02 Marzo 2016, 13:59:08Commento scritto da defamax
Voto: 8.00
Vale quanto indicato per Tempo di mostri, fiume di dolore. E' un libro che apprezzo. La scorrevolezza della lettura è un'altro pregio.
 
28 Giugno 2013, 01:09:53Commento scritto da mitd
Voto: 3.00
Nell'esprimere un giudizio di ampia sufficienza sul primo volume (Urania 934) avevo largheggiato, in parte perché oltre alla scorrevolezza c'era qualche spunto interessante, in parte perché condizionato dai commenti entusiasti di chi mi ha preceduto. Questo secondo romanzo inizia abbastanza bene, facendomi sperare. Verso la metà, però, scivola brutalmente, tra pastiche new age e patetiche scene sexy-horror degne di un fumetto erotico anni '60. Il finale è ignobile!

Una volta tanto, la redazione di Urania merita un plauso per non aver pubblicato il terzo volume della trilogia.
 
13 Maggio 2013, 10:01:37Commento scritto da and
Voto: 7.50
Ritorna tutta la schiera di personaggi che avevano affollato il primo romanzo: lo stile rimane incalzante, scritto veramente bene, non mi ha mai annoiato nonostante sia abbastanza voluminoso.
 
11 Febbraio 2013, 13:55:07Commento scritto da Free Will
Voto: 8.00

Il seguito di "tempo di mostri, fiume di dolore" è sicuramente inferiore al primo.
Questa volta l'autore ha voluto esagerare: non si è limitato ad inserire nel romanzo la consueta sequela di "creature" umane, non-umane, animali e mostri, ma ha ecceduto con le scene pulp e horror, passando perfino nel trascendente, con odore di blasfemia. Per il resto, la vicenda è analoga alla prima, ossia una compagnia di personaggi variamente assortiti che cerca di "salvare" qualcuno da un pericolo. La storia è appassionante e coinvolgente al punto che veniamo proiettati violentemente al centro dell'azione, immedesimandoci nei protagonisti e utilizzando tutti i sensi per entrare nella storia.
Quello che rimane però sono i messaggi potenti caratteristici del ciclo, ossia il Tempo, la Storia, la solidarietà anche fra "diversi", e la forza della Parola Scritta, vera salvezza per il mondo, al punto che può valer la pena farla diventare quasi una religione.
 
18 Luglio 2008, 20:59:28Commento scritto da Eremita
Voto: 8.00
molto bello, un bel seguito...
personaggi vecchi e nuovi, "interpretati nel modo migliore".
solo l'ultima pagina vale tutto il libro, stavo per piangere...ma ero in stazione
 
01 Marzo 2008, 10:46:03Commento scritto da maxpullo
Voto: 9.00
L'autore riprende il mondo ed i personaggi di "Tempo di mostri, fiume di dolore" in una operazione di "sequel" che nella maggior parte dei casi difficilmente riesce... ed invece in questo caso siamo nella fortunata condizione in cui il seguito è meglio dell'inizio!
Tutte le vicende, per quanto ingarbugliate giungono alla loro logica conclusione, tutti i misteri ottengono la loro spiegazione. Non c'è lieto fine per tutto e questo, quasi sempre, è sinonimo di una grande storia che sa dare la giusta visione della realtà.
L'unica pecca del romanzo è che è un po' troppo lungo, ma le atmosfere, la caratterizzazione dei personaggi e le implicazioni fantastiche del finale, fanno di questo racconto una perla indimenticabile la cui lettura consiglio a tutti gli amanti del genere fantascientifico-fantasy.
Eccellente
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

ciccio


Utenti non associati:

fieramosca
Utenti cui non piace il libro