16 Febbraio 2017, 12:44:31Commento scritto da Pio III
Voto: 5.50
sufficienza striminzita.
le promettenti premesse con i due diversi piani temporali e spaziali sono state disattese dallo sviluppo della trama un po' semplicistico e un'azione troppo incalzante.
 
27 Novembre 2014, 14:36:43Commento scritto da gasp63
Voto: 7.50
Il romanzo viaggia su due binari indipendenti, tra i quali per un lungo tratto non si intravede chiaramente il nesso, anche se parzialmente immaginabile. Una linea narrativa ambientata sul pianeta Mingulai dove coloni di origine terrestre vivono insieme ad una razza di sauri. L'altra linea narrativa ambientata sulla terra. Sulla terra si cerca di scoprire il segreto del viaggio interstellare, mentre sul pianeta Mingulai si cerca di ri-scoprire il segreto del viaggio interstellare.
Un buon romanzo d'avventura fantascientifica, divertente e scorrevole nella lettura.

Molto belli i racconti brevi di Silvio Sosio "Correzione" e "Mondo alla rovescia".
 
21 Ottobre 2013, 22:16:01Commento scritto da razzomissile
Voto: 7.00
Buon romanzo dove per una volta sono i rossi a conquistare l'europa e a vincere la sfida della corsa alle stelle...
Mi è piaciuta la rappresentazione e caratterizzazione dei cosmonauti che ricordano gli eroi della rivoluzione di ottobre; ho trovato un po' zoppicante i cambi iniziali di descrizione tra la lontana Mingulay (che brutto nome per un pianeta) e una terra futuristica molto vicina, quasi un presente alternativo: tuttavia tali cambi si giustificano nel più ampio respiro della trilogia (che ovviamente ho letto un libro dopo l'altro).
Non mi è piaciuta la descrizione dei rettili (che l'autore descrive un po' come i grigi di una fantascienza un po' datata) che pero' fumano erba e si stordiscono, pur mantenendosi una razza superiore...
 
04 Marzo 2013, 19:39:55Commento scritto da clisimak
Voto: 7.00
Buon romanzo, anche se di non facile lettura, almeno all'inizio, quando si fatica a capire i vari salti cronologici.
 
28 Ottobre 2011, 00:48:00Commento scritto da Drorian
Voto: 5.00

Parte bene, migliora nel mezzo, ti riempie di idee intriganti, misteri da svelare, poi pian piano ti accorgi che manca qualcosa, che le cose non sembrano stare in piedi: (piccolissimo spoiler) una "minoranza etnica" che ha avuto centinaia di anni per adattarsi ad una società straniera non sa ancora NIENTE di questi stranieri, come è possibile? Cenni totalmente vaghi su problemi matematici da risolvere per la navigazione interstellare, mappatura del cervello e paragoni con le capacità computazionali necessarie per i calcoli di navigazione.. di certo non aiutano
Uno dei due racconti paralleli inizia a diventare scontato visto che si sa già come andrà a finire da metà libro in poi, allora viene arricchito di sfaccettature inutili sui vari doppi giochi delle spie, cose ben poco inerenti alla storia.
Esilarante la parte in cui si scopre che esiste un macchinario per parlare con certi esseri, che questo macchinario è apparente disponibile da milioni di anni e che nessuno l'ha mai usato per chiedere la domanda che TUTTI si pongono, così ci pensa uno dei protagonisti a risolvere la situazione.
I misteri continuano ad aumentare insieme alle incongruenze, sembra quasi che il racconto perda un senso, mancano le motivazioni e gli scopi, ad un certo punto una banalissima rivelazione cambia tutta la storia, poi subito dopo un'altra e un'altra ancora.
ho fatto fatica a finirlo perchè avevo quasi perso l'interesse, sembrava davvero il finale campato in aria della serie tv lost,purtroppo ho anche i due seguiti ma non so se li leggerò mai.
 
21 Maggio 2010, 14:28:10Commento scritto da Free Will
Voto: 8.00

C'è molta carne al fuoco nel primo romanzo del ciclo della "Seconda Sfera".
In ordine sparso troviamo:

- Fra qualche decennio il comunismo prende nuovamente piede in Russia, scatena la terza guerra mondiale e conquista tutta l'Europa
- Su un mondo pseudo terrestre lontassimo nello spazio e nel tempo, vivono insieme uomini e alieni.
- La vita dell'immediato futuro è caratterizzata da una tecnologia esasperata in campo elettronico e informatico, con RV (realtà virtuale), IA (intelligenze artificiali), ed un mucchio di diavolerie multimediali.
- Sul mondo lontano incontriamo sauri intelligenti e bipedi, calamari giganti (kraken) anch'essi intelligenti, ma anche dinosauri veri, giganti di tre metri, elfi pelosi, oltre che un vario bestiario.
- In clima di guerra fredda, sulla Terra assistiamo ad intrighi internazionali, spionaggio, controinformazione, ecc.
- Gli alieni intelligenti commerciano fra loro, viaggiando a distanze di molti anni luce, utilizzando tecnoclogie misteriose.
- Su un asteroide del sistema solare, i comunisti incontrano un'entità aliena molto speciale, che regala agli uomini la tecnologia per la navigazione interstellare.
- Altrove nell'universo, molti secoli dopo i discendenti dei primi coloni hanno perso quasi tutte le conoscenze scientifiche, ma incontrano proprio i loro antenati nascosti, che hanno il dono dell' immortalità.

Insomma un gran minestrone, pieno di ingredienti saporiti, ma cucinato veramente a puntino.
Non è mai pesante, né noioso; si legge con facilità, anche se risulta utile una buona conoscenza delle tecnologie attuali.
 
23 Dicembre 2009, 23:37:16Commento scritto da rombetto
Voto: 7.50
Un discreto inizio per una saga di cui purtroppo devo ancora leggere il seguito. Un po' faticoso all'avvio, ma se si prosegue la lettura ne valeva la pena.
Mi ritengo soddisfatta e do un voto di conseguenza
 
07 Settembre 2009, 19:27:08Commento scritto da remotino
Voto: 6.50
Libro discreto, anche se non fa parte del mio genere, ha un inizio lento, ma poi si fa legere.

Un intreccio di storie intricanti, alcuni passi socio/politico/teologici tentano di legare le storie fra loro.

Il volume non ha finale e bisogna probabilmente leggere il seguito per dare risposte ai lettori che inizieranno la lettura di questo romanzo.

Tutto sommato positivo.
 
04 Settembre 2009, 15:23:26Commento scritto da rincewind
Voto: 8.00
Stupendo inizio di una trilogia originalissima, che intreccia fantapolitica e fantascienza in un modo molto interessante, ben fatto ed equilibrato. I personaggi sono veramente ben caratterizzati. La cura del particolare è forte, evidente. Davvero un ottimo romanzo!
 
15 Agosto 2009, 16:50:05Commento scritto da joker
Voto: 7.00
Romanzo interessante e scorrevole.
Affascinanti i due piani temporali e l'intreccio intessuto dall'autore.
In effetti il libro non è esente da difetti: manca di una vera e propria conclusione e mi hanno un po' infastidito le varie adolescenziali tresche amorose.
In ogni caso giudizio ampiamente positivo per uno scrittore che mi ha ricordato a tratti il grandissimo Stross.
 
12 Agosto 2009, 09:47:02Commento scritto da Darkyo
Voto: 8.00
Il tanto attesto ritorno alla fantascienza di Urania si rivela essere un romanzo agile, ricco d'azione e immaginazione, a suo modo originale e vecchio di soli otto anni. L'unico neo è che si tratta del primo volume di una saga, che può essere letto da solo, privo di una vera e propria conclusione: tuttavia, sono fiducioso e attendo il seguito per dare un giudizio più ragionato.

Dopo la rilettura, confermo il voto per questo bel romanzo "fuori dagli schemi". L'insolito mix di fantascienza e socialismo è assolutamente convincente e avvincente, forse grazie a una scrittura efficace ed evocativa, a uno scenario particolareggiato ma sempre misterioso e ad una doppia trama che si riannoda nel finale senza sbavature. Unica precauzione: accertatevi di avere gli altri volumi sotto mano.
 
30 Aprile 2009, 10:46:32Commento scritto da crizzo
Voto: 7.50
Ottimo romanzo; intreccio di storie un po' difficile da seguire, ma complessivamente valido.
 
17 Marzo 2009, 15:18:30Commento scritto da vinmar
Voto: 7.00
Indubbiamente ricorda la lentezza dei film francesi. Ma non sempre la lentezza è necessariamente un fatto negativo. Attendo i successivi volumi per un parere definitivo. Per ora va bene cosi.
 
16 Marzo 2009, 14:59:11Commento scritto da cynewulf
Voto: 7.50
Quando avevo letto la quarta di copertina mi ero aspettato una palla allucinante, invece devo dire che il romanzo è piuttosto scorrevole e scritto anche bene con belle idee. Sarebbe stato un otto se alcuni punti (l'intreccio fantapolitico, per esempio, o la famigerata interfaccia ) fossero più chiari : alcuni passaggi sono proprio difficili da seguire, come se l'autore non si soffermasse abbastanza a spiegare.
 
