07 Giugno 2014, 08:12:09Commento scritto da razzomissile
Voto: 8.00
Fresco, geniale, caustico ed irriverente.
Consigliato vivamente. Andro' alla ricerca delle puntate precedenti sulla Cosmo, dato che su Urania è quasi impossibile avere una saga tutta completa..  
 
04 Febbraio 2014, 17:08:06Commento scritto da Free Will
Voto: 6.50
Harry Harrison è capace di scrivere romanzi seri (e deprimenti) come "Largo! Largo!", ma anche intere saghe spaziali, leggere e divertenti come questa di Jim diGriz. Siamo dalle parti di "Galaxy Rangers" ma per fortuna non ci sentiamo così presi per i fondelli: nonostante il tono ironico e superficiale, c'è una trama abbastanza plausibile, e una satira sottile verso i poteri forti (soprattutto le banche) gli fa guadagnare diversi punti.
Il fatto che sia l'unico libro di un intero lungo ciclo pubblicato da Urania è certamente un fatto negativo (purtroppo consueto per Urania), però bisogna dire che il romanzo si può leggere anche come fine a se stesso.
 
02 Gennaio 2014, 00:44:23Commento scritto da Fantobelix
Voto: 6.50
Avventure nello spazio di una canaglia irriverente e galantuomo, cui è difficile non appassionarsi in una lettura vacanziera. Jim e Angelina, eroi nel bene e nel male, ma sempre determinati, pragmatici e carismatici, sono costantemente pronti ad affrontare qualsiasi imprevisto, ormai il loro quotidiano, offrendo un senso di sicurezza e conforto nella buona soluzione di ogni drammatico evento che si frapponga tra loro ed il ritorno alla loro lussuosa oasi di pace e ricchezza.
Uno spensierato intrattenimento, a tratti ironico, che mi ha ricordato la positiva ingenuità dei primi Star Trek, cui somigliano, personaggi a parte, le avventurose visite su alcuni pianeti.
Gli rimprovero solo una quasi totale assenza di trama, inanellando un pianeta dopo l'altro quasi alla rinfusa, come in una sequenza di episodi più o meno lunghi e interessanti tenuti insieme da elastici... spaziali.
Ma non mi sento di chiedere molto di più ad un libro così, che ogni tanto ci può stare per disintossicarsi di quotidianità.
 
20 Giugno 2013, 10:23:41Commento scritto da brz57
Voto: 7.00
Fresco, vivace, divertente....senza la pretesa di essere un capolavoro, qualche ora di rilassante lettura.
 
11 Ottobre 2012, 22:28:10Commento scritto da elerix
Voto: 7.50
Carino, leggero e simpatico! Non è del genere profondo e complesso ma scorre benissimo e il buon umore impera! Ha il merito di far trascorrere piacevoli momenti di lettura e svago, facendo anche sì che ci si affezioni ai personaggi!
 
23 Settembre 2012, 18:24:08Commento scritto da remotino
Voto: 6.00
Mah non saprei giudicarlo, ibro facile alla lettura, sembra un romanzo degli anni cinquenta, discretamente banale, comunque do un voto positivo anche se è un po' regalato.
 
01 Settembre 2012, 19:04:16Commento scritto da bibliotecario
Voto: 5.00
Romanzo scritto nel 2010 ma da uno scrittore rimasto negli anni 60 del secolo scorso. Fosse stata una rivisitazione nostalgica ed ironica dei romanzi avventurosi di moda in quegli anni, avrei pure potuto apprezzare ma avere delle pretese tipo " il ritorno di uno dei personaggi veramente memorabili della fantascienza moderna" proprio no.
 
25 Agosto 2012, 13:30:46Commento scritto da Marcos
Voto: 8.50

Ho letto e l'ho trovato divertente e leggibile e ho riso molto, peccato che non ho segiuto gli altri romanzi del ratto d'acciaio, spero di recuperare con altri.
 
23 Agosto 2012, 19:46:15Commento scritto da Gundam70
Voto: 7.00
Libro di fantascienza ricco di temi classici del suo genere, preso un po' tra il serio e il comico. Jim DiGriz e' un personaggio molto interessante e nelle poche pagine di questo romanzo attraversa svariate situazioni uscendone sempre brillantemente. Magari non restera' una lettura di quelle indimenticabili. Sicuramente è stata una gradevolissima lettura.
 
31 Luglio 2012, 17:32:14Commento scritto da Darkyo
Voto: 5.00
Vado controcorrente: a me il romanzo non è piaciuto. Leggero e scorrevole, a tratti divertente (seppure pervaso da una ironia che non va troppo per il sottile), pecca, a mio giudizio, nel suo rifarsi - tale e quale - ai romanzetti di cinquanta e passa anni fa, divertenti e leggeri per l'appunto, ma decisamente superati. Non si tratta di una riscrittura in chiave moderna di quella fantascienza vecchio stampo fatta di ingenuità e paradossi della contemporaneità, ma di un'operazione-nostalgia che non va più in là di un mero esercizio di stile.
 
29 Luglio 2012, 21:41:40Commento scritto da paolo1805
Voto: 7.00
E' un libro leggero e divertente, senza alcuna pretesa intellettuale (e meno male...), si legge d'un fiato e lascia come ricordo il "Ratto d'acciaio inossidabile", un personaggio irresistibilmente simpatico.
 
23 Luglio 2012, 14:31:34Commento scritto da zelaph111
Voto: 8.00
Allegro, leggero, paradossale. Sembra quasi vedere le emotion stereotipate dei cartoon giapponesi.
Una lettura coinvolgente che riesce a trascinarti fino alla fine con la voglia di sapere cos'altro può capitare
 
21 Luglio 2012, 13:47:27Commento scritto da cat
Voto: 6.50
Fantasciemenza. Divertente, ma non gridiamo al capolavoro.Per meglio apprezzarlo credo sia importante avere letto (e capito, io non ci sono riuscito) la striscia Li'l Abner, pubblicata su Linus negli anni 70.
Senz'altro migliore dei Galaxy Rangers. Grossa pecca: ancora una volta ci viene servito l'ultimo episodio di una saga, senza avere pubblicato la serie. La solita incompiuta di Urania
 
10 Luglio 2012, 09:58:45Commento scritto da mitd
Voto: 8.50
Rutilante, paradossale, inverosimile... In questo romanzo la personalità di Jim Ratto d'Acciaio acquista una fisionomia precisa e definitiva, dove amoralità, egoismo, cinismo, indifferenza sono talmente sopra le righe da risultare irresistibili. Le mascalzonate di Jim, così eccessive, incalzano e sorprendono senza sosta. Harry Harrison sa scrivere e  come dare ritmo alle proprie storie.

Il ciclo del Ratto d'Acciaio Inossidabile è un caposaldo della fantascienza di puro intrattenimento, una boccata d'aria fresca. Chi desidera una lettura impegnata, stia alla larga. A tutti gli altri, buon divertimento.
 
10 Luglio 2012, 08:20:45Commento scritto da Oldman
Voto: 9.00
. Evviva. Dopo tanti anni finalmente sono riuscito a leggere un romanzo che seppur di profilo "leggero", mi avvince dalla prima all'ultima pagina! Tanta era la mia voglia di "spararmi una overdose" di vecchia e sana SF, che lo letto in una serata!
Speriamo che Urania prosegua su questo filone. Personalmente ormai sono arrivato al punto che leggendo il sunto, se noto parole come: fantasy, WEB, Ciberpunck, postatomici ecc, lascio il volume in edicola con la soddisfazione di aver risparmiato 5 Euro e di non essermi rovinato l'umore!  
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Morgan, Vedi il profilo utente, Vedi il profilo utente, Baslim, chipmunk, Franz, silverio
Utenti cui non piace il libro
attiliosfunel, dottogekuri