COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 16 Novembre 2018, 04:22:42
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: La storia dei due carassi «prec succ»
Pagine: 1 [2] 3 Rispondi
  Autore  Discussione: La storia dei due carassi  (letto 3513 volte)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #15 data: 02 Aprile 2014, 08:24:47 »
Cita

Hai ragione wafer: spesso gli umani sono animali peggio degli animali e stavolta ne ho le prove. State a sentire.
Poichè ho quasi del tutto perduto la fiducia nei venditori della notissima catena di negozi di animali che mi ha sinora rifornito (non ne dico il nome ma posso dirvi che è uguale al titolo di un notissimo romanzo di Melville) ho provato a "cambiare spacciatore" e mi sono rivolto ad un altro negozio.
Ho spiegato la situazione dei pesciotti e delle relative macchie, ho detto qual era stata la diagnosi del veterinario e qual era il medicinale che stavo usando (il "Dessamor" per la cronaca).
Il tizio del negozio scuote la testa: sono sicuramente funghi - conferma - ma purtroppo per il trattamento non esiste nulla in Italia.
Gli domando spiegazioni e mi tira fuori una storia da mettere i brividi, quasi alla pari con quella del signoraggio bancario: pare che le aziende farmaceutiche italiane abbiamo deciso di NON PRODURRE e NON COMMERCIALIZZARE medicinali per i pesci di acquario perchè non c'è convenienza economica (costa troppo produrle rispetto al mercato). E quindi: se in Italia si ammala un carassio (o qualche pesce più raro e pregiato), è più conveniente lasciarlo morire e sostituirlo piuttosto che curarlo. Se uno vuole trovare i medicinali deve cercarli all'estero e farli venire via internet (se li trova)...
In pratica qui in Italia alla legge della selezione naturale di Darwin abbiamo sostituito la legge della selezione economica.

Diciamo che a furia di lavaggi con il Dessamor i due pesciotti stanno migliorando visibilmente giorno dopo giorno (anche se molto lentamente) e che - alla faccia dei grandi affari delle aziende farmaceutiche italiane e dei loro brillanti manager - due carassi forse riusciranno a sfuggire al meccanismo perverso del ciclo compra-muore-compra, però... mi viene da pensare... e se una eventuale cura per il cancro risultasse alla prova dei fatti poco lucrosa (perchè il costo di produzione supera il ricavato di una eventuale domanda) cosa si verificherebbe?
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2393



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Kynvur
95.8 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Kynvur


Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #16 data: 02 Aprile 2014, 08:55:50 »
Cita

Lunga vita ai pesci rossi

devo ritenermi più fortunato o forse più incurante io detengo un pesce rosso da 6 o 7 anni ormai in una vasca di 40 cm. di lato cambiando l'acqua una volta alla settimana e senza altre precauzioni vive tranquillamente, per la cronaca detengo anche un cagnolino di ormai 13 anni e fino a un paio di mesi fa una gatta (morta di vecchiaia a quasi 18 anni), e conviveno tutti felicemente (loro io un pò meno).
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #17 data: 10 Aprile 2014, 14:43:01 »
Cita

So che state tutti trepidando per la sorte di Goldie e Giasone per cui vi do subito un rapido aggiornamento: dopo il secondo ciclo di Dessamor (intervallato da bagnetti con il sale) le macchie stanno scomparendo a vista d'occhio (Giasone ha ancora una leggera barba ma è tornato di un bell'arancione acceso come quando l'ho preso).
La livrea è tornata ai colori originali e loro due sguazzano felici e sporcaccioni come non mai nella loro vaschetta: ho anche seguito i consigli di Dexter e non uso più test per i valori chimici o acqua distillata e faccio solo cambi parziali. Stanno meglio di quando sono arrivati. Grazie Dexter!   
Il filtro dell'acquario sta maturando: Sabato inizieranno un terzo ciclo di Dessamor e per Pasqua saranno trasferiti nella nuova casetta.
  
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
articioc67

Membro del Club: La Tana del TrifideDiscepolo raccoglitore dei Sacri Tomi

Collezionista

*

Offline  Msg:365



Ubi veritas?



ProfiloWWW E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #18 data: 10 Aprile 2014, 14:59:35 »
Cita


Citazione da: maxpullo il 02 Aprile 2014, 08:24:47

e se una eventuale cura per il cancro risultasse alla prova dei fatti poco lucrosa (perchè il costo di produzione supera il ricavato di una eventuale domanda) cosa si verificherebbe?

Eh, Max, sei sicuro di volere una risposta?  

Ah... se scrivo qui quel che mi ha combinato il mio gatto piu' o meno una settimana fa sono OT? E' comunque una storia di pesci... ed e' la prima volta che ho visto una cosa del genere. E per me resta misteriosa, forse i gatti possono teletrasportarsi.

Carciofus
Loggato
ansible

Membro del Club: La Tana del TrifideGrande Accattone dei Cieli

Collezionista

*

Offline  Msg:875



Dum Vivimus Vivamus!


Sta esplorando Iapetus
0.0 %
FRANK ZAPPA
UM NCC 70-A
Sta esplorando Iapetus
(Sat. di Saturno)


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #19 data: 10 Aprile 2014, 15:30:54 »
Cita


Citazione da: articioc67 il 10 Aprile 2014, 14:59:35

[...]
Ah... se scrivo qui quel che mi ha combinato il mio gatto piu' o meno una settimana fa sono OT? E' comunque una storia di pesci... ed e' la prima volta che ho visto una cosa del genere. E per me resta misteriosa, forse i gatti possono teletrasportarsi.

Carciofus

E' proprio così, anche Fritz Leiber lo sapeva, basta leggere Spazio-Tempo per saltatori.
Un saluto da ansible  
« Ultima modifica: 10 Aprile 2014, 15:31:16 di ansible » Loggato
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo (G.Rodari)
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #20 data: 10 Aprile 2014, 15:55:12 »
Cita


Citazione da: articioc67 il 10 Aprile 2014, 14:59:35



Ah... se scrivo qui quel che mi ha combinato il mio gatto piu' o meno una settimana fa sono OT?
Carciofus


No no, scrivi scrivi. Adesso siamo tutti curiosi
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
articioc67

Membro del Club: La Tana del TrifideDiscepolo raccoglitore dei Sacri Tomi

Collezionista

*

Offline  Msg:365



Ubi veritas?



ProfiloWWW E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #21 data: 10 Aprile 2014, 16:54:32 »
Cita


Allora ve lo dico... a qualcuno devo dirlo :-)

Venerdi' sera, fuori e' gia' buio. Siamo a cena in cucina.
Arriva Chicco, il nostro gatto, davanti alla porta a vetri della cucina (siamo in una villetta a schiera, la cucina da' sul giardino). Guardo e lo vedo con in bocca qualcosa... ma non riesco a capire cosa. Un pezzo di carne sanguinolenta? Boh?
Apro la porta, e lui lascia l'insolito fardello sullo zerbino, e se ne va. Ce l'ha regalato, ma cos'e'? In un attimo mi rendo conto che si tratta di un pesce lungo sui 20-25 cm. E muove le branchie!
Boh, il cane, e' troppo preso dalle pappe sul tavolo e non va a curiosare; nel mentre urlo ai ragazzi di correre a prendere un recipiente. "Ma quale, dove?" "Quello del mocio va bene, ma fate in fretta!".
Morale della storia: lo mettiamo mezzo morto nel contenitore del mocio, questo pesce di circa 22-23 cm (la stima adesso era piu' precisa), oltre una spanna di pesce grigio, rosso-arancione e bianco. Lo trasferiamo in un recipiente un po' piu' grosso, che uso per fare il cemento. Pian piano sembra riprendersi, ma tra me e me penso che la mattina successiva sara' morto (era gia' capitato con un leprotto, sempre portato da Chicco, che probabilmente aveva qualche lesione interna).

Invece la mattina successiva e' vivo e vegeto, apparentemente sta bene. Da dove e' arrivato? E adesso che me ne faccio? (No, non pensate neanche lontanamente a mangiarlo: la Carciofessa e' stata categorica su questo punto).
Mando i ragazzi in giro per il villaggio a vedere se qualcuno ha fontane o vasche all'esterno, magari viene da li', e intanto faccio un'indagine tra i vicini. Niente, nessuno ha vasche e nessuno sa nulla.
Intanto una ricerca su Internet ci porta a pensare che possa essere un qualche tipo di carpa, anche se la Carciofessa propende per un enorme pesce rosso. Ma Alessandro, il minore, dichiara convinto che trattasi di carpa: ha un barbiglio (che abbia perso l'altro nella lotta contro Chicco?).

Ora, avevo fatto quel che potevo: non e' che si puo' mettere in portineria un messaggio del tenore "Ho qui un pesce di 22 cm, chi lo vuole venga a prenderlo". Neanche "Trovato davanti alla cucina un pesce lungo circa 22 cm, chi l'ha perso telefoni al ..." sembra tanto migliore. Quindi che fare?
Altra idea: a circa 300m in linea d'aria da noi c'e' una pesca sportiva, se non l'ha rubato proprio da loro magari ci danno una mano.

Quindi domenica di buon mattino eccoci alla pesca sportiva. Raccontiamo la storia al proprietario, mentre i vecchietti li' vicino, che stanno giocando a carte, si divertono moltissimo e dichiarano che Chicco e' un "bravo gatto" (e su questo sono d'accordo: e' il primo gatto che ho che mi regala un pesce). Insomma, salta fuori che:
1) E' una carpa Koi (o come cavolo si scrive), che puo' arrivare fino a un metro
2) Non proviene da loro, perche' trattasi di pesce ornamentale che costa piu' 50 euro (poi su Internet le ho trovate intorno ai 90)
3) Si', possono tenercelo loro.

E cosi' glielo lasciamo. Pero' resta il mistero: da dove accidenti e' arrivato? Vasche vicine non ce ne sono, loro non lo avevano, non e' un pesce da acquario (e comunque Chicco avrebbe dovuto tuffarsi fin sul fondo per prenderlo, anche se l'acquario fosse stato aperto: ve lo vedete un gatto fare una cosa del genere?).

Boh... i gatti sono davvero misteriosi. Per premio gli ho regalato qualche gamberetto e un po' di prosciutto cotto.

Il Carciofo
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3774



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #22 data: 10 Aprile 2014, 17:17:29 »
Cita

Vediamo un po':
a quanti di Voi è venuto in mente Petronio Arbitro, detto Pete?
L.
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideIl Grande Tiranno
Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza
Libri->Horror

Tana del Trifide
Forum->Zona Reclusi

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2709



Copiarci non è difficile, è inutile! Siamo forti!
Copertina Preferita

Sta viaggiando verso Turul
5.6 %
COTENNA DEI CIELI
UM NCC 4-A
Sta viaggiando verso Turul


ProfiloWWW
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #23 data: 10 Aprile 2014, 18:01:24 »
Cita

Ragazzi, siete mitici!
Mia mamma ha da anni, suo malgrado perchè gliel'hanno portata i miei nipoti "solo per una notte",  una tartaruga nana del luna park che piano piano ora ha le dimensioni di un piatto da antipasto.
La singolare caratteristica dell'animale è che caga esclusivamente nel momento in cui le cambia l'acqua, può resistere giorni senza andare di corpo ma nonappena l'acqua è bella limpida ZAC! SPARAPRAT!

Nel caso della misteriosa apparizione della Carpa Giapponese dall'Articiocco mi piacerebbe davvero vedere appeso in portineria l'ambiguo messaggio "Ho qui un pesce di 22 cm, chi lo vuole venga a prenderlo".

Credo che ci sarebbe la fila fuori dalla porta! OCIO!
Loggato
Ognuno vale uno, ma chi non partecipa vale zero.
PabloE


Collezionista

*

Offline  Msg:1042



Mors mea tacci tua.
Copertina Preferita


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #24 data: 10 Aprile 2014, 19:37:55 »
Cita


Citazione da: TRIFIDE-GT il 10 Aprile 2014, 18:01:24

mi piacerebbe davvero vedere appeso in portineria l'ambiguo messaggio "Ho qui un pesce di 22 cm, chi lo vuole venga a prenderlo".

Credo che ci sarebbe la fila fuori dalla porta! OCIO!

  
La moglie non credo gradirebbe tante attenzioni però
Loggato
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2393



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Kynvur
95.8 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Kynvur


Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #25 data: 11 Aprile 2014, 09:26:30 »
Cita


Citazione:
[
E cosi' glielo lasciamo. Pero' resta il mistero: da dove accidenti e' arrivato? Vasche vicine non ce ne sono, loro non lo avevano, non e' un pesce da acquario (e comunque Chicco avrebbe dovuto tuffarsi fin sul fondo per prenderlo, anche se l'acquario fosse stato aperto: ve lo vedete un gatto fare una cosa del genere?).

