22 Settembre 2018, 10:33:52Commento scritto da astrologo
Voto: 8.00
Splendido esempio di horror parapsicologico in cui la fantascienza fa solo da sfondo. Di sorprese come questa, fatta di autori semi-sconosciuti sembrano pieni i numeri di Urania fatti da riempitivo. Peccato che adesso la collana sia caduta di molto insistendo su serie di romanzi e autori moderni anche inferiori a questo!
 
25 Agosto 2013, 09:31:32Commento scritto da maxpullo
Voto: 7.00
Ecco un libro che mi ha davvero sorpreso in senso positivo. Da sempre avevo provato a leggerlo mollandolo dopo l'episodio iniziale della cerva e riproponendomi di leggerlo in seguito: proprio non mi attirava e continuavo a rimandarne la lettura.
In questa estate un po' particolare in cui ho cercato più svago che letture impegnative il romanzo di Coyne è tornato prepotentemente alla ribalta: quella cerva fulminata sulla collinetta mi chiamava ed io finalmente ho risposto.
Diciamo pure che fino al momento in cui inizia a delinearsi la soluzione del mistero il romanzo è un vero e proprio capolavoro che ricorda molto gli episodi di X-Files. Atmosfere horror, personaggi credibili, situazioni drammatiche e misteriose, un quadro generale assolutamente insolito tipo quello de "L'indagine" di Lem, rendono la lettura piacevole ed intrigante e invogliano a proseguire.
Il culmine della suspense si raggiunge con la scoperta del tumulo e delle rovine megalitiche alla Stonehenge, ma poi la storia precipita bruscamente e l'elemento fantascientifico appare, alla fine, introdotto forzosamente ed anche un po' tirato per i capelli.
L'epilogo è sconcertante perchè se da un lato appare banale e da B-movie, da un altro ricorda certe situazioni lovecraftiane con il terrore ispirato dal cielo e dalle stelle lontane che nascondono chissà quali insidie.
Tutto sommato lo considero un buon libro e mi sento di consigliarlo.
 
03 Ottobre 2011, 11:30:30Commento scritto da ciccio49
Voto: 7.00
Mi è piaciuta la miscela di horror occultistico e fantasy.Lettura gradevolr.
 
14 Agosto 2010, 17:59:08Commento scritto da bibliotecario
Voto: 6.50
Buona storia che parte come un horror parapsicologico per approdare sul finale alla fantascienza. Buona l'atmosfera drammatica che pervade tutto il romanzo e ben costruiti i personaggi, peccato solo che si sia voluto dare un impostazione fantascientifica alla soluzione finale del mistero, la fine della storia è la parte meno riuscita e più banale di tutto il racconto che meritava ben altra conclusione.
 
Utenti cui piace il libro
attiliosfunel, Robod5
Utenti cui non piace il libro
elizara