi) aveva smesso di dare anticipazioni al sito. Cioè in pratica chi si lamentava (indipendentemente dai modi) era un problema perchè questo influenzava negativamente i rapporti con la casa editrice.

Purtroppo L'italia è un paesino....

« Ultima modifica: 26 Luglio 2015, 12:26:40 di Phantom Opera » Loggato
Impossibili


Uraniofilo

*

Offline  Msg:95







Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #68 data: 26 Luglio 2015, 14:37:15 »
Cita


Citazione da: Phantom Opera il 26 Luglio 2015, 12:24:51

Concordo pienamente.

Personalmente non ho mai scritto sul blog Mondadori perchè non credo serva a qualcosa lamentarsi col curatore o con la casa editrice. Sicuramente dietro le loro scelte ci sono ragioni di carattere economico o politico che nessuna logica o critica ragionevole può scalfire. Probabilmente se pubblicano tante ristampre significa che economicamente gli conviene e c'è poco da fare, nessun ragionamento o criticà potrà cambiare il dato economico...d'altro canto è impossibile che essi ammettano pubblicamente che la collana che pubblicano non sia di qualità.

Discorso diverso sono i forum del settore (che io paragonerei ad una chiacchierata fra conoscenti/appassionati) dove uno esterna il proprio pensiero non tanto per "cambiare le cose" ma semplicemente per il gusto di esprimere la propria opinione e condividerla con altri appassionati. Del resto se la squadra del cuore gioca male i tifosi saranno i primi a lamentarsene al bar per quanto siano affezionati alla squadra ma un conto e parlarne al bar ed un conto è andare dal mister e prenderlo a parole. Se le critiche sono civili sono sempre leggittime secondo me. Urania potrebbe pubblicare anche 12 inediti all'anno e probabilmente ci sarebbe chi si lamenta che non ristampano i classici e sarebbe suo diritto farlo anche se io non sarei d'accordo con lui.

Non concepisco il "buonismo" di chi critica le critiche (se mi concedete il gioco di parole) e fa muro (spesso non argomentando) contro quelli che la pensano diversamente cercando di ghettizzarli accusandoli delle peggiori nefandezze (tra cui la codardia dell'anonimato). E' passato un pò di tempo da quando proprio su questo sito mi è stato detto che per colpa delle critiche non ricordo chi (forse prorprio Lippi) aveva smesso di dare anticipazioni al sito. Cioè in pratica chi si lamentava (indipendentemente dai modi) era un problema perchè questo influenzava negativamente i rapporti con la casa editrice.

Purtroppo L'italia è un paesino....




La penso anch'io così.

Credo che si potrebbe benissimo separare il grano dal loglio se ci fosse la volontà, ma questa evidentemente non c'è.

Non credo ci sia niente di male a prendere atto della realtà, anch'io credo che ovviamente ci siano motivi economici per le ristampe e la scelta degli italiani da pubblicare.

La cosa che mi colpisce è il modo sprezzante o indifferente con cui quando "Urania" risponde si rivolge non a chi critica per motivi "diciamo" futili (e capiamo tutti di quale tipo di interventi si sta parlando) ma a chi pone quesiti appropriati e domande non arroganti o invadenti.

Partendo dal fatto che ognuno sia consapevole del proprio "ruolo" ciò non toglie che si possa interagire con rilievi, proposte, critiche che, se centrate o condivise possano ricevere risposta altrettanto rispettosa e pertinente.

La mia sensazione è che si voglia continuare a considerare e mantenere nell'alveo della beata adolescenza anche un po' scemotta ed innocua, se mi passate il termine, il grosso degli interventi (e il mondo del fandom in generale) che a volte sono davvero scoraggianti (senza offesa) quando si legge: "L'ho comprato!" o: "L'ho finito!".

Dico, va bene qualunque intervento, ci mancherebbe, ma cassare o snobbare tutto quel che da fastidio fa anche un po' ridere, siamo tutti adulti (no?) e qualcosa di meglio oltre gli annunci magniloquenti per lo stupore e l'ammirazione dei fan si puo' pretendere, mi pare (vedi alcune quarte di copertina che non mi sembra di aver mai letto nemmeno ai tempi di Fruttero e Lucentini che praticavano l'ironia a pacchi e mi tocca anche rimpiangere la loro gestione a tal proposito).

io penso che sarebbe bastata qualche risposta semplicemente onesta e chiara tipo: "guardate che Urania farà così e così per questi motivi, sosteneteci se potete e volete, e: scegliamo questi autori perché la programmazione è improntata a questi criteri ecc. ecc." per sopire molte richieste e proteste e limitare i flames.
« Ultima modifica: 26 Luglio 2015, 14:46:47 di Impossibili » Loggato
AgenteD


Collezionista

*

Offline  Msg:358



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #69 data: 28 Luglio 2015, 13:37:52 »
Cita


Citazione da: Impossibili il 26 Luglio 2015, 14:37:15






La cosa che mi colpisce è il modo sprezzante o indifferente con cui quando "Urania" risponde si rivolge non a chi critica per motivi "diciamo" futili (e capiamo tutti di quale tipo di interventi si sta parlando) ma a chi pone quesiti appropriati e domande non arroganti o invadenti.

Partendo dal fatto che ognuno sia consapevole del proprio "ruolo" ciò non toglie che si possa interagire con rilievi, proposte, critiche che, se centrate o condivise possano ricevere risposta altrettanto rispettosa e pertinente.

La mia sensazione è che si voglia continuare a considerare e mantenere nell'alveo della beata adolescenza anche un po' scemotta ed innocua, se mi passate il termine, il grosso degli interventi (e il mondo del fandom in generale) che a volte sono davvero scoraggianti (senza offesa) quando si legge: "L'ho comprato!" o: "L'ho finito!".



io penso che sarebbe bastata qualche risposta semplicemente onesta e chiara tipo: "guardate che Urania farà così e così per questi motivi, sosteneteci se potete e volete, e: scegliamo questi autori perché la programmazione è improntata a questi criteri ecc. ecc." per sopire molte richieste e proteste e limitare i flames.


Assolutamente d'accordo su tutto, soprattutto nei passi che ho citato.

Ritengo in particolare che ci sia scarsa considerazione di due cose: che chi compra Urania è quello che mantiene in vita "la baracca" e che chi si prende la briga di scrivere (in qualunque forma, appunto) lo fa per profonda passione.  
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideArraffavolumi di Prima Classe

Curatore

*

Visualizza collane curate
Online  Msg:653






Sta esplorando Gaspra
87.8 %
KOLOKNAVY
UM NCC 1827-A
Sta esplorando Gaspra
(Asteroide)


ProfiloWWW E-Mail
Re:Urania di luglio
« Rispondi #70 data: 30 Luglio 2015, 10:07:10 »
Cita


Citazione da: marco.kapp il 16 Luglio 2015, 13:25:46

Il problema è che negli anni '70 quando uscivano 20.000 copie al mese di Urania c'era molta più disponibilità di usato. Ai nostri giorni, con 5.000 copie al mese cosa rimane per i mercatini? Forse rimarranno le copie dei "capolavori" e delle ennesime ristampe...


Hai ragione, infatti se guardi bene trovi i vecchi Urania a 0,50-1,00 € un pò ovunque, se invece cerchi Urania "recenti" come gli urania "neri" o gli ultimi 200 numeri li trovi a prezzo pieno o al massimo a 2,50-3,00 € al pezzo...
Loggato
Il mio blog:
http://koloklife.blogspot.com/
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Libri
Fumetti
Visualizza collane curate
Offline  Msg:2563



W UraniaMania!!!
Copertina Preferita

Sta esplorando Saturno
22.1 %
GRIMI 1°
UM NCC 5-A
Sta esplorando Saturno


Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #71 data: 30 Luglio 2015, 10:36:02 »
Cita


Citazione da: Kolok il 30 Luglio 2015, 10:07:10


Citazione da: marco.kapp il 16 Luglio 2015, 13:25:46

Il problema è che negli anni '70 quando uscivano 20.000 copie al mese di Urania c'era molta più disponibilità di usato. Ai nostri giorni, con 5.000 copie al mese cosa rimane per i mercatini? Forse rimarranno le copie dei "capolavori" e delle ennesime ristampe...


Hai ragione, infatti se guardi bene trovi i vecchi Urania a 0,50-1,00 € un pò ovunque, se invece cerchi Urania "recenti" come gli urania "neri" o gli ultimi 200 numeri li trovi a prezzo pieno o al massimo a 2,50-3,00 € al pezzo...