14 Marzo 2009, 13:25:39Commento scritto da npano
Voto: 6.50
Questo romanzo è un Diesel

Parte lento è leggermente pall....so!

Dopo la metà migliora e verso la fine si fa interessante.

Le idee ed una certa originalità ci sono , vediamo il seguito il prossimo mese
 
09 Marzo 2009, 19:31:20Commento scritto da nollicus
Voto: 6.50
Dopo le prime pagine mi sono dovuto imporre a forza di continuare la lettura. Alla fine posso dire che ne valeva la pena, l'idea è buona e di sicuro leggerò il seguito per vedere se, dopo questo rodaggio, mi troverò un pochino meglio con la lettura di Ken MacLeod. [Certo che gli "Atomi di Buco Nero" sono moooolto rari.... uah uah uah!!]
 
07 Marzo 2009, 17:46:24Commento scritto da cat
Voto: 6.00
Due storie sfalsate nello spazio e nel tempo che si incontrano nel finale. Di faticosa lettura quella ambientata sulla Terra, più piacevole l'altra. Ci sono i presupposti per una interessante sviluppo. Il voto potrebbe essere più alto ma è imperdonabile un passaggio pag 256: "....richiedeva una maggior quantità di materiali, tra cui ELEMENTI  RARI COME GLI  ATOMI DI BUCO NERO..."
 
01 Marzo 2009, 14:35:08Commento scritto da Dart Fener
Voto: 8.00
Il romanzo non si fa mancare nulla: personaggi e ambientazioni interessanti, colpi di scena, misteri da svelare. In certi punti la trama va un po' troppo a rilento, questo è vero, ma c'era da aspettarselo da un'opera costituita da più volumi. Non resta che attendere aprile, quando uscirà la seconda parte!
 
01 Febbraio 2009, 00:10:01Commento scritto da grumele
Voto: 8.00
Non e` effettivamente sempre di agile lettura ma penso perche` la scrittura non e` banale. Ci sono diverse idee interessanti. Una autore contemporaneo che non conoscevo ma che d`ora in poi seguiro`. Comprero` i successivi 2 volumi per avere una idea complessiva e vedere come va` a finire.
 
17 Gennaio 2009, 10:25:57Commento scritto da gianneddu
Voto: 6.50
Sinceramente a volte ho fatto un po' fatica a proseguire ma credo sia un problema mio. In ogni caso, scritto molto molto bene secondo me. Quando proporranno il seguito deciderò se leggerlo o meno...
 
07 Gennaio 2009, 09:26:59Commento scritto da io.robot
Voto: 4.00
a mio avviso il romanzo non è tale............... forse se letto insieme al suo seguito potrebbe avere un senso per ora è semplicemente inconcludente oltre che (a mio avviso) scritto in modo tale che non cattura l'attenzione del lettore..... non credo leggerò il seguito (sempre che mamma mondari lo pubblichi) voto 2

un buon giudizio ai racconti brevi in chiusura ..... mi ricordano lo stile di 44 microstorie :-)   voto 7
 
05 Gennaio 2009, 14:26:29Commento scritto da marsman60
Voto: 7.50
per il momento un bellissimo preludio ad una storia avvincente speriamo che non si risolva tutto in una delusione.
 
17 Dicembre 2008, 09:49:50Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 8.50
Oops... ho sbagliato a dare il voto.
 
13 Dicembre 2008, 22:12:57Commento scritto da bibliotecario
Voto: 7.50
Romanzo bello quanto di non semplice lettura, meriterebbe un voto più alto se arrivasse all'ultima pagina con una conclusione degna di questo nome, invece dovremmo aspettare che la promessa di Lippi si avveri con la pubblicazione del resto della trilogia di cui fà parte questo primo capitolo. Il racconto si dipana su due piani separati, uno sul nostro pianeta ma in un tempo alternativo al nostro in cui l'Unione Sovietica domina tutta l'Europa occidentale, e un altro ambientato in un lontano futuro su un pianeta colonizzato dai terrestri anche grazie ad altre razze aliene. I due piani narrativi vengono portati avanti in capitoli alternati sino a ricongiungersi alla fine. L'autore ci presenta un affresco complesso che non si chiarisce del tutto in questo capitolo della trilogia, ma dal tono realistico e dai personaggi memorabili.
 
07 Dicembre 2008, 09:02:30Commento scritto da Eremita
Voto: 7.00
Bel libro, ma si vede che è parte di qualcosa di più grande...
Due trame che si intrecciano fino a riunirsi alla fine del libro...
Ben scritto, bei personaggi, ottimo lo svolgimento della trama.
Aspettiamo il seguito...
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro