02 Gennaio 2015, 16:25:22Commento scritto da emilio
Voto: 6.00
carino, ma pastiocciato. Buona l'idea del gatto "telepatico" (chissà se mangiava i croccantini)r
 
31 Agosto 2014, 20:44:21Commento scritto da mitd
Voto: 6.50
Romanzo simpatico, mix di ironia, azione e trovate strampalate ma nel complesso coerenti: un Goulart con capo e coda, insomma. Il finale, cui Leiber giunge senza clamorosi colpi di scena, è piacevole. Lettura distensiva.
 
06 Aprile 2010, 22:18:22Commento scritto da maxpullo
Voto: 6.50
Rocambolesco, confusionario e un po' sconclusionato: questi sono gli aggettivi che mi balzano in mente subito dopo la ri-lettura di questo romanzo che è sempre stato una delle pietre miliari più importanti della mia collezione.
Si fa fatica ad entrare nella vicenda ed a seguirne gli sviluppi tra un colpo di scena e l'altro, in un caleidoscopio di idee, trovate e personaggi forse non bene amalgamati del tutto tra di loro, ma alla fine tutti i nodi vengono al pettine e tutto trova una sua spiegazione che per quanto banale e semplicistica lascia comunque soddisfatti.
Gatti verdi, lottatori, fauni, gangster, psichiatri, sedicenti streghe e sedicenti medium, accompagnati da agenti federali, scienziati, robot e ragazze belle ma pericolose rendono la trama scoppiettante ed inverosimile, ma al contempo anche ironica, spassosa e godibile al punto che si perdona la banalità del finale.
Non è un capolavoro, ma certamente è un romanzo discreto e divertente.
 
21 Marzo 2007, 23:56:06Commento scritto da Darkyo
Voto: 5.00
Un brutto romanzo che condensa il fantascientifico (a dire il vero anche intrigante) nelle ultime tre pagine, affaticando il lettore con una sequela sconclusionata di inseguimenti, tafferugli e teatrini dell'assurdo. Dopo le prime trenta pagine e un protagonista inconsapevoltmente sballottato di qua e di là, avevo seriamente maturato l'intenzione di bruciare il volumetto... Ho resistito, ma alla "rivelazione finale" non ho cambiato opinione. L'unica cosa piacevole e divertente è l'America del futuro descritta da Leiber, una esagerazione grottesca di quella degli anni '50, che ricorda molto certi racconti di Sheckley.

[Carino il racconto in appendice. :) ]
 
21 Aprile 2005, 10:31:40Commento scritto da Stormbringer
Voto: 8.00
Ottimo libro , autore validissimo , si legge piacevolmente , niente pause nella trama .  consigliato
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente


Utenti non associati:

attiliosfunel
Utenti cui non piace il libro