Se tutti li vogliono acquistare usati e nessuno li vuole comprare nuovi....
Urania farà la fine delle collane Nord.
E noi ci comporteremo come allora: Nord snobbata quando erano in libreria e rimpianta disperatamente dal momento che non ci è stata più   
« Ultima modifica: 30 Luglio 2015, 10:36:25 di bibliotecario » Loggato
Anagramma di BIBLIOTECARIO: beato coi libri


in lettura
Impossibili


Uraniofilo

*

Offline  Msg:95







Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #72 data: 30 Luglio 2015, 11:08:25 »
Cita


Citazione da: bibliotecario il 30 Luglio 2015, 10:36:02


Citazione da: Kolok il 30 Luglio 2015, 10:07:10


Citazione da: marco.kapp il 16 Luglio 2015, 13:25:46

Il problema è che negli anni '70 quando uscivano 20.000 copie al mese di Urania c'era molta più disponibilità di usato. Ai nostri giorni, con 5.000 copie al mese cosa rimane per i mercatini? Forse rimarranno le copie dei "capolavori" e delle ennesime ristampe...


Hai ragione, infatti se guardi bene trovi i vecchi Urania a 0,50-1,00 € un pò ovunque, se invece cerchi Urania "recenti" come gli urania "neri" o gli ultimi 200 numeri li trovi a prezzo pieno o al massimo a 2,50-3,00 € al pezzo...


Se tutti li vogliono acquistare usati e nessuno li vuole comprare nuovi....
Urania farà la fine delle collane Nord.
E noi ci comporteremo come allora: Nord snobbata quando erano in libreria e rimpianta disperatamente dal momento che non ci è stata più   


Se permetti un po' di ironia:

"La tua storia lascia un po’ a desiderare, fermo un tassì
guastarti la serata no non è chic.
Confidarmi col tassista mi diverte, molto di più
"Mi lasci pure all’angolo e diamoci del tu",
la vita è bella ciao Mercy bocù

Guardo le vetrine piene di bigiotteria,
scarpe parigine,
reggicalze, campionari di tappezzeria.
Lì c’è un manichino che somiglia a te
sfoggia un tayeurino giallo senape.

Non vederti più ...
farci una risata su
Non vederti più
già dimenticata, pure tu"
« Ultima modifica: 30 Luglio 2015, 11:09:55 di Impossibili » Loggato
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Urania di luglio
« Rispondi #73 data: 30 Luglio 2015, 11:36:35 »
Cita


Citazione da: bibliotecario il 30 Luglio 2015, 10:36:02


Citazione da: Kolok il 30 Luglio 2015, 10:07:10


Citazione da: marco.kapp il 16 Luglio 2015, 13:25:46

Il problema è che negli anni '70 quando uscivano 20.000 copie al mese di Urania c'era molta più disponibilità di usato. Ai nostri giorni, con 5.000 copie al mese cosa rimane per i mercatini? Forse rimarranno le copie dei "capolavori" e delle ennesime ristampe...


Hai ragione, infatti se guardi bene trovi i vecchi Urania a 0,50-1,00 € un pò ovunque, se invece cerchi Urania "recenti" come gli urania "neri" o gli ultimi 200 numeri li trovi a prezzo pieno o al massimo a 2,50-3,00 € al pezzo...


Se tutti li vogliono acquistare usati e nessuno li vuole comprare nuovi....
Urania farà la fine delle collane Nord.
E noi ci comporteremo come allora: Nord snobbata quando erano in libreria e rimpianta disperatamente dal momento che non ci è stata più   


E gia Biblio... finirebbe proprio cosi!   ...non voglio nemmeno pensarci....
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3132



Lettore di FS
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Mercurio
69.8 %
STAR QUEEN
UM NCC 1791-A
Sta viaggiando verso Mercurio


ProfiloWWW
Re:Urania di luglio
« Rispondi #74 data: 30 Luglio 2015, 13:44:09 »
Cita

Bè, per i libri vecchi devi per forza rivolgerti al mercato dell'usato. E poi, nel mio caso, è la crisi che costringe a fare scelte di questo tipo. Credete che non sia una bella soddisfazione (parlo per me, ma credo che la cosa sia condivisibile) entrare in libreria (oppure in edicola) col "carrello della spesa" e fare incetta di tutte le novità? Io avrei un godimento fisico...
« Ultima modifica: 30 Luglio 2015, 13:45:35 di marco.kapp » Loggato
Sto leggendo "Il potere" di A. Vietti
Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Urania Mondadori | Discussione: Urania di luglio «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione