16 Aprile 2017, 00:27:37Commento scritto da contericci
Voto: 5.50
La parte iniziale, un ben congegnato intrigo angosciante e misterioso, fa sperare in una storia carica di suspance e ricca di colpi di scena, ma ben presto il romanzo imbrocca la deriva filosofica con abbondanza di citazioni nicciane e pascaliane, che l'autore affronta con scarsa dimestichezza. Il solito ricercatore di talento scopre una devastante macchina capace di sbarazzarsi degli individui con trascurabili difetti nel DNA e, nel contempo risulta essere inefficace sugli individui geneticamente perfetti. Poichè questi ultimi sono una infima percentuale rispetto agli altri, colui che avrà la possibilità di schiacciare il bottone, potrà riportare l'umanità ai tempi del diluvio universale, quando Dio salvò i pochi individui che lo meritavano e da dove ripartì un'umanità nuova. I primi esperimenti condotti su alcune città tra cui Roma, lasciano in vita solo pochi eletti ma i superstiti non se la passano poi così male visto che l'arma distrugge solo gli uomini e non gli edifici e le strutture. Ovviamente il grande studioso si fa mille scrupoli prima di usare l'arma letale, ma la tentazione di essere come dio è grande e vuoi vedere che con tutti questi assassini e delinquenti nonché sfruttatori e lupi mannari che ci sono in giro, azzerare il mondo, non sarebbe poi un'idea così sbagliata? Il libro  dà una risposta a questa grande domanda ma è assai deludente come il finale.....
 
16 Marzo 2017, 08:33:28Commento scritto da astrologo
Voto: 7.50
L'umanità và verso un inesauribile progressione geometrica verso un cambio epocale di situazione. In quest'opera si sente l'ombra di Nietzsche e di altri filosofi che parlavano del superuomo. Ben scritto e coordinato.
 
04 Settembre 2015, 09:38:31Commento scritto da and
Voto: 7.00
Romanzo scritto molto bene, scorre velocemente nonostante il tema non sia molto originale.
 
19 Ottobre 2014, 18:38:48Commento scritto da Han Tavers
Voto: 7.00
Si legge tutto d'un fiato; è un pregio. Finale leggero ma nel complesso buono.
 
02 Marzo 2014, 17:00:21Commento scritto da Dart Fener
Voto: 6.50
Pecca di qualche ingenuità, ma tutto sommato è un romanzo discreto nel complesso.
 
06 Giugno 2008, 18:24:00Commento scritto da Eremita
Voto: 8.50
Molto, molto bello. Ben scritto, scorrevolissimo, si legge con "un filo di gas"...
Ottimi i personaggi, trama e idea originali, con risvolti sull'evoluzione, sul superuomo, e ricco di intrighi; finale anche "zen"...
Consigliato!!
 
18 Aprile 2008, 09:21:10Commento scritto da lonewalker
Voto: 8.00
Piccolo grande capolavoro del poco conosciuto Michael Sahaara..........l'ho scoperto leggendo "Incidente di frontiera" (al cui commento vi rimando) e sono rimasto favorevolmente impressionato da questa sua "opera prima" (credo, non sono tanto sicuro). Merita anche perchè se inizi è uno di quei libri che sei preso dalla tentazione di leggere l'ultimo capitolo). Lone
 
07 Febbraio 2008, 16:41:40Commento scritto da marco.kapp
Voto: 9.50
Un bellissimo thriller, misterioso e con un finale struggente. L'idea di fondo è geniale, e il romanzo mi è rimasto impresso a lungo. Personaggi ben delineati psicologicamente.
 
Utenti cui piace il libro
Barlow_54
Utenti cui non piace il libro