30 Luglio 2013, 19:26:45Commento scritto da clisimak
Voto: 7.00
Buona antologia di racconti, i migliori sono : "Sepultura " "Pezzi di ricambio" "Il giorno che attraversammo la transizione" voto 8   /  poi  "Pezzi di ricambio" "Il pianeta muto"  voto 7,5  /  poi   "Prove di rivoluzione..." "Le meraviglie dell'universo"  "Verstummte musik" "Tra la righe"  voto 7  poi gli altri al di sotto della media.
 
25 Settembre 2011, 22:03:52Commento scritto da Dart Fener
Voto: 7.00
Discreta antologia nel complesso, con alcuni racconti che non ho capito fino in fondo:
Quattro giorni all'eternità
Athos Emfovos nel tempio del suono
Gerold Schenna, il messia

Assolutamente da leggere:
Separazioni
Baby doll
Pezzi di ricambio (probabilmente il migliore)
Tra le righe

Da evitare:
Prove di rivoluzione su Outrerria
Trasfusione

Ho preferito saltare Sepultura, avendo già letto la versione ampliata sulla collana Epix 2.  
 
18 Marzo 2011, 18:38:52Commento scritto da Eremita
Voto: 7.50

mediamente buoni racconti con alcune punte e alcuni scivoloni...
comprensibile in un'antologia
comunque gradevole
 
18 Dicembre 2010, 10:53:09Commento scritto da Darkyo
Voto: 9.00
Una delle migliori antologie collettive che abbia letto, ricca di emozioni e idee orginali e composta da racconti tutti interessanti e qualche capolavoro (il più bello è Separazioni di Dunyach). Non mi dilungo oltre né mi perdo in aridi confronti tra fantascienza europera e sf anglosassone, consiglio semplicemente di leggerla.
 
03 Dicembre 2010, 15:43:18Commento scritto da marsman60
Voto: 5.00
salvo solo un paio di racconti il resto non mi e' piaciuto particolarmente .
sinceramente mi dispiace avere giudizii differenti da chi mi ha preceduto e con i quali mi trovo spesso ad essere daccordo ma proprio questa raccolta non mi entusiasma come mi capita molto spesso nelle raccolte.
 
20 Novembre 2010, 10:27:36Commento scritto da bibliotecario
Voto: 8.00
Ottima antologia che ci presenta un ventaglio di autori europei per me del tutto sconosciuti a parte il nostro Evangelisti e  il tedesco Eschbach pubblicato da Fanucci. I racconti sono tutti mediamente buoni con alcuni ottimi, e molti degli autori meriterebbero di apparire con i propri romanzi sulle pagine di Urania; non hanno niente da invidiare agli autori di area anglossassone che vanno per la maggiore. I racconti che più mi hanno colpito sono: PEZZI DI RICAMBIO e IL GIORNO CHE ATTRAVERSAMMO LA TRANSIZIONE
 
17 Novembre 2010, 18:22:30Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 8.00

Come tutte le antologie di sf che si rispettino, questa raccolta ha i suoi alti e bassi: si va dall'incomprensibile (Joelle Wintrebert)  al quasi incomprensibile ma valido (Koustas), dall'antiquato romanticismo dell'Arsenieva all'irresistibile spassosità di Marisca, dall'agghiacciante racconto della Sinisalo all'eccellente canto del cigno di Eschbach etc. etc. Ma a parte alcune cadute (magari dovute alla mia sensibilità), non si può discutere sull'eccellenza di quest'opera. In particolare, secondo me sono al di sopra (e di molto) della media della sf, americana o europea che sia, la Sinisalo, Neff, Marisca e Lukyanenko (quest'ultimo il migliore dell'antologia). Il racconto di Satrina, per quanto celebrato e per quanto assai scorrevole, ha invece a mio giudizio un'idea eccelsa ma sorretta da uno stile terra-terra (nel senso che se Borges avesse avuto la stessa idea, avrebbe prodotto un'opera immortale... ma Satrina, purtroppo per lui, non è Borges... In ogni caso, l'opera è più che discreta). Robustissime le storie di Evangelisti, Dunyach, Eschbach, Merisca e De la Casa/Romero. Il resto va dal medio/alto  al medio, con la suddetta eccezione della Wintrebert del cui racconto non ho capito un'acca, e che ho trovato francamente presuntuosa sia come stile sia come tematica.

PS: scrivo quando mi mancano ancora tre racconti, e non ho voluto rileggere "Sepultura"... basta! Sarà la decima ristampa!
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente, dottogekuri
Utenti cui non piace il libro