07 Febbraio 2013, 20:08:31Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 6.00
Gli dò un voto positivo per la tensione che mi ha messo addosso, letteralmente costringendomi a finirlo prima possibile. Ma poi il finale... delusione!!
 
24 Agosto 2009, 00:22:56Commento scritto da maxpullo
Voto: 7.50
Il tema del voodoo e della possibilità di ridare vita ai defunti è alla base di questo pregevole romanzo di Chelsea Quinn Yarbo, che, una volta tanto, abbandona il consueto ruolo di ideatore di carneficine e ci propone una storia macabra, grottesca e raccapricciante, ma fortunatamente priva di descrizioni particolarmente cruente.
Il mistero che sembra avvolgere la cittadina dall'improbabile nome di "Potter's bluff", fa letteralmente perdere il sonno allo sceriffo Daniel Gillis: una serie di delitti inspiegabilmente atroci e la misteriosa sparizione dei relativi cadaveri gli fanno dapprima ipotizzare che la città sia vittima delle perversioni di un gruppo di necrofili, ma poi, via via che gli indizi si fanno più consistenti, essi lo faranno giungere alla conclusione che forse, in realtà, la spiegazione sia ben peggiore.
Il finale del libro, davvero degna de "il sesto senso", riserva poi una sorpresa inimmaginabile che stravolge quasi completamente il senso dell'indagine dello sceriffo e ci porta anche a riflettere su quanto superficiali e scontati siano i rapporti che ci legano con le altre persone coinvolte nella nostra quotidianità.
Un libro amaro e per molti versi crudele, ma che porta avanti la sua tesi in modo magistrale, senza lasciare nulla al caso e che, oltre ad essere un thriller ad alta tensione, è anche uno degli horror migliori che potrà mai capitarvi di leggere.
 
07 Febbraio 2008, 16:30:19Commento scritto da marco.kapp
Voto: 7.50
Un buon thriller, anche se un lettore di Dylan Dog come me è giunto alla soluzione del mistero molto prima della fine del romanzo.
 
Utenti cui piace il libro
robipek
Utenti cui non piace il libro