Boh... i gatti sono davvero misteriosi. Per premio gli ho regalato qualche gamberetto e un po' di prosciutto cotto.

Il Carciofo


Ma e ovvio ha trovato" La porta sull'estate"

Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del Trifide
Collezionista

*

Offline  Msg:381







Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #26 data: 11 Aprile 2014, 15:36:11 »
Cita

Cari tutti ..  da fata bambina ho avuto anche io i miei pesci rossi, rigorosamente in boccia e devo dire che resistevano anche abbastanza .. alla boccia .. non ai miei cambi di acqua con apertura improvvida del tappo del lavandino e fuga inevitabile del pesciotto .. mediamente. Ho avuto un paio di disavventure con pesce rosso suicida che si lanciava nottetempo fuori dalla boccia .. di solito veniva raccolto e riposto in acqua ma quella volta ... il nonno .... ehm .. ci è scivolato sopra ... nonno vivo e pure i suoi femori ma pesciotto rosso .. squiz ... vabbè.
Ritengo che gatto sia animale ideale, Max convinci la Pulla va un po' educato come le Maxpulline ma ora che fai trenta ....
Carciofo .. hai mica notato se c'è un ristorante giapponese nei paraggi? anche un ristorante Wok mix .. potrebbe aver fatto un giretto da quelle parti !!!
Abbracci felini a tutti
Loggato
Sto leggendo "Marziani andate a casa" Fredrick Brown
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

WebMaster

*

Responsabile area:
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4517



Papà mi dai libbo l'ulania?


Sta viaggiando verso Giove
14.3 %
GRIFONE1893
UM NCC 1983-A
Sta viaggiando verso Giove


Profilo E-Mail
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #27 data: 10 Giugno 2014, 23:30:23 »
Cita

La storia dei due carassi ha un lieto fine.
Ci sono voluti 12 cicli di Dessamor e sale fino, tanto amore, tanta pazienza e tantissima voglia di non dargliela vinta a quelli di Moby Dick (stavolta faccio nomi e pure cognomi), ma alla fine Giasone ha perduto tutte le spore nere che lo infestavano ed è guarito del tutto.
Stasera, con tanto di cerimonia ufficiale, il pesce risanato è stato consegnato alle acque pulite dell'acquario dove ha raggiunto la sua compagna Goldie che, nonostante sia stata la fonte del contagio, aveva avuto il cattivo gusto di guarire quasi due mesi fa...
La cosa assume un significato particolare perchè oggi è il 10 Giugno, data in cui 8 anni fa io e la maxpulla abbiamo convolato a nozze.
Il piccolo Giasone ora sguazza in un acqua limpidissima, è un po' incazzato perchè è da ieri che non mangia, ma gode di ottima salute e credo che nella sua piccola testolina da pesce non conservi ormai alcun ricordo dei mesi trascorsi in bagno nell'acqua verdescuro, dei giorni di diguno e delle per lui terribili pizzicate di sale che arrivavano quando si aspettava il cibo... so già che presto il ricordo di questa avventura sbiadirà anche nella mia di testolina, ma la data del 10 Giugno sarà da oggi associata ad un altro evento postivo: l'anniversario del ritrovo di Goldie e Giasone.
Loggato
Sto e-leggendo
I figli della follia - J. SOHL

...

5,90 'era già' troppo...

...

Un tempo questo forum era tutta campagna...
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Gialli
Libri->Fantascienza
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1248



Partire è un pò morire... Ma è meglio partire!


Sta esplorando Marte
11.6 %
CINGHIALE STELLARE
UM NCC 4207-A
Sta esplorando Marte


Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #28 data: 11 Giugno 2014, 02:34:05 »
Cita


Ottimo!

Quindi... buon anniversario ai carassi e... ai Maxpulli!!!
Loggato
Sto leggendo:
"Gli Help di Uraniamania", ovvio!!!

Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:3774



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:La storia dei due carassi
« Rispondi #29 data: 11 Giugno 2014, 09:01:42 »
Cita


Citazione da: Fantobelix il 11 Giugno 2014, 02:34:05


Ottimo!

Quindi... buon anniversario ai carassi e... ai Maxpulli!!!


Mi associo con affetto  
Loggato
Pagine: 1 [2] 3 Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Generico | Discussione: La storia dei due carassi «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione