COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 16 Novembre 2018, 10:16:56
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: Tre caratteristiche per un opera di SF «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Tre caratteristiche per un opera di SF  (letto 690 volte)
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Tre caratteristiche per un opera di SF
« data: 07 Luglio 2014, 21:34:07 »
Cita

Quali sono le tre caratteristiche imprescindibili per un'opera di fantascienza, a vostro parere?
Tre "fondamentali" che un romanzo o un racconto deve possedere.

Scatenatevi !!!!!  :)
Loggato
Sto leggendo


Fedmahn Kassad69


Collezionista

*

Offline  Msg:670



Fedmahn is my name and Mars is my nation....


Sta esplorando Mercurio
97.3 %
YGGDRASILL
UM NCC 4124-A
Sta esplorando Mercurio


Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #1 data: 07 Luglio 2014, 23:04:35 »
Cita

1)Una visione chiara e ben delineata riguardo un possibile e credibile futuro dell'umanità;
2)Una trama ben scritta, con un giusto equilibrio tra esposizione di dettagli tecnico/scientifici ed approfondimento dei personaggi;
3)Sense of wonder come se piovesse.
Loggato
Sto leggendo:
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2393



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Kynvur
96.2 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Kynvur


Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #2 data: 08 Luglio 2014, 10:13:57 »
Cita

non ci provo neanche a definire delle classificazioni, perche quando cerco di ricavarle dai romanzi che  ho letto me ne viene in mente almeno un altro che ho apprezato altrettanto e non segue le stesse regole, del resto la risposta varia da persona a persona, la cosa più importante e la sinergia tra lettore e scrittore, se scatta la scintilla e un opera che apprezzo, se non scatta puo essere un opera buona ma non mi dara la stessa soddisfszione, e se la scintilla scatta in negativo la odiero
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #3 data: 10 Luglio 2014, 10:03:39 »
Cita

Miles, ultimamente sei un pozzo di idee... ma questo thread esiste gia ed uscirono anche risposte interessanti ...

Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #4 data: 10 Luglio 2014, 17:23:29 »
Cita

Non lo sapevo   :)  pazienza  :)
Loggato
Sto leggendo


Rhiannon


Uraniofilo

*

Offline  Msg:8



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #5 data: 15 Luglio 2014, 20:04:40 »
Cita

Scateniamoci, caro Miles.  Te la sarai voluta. Il linea di stretto principio, al quale comunque si torna sempre, innanzi tutto, per essere tale, occorre che la SF sviluppi un oggetto, un fenomeno, un'idea del mondo presente, lo porti all'eccesso e e ci costruisca un mondo attorno.  
L'elemento attuale da mettere a fuoco e da sviluppare è di preferenza tecnologico, ma questo non è strettamente necessario.  1984 è SF.
  In secondo luogo, che la componente umana non vada perduta, neppure se serve soltanto come biglietto per attraversare questo mondo futuro (futuro ? Sì, anche se a poca distanza dal presente, perchè è da questo che si sviluppa). Certo, questo è inevitabile, se vogliamo far parlare i personaggi.  Ma devono essere tutti umani con valori umani, positivi o negativi.  Anche i Tull lo sono, anche gli automi .
  Infine lo stile, che non sta soltanto nell'usare frase semplici oppure complicate, approfondire il carattere dei personaggi o semplicemente enumerarli, descrivere ambienti e fatti con un tratto di penna oppure indulgere in mille dettagli.  Lo stile è la scelta del tema, che non deve necessariamente essere originale, e il suo svolgimento che deve essere coerente ma non limitato. Una volta creato un mondo, bisogna attenersi alle sue leggi fisiche, altrimenti il risultato è vaneggiamento, non SF.
Bisogna avere qualcosa da dire anche se l'hanno già detto gli altri, ma dirlo bene, senza trucchi e senza pasticci e senza conigli estratti dal cappello, come si usa per i romanzi gialli.  Non fantasy, non interpretazione storica forzata, non immagini slegate o problemi senza soluzione (beh, questo sì, ma non in senso esistenziale...)
  Era Gunn o qualcuno citato da lui ? Gli scrittori di SF si dividono in due categorie: quelli che non hanno idee ma sanno scrivere, e quelli che hanno idee ma non sanno scrivere.  Crudele, ma serve a spiegare, per esempio il grande successo dei racconti brevi, che forse ora si sperdono fra le lunghe saghe e le epopee, tra l'altro niente affatto nuove.
Un buon tema può anche non essere strettamente tecnologico, e in fondo è sempre lo sviluppo di un'aspirazione.
Per esempio, La Guerra al Grande Nulla non è SF tecnologica. E quante volte nella storia si sono bruciati libri (e scrittori) con grande orgoglio e senso morale in tanti auto da fè.  Fahrenheit 451 è nato millenni fa con la sola tecnologia di una fascina di rami secchi e analogamente è sempre riapparso, fino ad appoggiarsi alla casa-TV interattiva a tutta parete e alla sua misera elettronica, per crollare poi sconfitto davanti a un atto mentale di volontà e di memoria, semplice e antico come Cromagnon .
  E' sera, ora di cena, e non c'è più lo spazio per continuare il discorso in un solo messaggio .  Ma sopratutto non so se ti interessa. Caro Miles, ti ringrazio per l'eventuale risposta.
  Spero che tu non sia d'accordo su queste due cose (così potremo scatenarci meglio).
  Klaatu barada nikto (sembra russo, ma vuol dire: passa una buona estate) .
Loggato
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #6 data: 15 Luglio 2014, 21:56:14 »
Cita

Cosa vuoi che ti risponda, hai fatto un analisi perfetta di quello che ogni appassionato di fantascienza vorrebbe trovare in un romanzo. L'uomo , la scienza  e tutto ciò che ci circonda.    :)
Loggato
Sto leggendo


Vedi il profilo utente


Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:3440



A noble spirit embiggens the smallest man.
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Venere
99.5 %
UMMAGUMMA
UM NCC 3325-A
Sta viaggiando verso Venere


Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #7 data: 16 Luglio 2014, 01:36:58 »
Cita

Miles, ho trovato il vecchio topic... E ci sono risposte interessantissime...
ecco il link
http://www.uraniamania.com/forum.php?board=5&action=display&threadid=6892&start=0
Loggato
******************************************************************************************
Sto leggendo e
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1785



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Tre caratteristiche per un opera di SF
« Rispondi #8 data: 17 Luglio 2014, 16:18:35 »
Cita

E' vero non lo ricordavo, me lo sono riletto tutto, ho capito anche che attraverso queste discussioni tra forumisti si apprende tantissimo sotto tutti i punti di vista legati sia al forum che alla vita reale. Devo cmq dire che dopo um anno di letture fantascientifiche, ovviamente di tutti i sottogeneri ho quasi, ho capito che le mie scelte sono sempte piu' marcate, pero' , senza piu' disdegnare gli altri sottogeneri.
Loggato
Sto leggendo


Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: Tre caratteristiche per un opera di SF «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione