16 Ottobre 2016, 23:21:17Commento scritto da contericci
Voto: 5.50
Il tema della clonazione umana  affrontato in un'epoca in cui la pecora Dolly era ancora di là da venire, avrà avuto la sua bella attrattiva, ma pare un poco ingenuo (l'autore, al riguardo usa addirittura il termine "clonizzare" invece di clonare). In un laboratorio simil-segreto un generale clona sette copie di suo figlio con lo scopo di farlo diventare presidente degli Stati Uniti sette volte più competente di qualsiasi rivale. Riuscendovi. Infatti ognuna delle "copie", che appaiono in pubblico alternativamente, acquisisce una specializzazione in un campo diverso dando un'immagine complessiva del leader di gran competenza in ogni campo, di autorevolezza e di fascino.  Ma l'addetto stampa del clonato presidente comincia a sospettare qualcosa non appena ci scappa il morto. Che fare? Rivelare tutto al pubblico o tacere per il bene della nazione?La storia, dopo un intrigante inizio, perde presto il suo elemento fantastico e finisce con l'attorcigliarsi in una spy-story poco avvincente condita da risvolti sentimentali di cui non se ne sentiva affatto il bisogno.
 
26 Gennaio 2014, 16:13:29Commento scritto da Han Tavers
Voto: 6.50
Non male, fantascienza se vogliamo "borderline" ma nel complesso un romanzo ben congegnato
 
04 Ottobre 2009, 13:18:36Commento scritto da Eremita
Voto: 6.50
Un libro sopra le righe...
Sociologia, possibilità da sfruttare e come farlo, ambizioni personali di chi considera gli altri un mezzo per raggiungere un fine.
Non molta fantascienza, ma interessante e scorrevole da leggere...
Piacevole
 
03 Maggio 2007, 08:00:01Commento scritto da Thx 1138
Voto: 7.00
Non sarà un capolavoro, ma in fondo il giudizio è anche figlio del momento in cui lo si esprime... e trovo interessante la considerazione che discende dalla trama (che purtroppo non posso richiamare per non svelarne gli svuluppi) sul sistema presidenzialista e sul miglior presidente possibile ;)
 
16 Maggio 2005, 13:18:27Commento scritto da nemesis
Voto: 6.00
Senza infamia e senza lode, poca fantascienza, il tema della clonazione mi sembra piuttosto approssimativo. Si fa leggere senza problema ma ci si chiede cosa ci sia di fantascientifico.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro