16 Aprile 2015, 23:01:25Commento scritto da contericci
Voto: 5.00
Romanzo che dimostra tutti i suoi anni, non certo tra i meglio riusciti di Creasey. Molto esile la trama e risvolti fantascientifici assai poco spettacolari. La fantascienza nell'era della guerra fredda non aveva nemmeno immaginato che di lì a poco si sarebbe inventato il fax e il commodore 64. Non parliamo poi di telefonini, con spie, scienziati e presidenti della repubblica rintracciabili solo col telefono fisso. Intanto una bomba atomica veleggia sui cieli e altre sorgono dal profondo dei mari. Il complotto questa volta ha radici pacifiste, la nobile causa della pace universale è sposata da un generale pazzoide: "... o procedete tutti al disarmo atomico oppure saremo noi a distruggervi un pezzo alla volta, per la gloria mia e della nuova Inghilterra...". Per fortuna che c'è Palfrey nei panni dello 007 di turno che proprio all'ultimo gli stacca i fili del telefono.  
 
28 Marzo 2010, 17:49:47Commento scritto da maxpullo
Voto: 6.50
Un buon ritmo e l'inteccio non proprio prevedibile sono le migliori armi a disposizione di questo discreto fanta-thriller.
L'atmosfera di minaccia e di sospensione che grava sul mondo intero è resa tangibile dalla bravura dell'autore nel riuscire a chiudere ogni capitolo con una scena ad effetto, come nella migliore tradizione dei romanzi gialli o polizieschi e lo stesso colpevole, sebbene ballonzoli davanti al lettore sin dalle prime pagine, viene incastrato solo nel finale con una serie di colpi di scena che rendono il romanzo imprevedibile e degno di esser letto.
Di spunti fantascientifici ce ne sono davvero pochi, anche se l'idea della finta bomba atomica ha un suo certo fascino, mentre i personaggi, soprattutto il protagonista, sono poco caratterizzati, sacrificati forse al ritmo della storia, ma il libro, pur essendo probabilmente più adatto alla collana "segretissimo" piuttosto che "Urania", si legge comunque con piacere e risulta un buon compagno di letture.
 
06 Febbraio 2009, 20:50:04Commento scritto da Eremita
Voto: 6.50
Discreto romanzo fantathriller e d'azione. Non molto fantascientifico a parte la bomba atomica simulata...
Lo scienziato pazzo pacifista/armato (molto ben armato...) sconfitto da un manipolo di eroi.
Buono lo stile, buoni i personaggi ma poco di più...
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente


Utenti non associati:

Free Will, belvas
Utenti cui non piace il libro