08 Agosto 2013, 17:45:36Commento scritto da gasp63
Voto: 6.50
E' uno dei primi volumi di Urania entrati nella mia collezione.
Per anni l'ho ignorato mentre lui mi guardava dallo scaffale ancora avvolto nel cellophane.
Finalmente ho deciso di leggerlo, convinto di imbattermi in qualche universo parallelo popolato da dinosauri.
Niente di più sbagliato, magari leggere la presentazione in quarta di copertina sarebbe stato meglio.

L'effetto dinosauro si riferisce infatti alla strampalata teoria dello scenziato protagonista del romanzo,
secondo la quale il cervello dell'uomo non sarebbe più un grado di controllare l'eccessiva complessità dei meccanismi tecnologici da lui stesso inventati.

Il problema non è però nella complessità tecnologica delle macchine.
Il romanzo si rivela essere una denuncia all'uso indiscriminato di energie ad alto impatto ambientale (petrolio, nucleare).
Nel 1974 questa sensibilità era già presente nella società, meno nella politica.
Non c'è però ancora traccia di proposte di soluzione alternative, e qui forse una pecca nella vision degli autori.

Scrittura scorrevole e azione veloce, a tratti quasi un giallo, è una lettura (estiva?) che non annoia.
 
03 Marzo 2009, 23:52:31Commento scritto da Eremita
Voto: 6.00
sufficienza risicata per questo giallo in salsa fantascientifica...
bella l'indagine, un po' altalenanti i personaggi, tutto sommato si poteva scrivere un racconto lungo piuttosto che un romanzo, tagliando un po' di robe inutili qua e la, ma non male l'intrigo e l'atmosfera è resa bene...
si sarebbe potuto però fare molto meglio.
 
28 Dicembre 2007, 09:04:43Commento scritto da Darkyo
Voto: 4.50
Idea di fondo (l'effetto dinosauro di cui nel titolo) molto originale ma sfruttata male: la cospirazione per nascondere le prove dell'effetto dinosauro appare poco credibile e si risolve troppo semplicisticamente; il solito incubo nucleare (cuore del romanzo) è descritto in maniera molto efficace ma, permeato com'è di tecnicismi, finisce per far calare la tensione e rallentare la lettura; il finale mi ha un pò confuso sotto il profilo scientifico, l'aspetto politico comunque prende il sopravvento e chiude con un messaggio pretestuoso e banale.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro
brz57