21 Ottobre 2013, 22:30:05Commento scritto da razzomissile
Voto: 6.00
Ho trovato meno brillante questo secondo capitolo e penso che ho letto il terzo solo per seguire le vicende dei due eroi Volkov e Matt a cui mi sono affezionato...
Trovo l'idea delle entità aliene disturbate dal rumore delle razze inferiori un po' bizzarra come giustificazione della colonizzazione della seconda sfera.
A proposito, non ho trovato riferimenti durante la lettura al  titolo del romanzo (per una volta tradotta letteralmente).
 
04 Aprile 2013, 22:13:21Commento scritto da clisimak
Voto: 7.00
Degno seguito della fortezza dei cosmonauti, bene avanti così.
 
03 Giugno 2010, 15:14:17Commento scritto da Free Will
Voto: 7.00

La seconda puntata del ciclo della "Seconda Sfera", dopo "la fortezza dei cosmonauti" (Urania 1541), presenta la stessa ricchezza di argomenti del primo romanzo, anche se manca tutta la parte ambientata sulla Terra del 2049, ma restiamo confinati sul pianeta Croatan.
Ritroviamo i personaggi del primo libro e qualcuno in più, tutti molto interessanti e ben caratterizzati.
Finalmente vengono risolti alcuni dei misteri lasciati in sospeso precedentemente, come la natura e gli scopi di quelle entità aliene definite "dei", nonché il motivo della presenza sui pianeti della Seconda Sfera, di umani discendenti da epoche precedenti alla colonizzazione, di sauri intelligenti, di calamari giganti intelligenti e svariate altre creature.
Non vengono invece spiegati altri misteri importanti, come l'immortalità dei cosmonauti della prima ora, ed il funzionamento del cosiddetto propulsore-luce. A questo proposito sembra che ci sia un'incongruenza, se non un errore fantascientifico grossolano, per il fatto che il propulsore, pur spingendo le astronavi alla velocità della luce, riesce a trasportarle in maniera praticamente istantanea dall'altra parte della galassia a 100.000 anni luce.
Il romanzo meriterebbe un voto maggiore, se non altro per l'aspetto socio-politico, con la descrizione di un ossimoro multiplo come una struttura sociale comunista liberista anarchica democratica !
Purtroppo devo togliere mezzo punto a causa dell' insistenza, anzi compiacimento, forse apologia, dell'uso continuo e universale della droga, da parte di tutta la popolazione umana e aliena.
Un altro mezzo punto di penalizzazione è causato dal fastidioso cambio continuo dei tempi, dal presente al passato remoto, anche nella descrizione della medesima scena; mi resta solo il dubbio che la colpa sia del traduttore Marcello Jatosti, per il resto piuttosto preciso.
Infine non ho capito il significato del titolo, perché non ho trovato traccia di una luce "nera" e neppure "scura", come nel titolo originale.
 
07 Settembre 2009, 21:38:05Commento scritto da vinmar
Voto: 7.00
Lettura a tratti molto scorrevole e piacevole. Interessante la autodesignazione sessuale. Romanzo interessante. Sicuramente diverso.
 
07 Settembre 2009, 20:26:37Commento scritto da rincewind
Voto: 8.00
Bellissimo, come del resto gli altri capitoli della trilogia di McLeod.
 
07 Settembre 2009, 19:19:06Commento scritto da remotino
Voto: 6.50
Il volume non fa parte del mio genere e quindi probabilmente è per questo che non sono genereso con il punteggio.

Forse si salva il primo della trilogia "la fortezza dei cosmonauti" Urania N° 1541. Il volume in questione cerca di terminare una storia che di base può essere avvincente, ma lo scrittore ha inserito perecchi personaggi che si intrecciano con altrettante storie, per far saltar fuori alle ultime pagine i due personaggi della saga, che a mio parere sono i più simpatici.

Ci sono troppe menti "supreme" che alla fine confondono le idee.
 
01 Settembre 2009, 17:31:31Commento scritto da joker
Voto: 6.00
"Luce Nera" sembra un passaggio interlocutorio all'interno della trilogia di McLeod.
Scritto decentemente, ma assolutamente inconcludente.
Bella l'idea degli degli esseri supremi che dispongono delle sorti dell'evoluzione.
 
12 Agosto 2009, 09:51:53Commento scritto da Darkyo
Voto: 8.00
Questo romanzo riprende i temi e i misteri lasciati a metà ne La fortezza dei cosmonauti, sviluppandoli però in maniera autonoma, con nuovi personaggi, un nuovo pianeta e nuove situazioni politiche. Ecco, allora, che l'autore ci rivela alcuni misteri dell'immenso scenario che fa da cornice a questo ciclo di romanzi, espandendone la portata a dimensioni galattiche.
 
31 Luglio 2009, 20:22:28Commento scritto da grumele
Voto: 7.00
Mi e` sembrato ben equilibrato fra le varie componenti (tecnologiche, sociologiche, politiche ). Chiarisce molte questioni aperte dal primo volume e fa venire voglia di sapere come andra` a finire nel seguito.
 
03 Luglio 2009, 14:38:49Commento scritto da Deep
Voto: 5.00
Polpettone con deriva socio-politica e finale ingarbugliato. Peso e decisamente deludente.
 
21 Giugno 2009, 10:32:32Commento scritto da cosmo 49
Voto: 8.00
appassionante, con situazioni quasi prevedibili, lettura non faticosa
 
08 Giugno 2009, 22:16:35Commento scritto da npano
Voto: 7.00
Non male questa seconda parte
L'autore ha messo sul piatto molti temi e varie trame che si amalgamano abbastanza bene tra di loro.
Secondo me è riuscita abbastanza bene l'ambientazione sul pianeta e le figure di contorno ai protagonisti.
 
05 Giugno 2009, 15:11:25Commento scritto da Han Solo Guerriero Stellare
Voto: 6.00
Romanzo molto difficile da leggere per la notevole complessità e dispersività della trama.
Direi un passo indietro rispetto al primo capitolo della saga
 
08 Maggio 2009, 15:36:17Commento scritto da marsman60
Voto: 4.50
peggio molto peggio della prima parte che mi aveva dato delle aspettative notevoli per il proseguo della storia.
spero che nella parte 3°il finale della vicenda risponda alle aspettative ma ne dubito.
 
06 Maggio 2009, 10:08:00Commento scritto da cynewulf
Voto: 4.50
Il primo (La Fortezza dei Cosmonauti) era salvabile e faceva ben sperare, questo è un mattone insulso. Le ultime 10 pagine le ho lette scorrendo le pagine perchè non ce la facevo obiettivamente più.
 
05 Maggio 2009, 21:21:02Commento scritto da cat
Voto: 5.00
Tematiche ed atmosfera da assemblee del Movimento Studentesco del '68. Tante parole, tante discussioni, la mitizzazione della rivoluzione. Alla fine un guazzabuglio scarsamente comprensibile.
 
20 Aprile 2009, 19:40:27Commento scritto da Psycho
Voto: 5.00
Premettendo che non mi è piaciuto tanto neanche il primo romanzo, ho trovato "luce nera" molto noioso. I personaggi sono troppi e troppo pochi sono quelli veramente ben delineati.La storia è quasi totalmente incentrata sulle dispute politche e perde quel lato sci-fi che la trama prometteva.Romanzo difficile da digerire!
Mi aspettavo qualcosa di meglio!
 
15 Aprile 2009, 13:22:28Commento scritto da Dart Fener
Voto: 6.00
Mediamente ho letto una trentina di pagine al giorno, e questo la dice lunga su quanto il romanzo mi abbia coinvolto. Avrei preferito più fantascienza e meno intrighi politici. Comunque mi sono affezionato ai personaggi, vecchi e nuovi, creati da MacLeod. Chi l'avrebbe mai detto che l'aspetto fisico dei sauri  fosse così familiare?
 
13 Aprile 2009, 16:38:19Commento scritto da bibliotecario
Voto: 7.50
Secondo capitolo della trilogia Engines of Light, ritroviamo qui tutti i personaggi lasciati alla fine del primo capitolo: La fortezza dei cosmonauti, e si inziano finalmente a sciogliere i vari nodi sapientemente stretti nel precedente volume. Ci facciamo un idea più chiara del perchè della seconda sfera e delle entità aliene che la governano. La lettura è più comoda e facile rispetto al precedente capitolo inquanto viene abbandonata la narrazione su più piani temporali alternati, ma la trama continua ad essere interessante e coinvolgente e l'amalgama di avventura allo stato puro e teorie sociopolitiche come anarchismo e liberismo risulta avvincente e godibile.
 
10 Aprile 2009, 23:23:41Commento scritto da Eremita
Voto: 6.50
Devo dire che non mi ha entusiasmato molto...
personaggi in quantità, trama che pare discontinua, eventi che si susseguono a buon ritmo, trame e intrighi, ma non mi ha convivto del tutto...
sarà che è il secondo di una trilogia...
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro
AgenteD