26 Maggio 2010, 20:34:03Commento scritto da gretana
Voto: 2.00
Io amo l'horror...........
 
21 Maggio 2010, 09:48:00Commento scritto da maxpullo
Voto: 2.00
In vita mia non ho mai letto un libro così brutto.
Pensierini di tre, quattro parole al massimo, ripetizioni ed immagini che con l'horror non hanno nulla a che vedere.
Ho letto con crescente stupore i primi tre racconti, poi, per dare il beneficio del dubbio ho letto tre/quattro racconti a campione: l'unico sentimento che sono stati in grado di sucitarmi è stato esclusivamente sdegno.
Nemmeno i libri della collana "I capolavori della serie KKK" erano mai scesi così in basso o avevano raccontato cose di così cattivo gusto.
Semplicemente pessimo
 
15 Maggio 2010, 10:06:30Commento scritto da Darkyo
Voto: 8.00
Dopo la bella antologia di Marolla, Epix continua a investire su giovani autori italiani e mi domando quando ciò accadrà anche con la fantascienza. Venendo a Carni (e)strane(e), trovo molto complicato dare un commento a una raccolta così variegata, spiazzante e "strana" - sì perché, a voler dare necessariamente un'etichetta, si dovrebbe dire che essa appartenga al genere weird (o forse new weird?): ci sono racconti brevi e sperimentali (I mini bimbi), altri più lunghi e allucinati (Avatar), ci sono storie fantastiche con contaminazioni orrorifiche o noir, interferenze fantascientifiche (Violet e la bambina tic-tac), rielaborazioni di fiabe e di mitologie religiose (l'ultima parte dell'antologia), il tutto caratterizzato da uno stile "iconico" (retaggio forse dell'esperienza dell'autore nella sceneggiatura di fumetti) difficile da assimilare ma, infine, efficace e orginale.
 
09 Maggio 2010, 00:49:39Commento scritto da Eremita
Voto: 3.50
mi ripeto, l'horror non è il mio genere...
mentre lo leggevo mi chiedevo cosa stessi leggendo...
ora che l'ho finito mi chiedo ancora cosa ho letto...
e soprattutto perchè l'ho letto?
non mi è piaciuto per nulla.
non ci ho trovato significati di nessun genere, nemmeno "ludici", solo una accozzaglia di racconti allucinati.
fra l'altro, non mi ha né spaventato, né messo un minimo di tensione.
a parere mio, da evitare.
devo smettere di leggere horror
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro