16 Ottobre 2012, 14:20:32Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 6.00
Bellino e discretamente avvincente. Non posso fare a meno di fare notare, però, la scarsa cura filologica, visto che si sono dimenticati uno dei dieci racconti: evidentemente si è usata la versione 1983 della raccolta, senza sapere che quella del 2002 (e Urania è uscito nel 2008!!!!) aggiungeva l'unico altro racconto rimanente. Per accorgersene bastava fare un attimo un salto sui vari siti con la cronologia dei racconti. Insomma, la solita superficialità per cui il voto scende da 6.5 a 6.
 
30 Giugno 2008, 11:29:30Commento scritto da cynewulf
Voto: 6.00
I racconti di Lord Darcy alla fine risultano un pelino noiosetti e datati, però la scrittura è molto buona.
 
28 Giugno 2008, 16:29:37Commento scritto da marsman60
Voto: 4.00
non e' ancora il mio giudizio definitivo
ma possibile che a nessuno sia  venuto in mente che l'idea dell'ultima immagine sulla retina nel primo racconto(1964) e' stata ripresa anche in 4 mosche di velluto grigio di dario argento(197x)
e ne ha fatto un capolavoro del cinema.
poi ci sono proprio tutti

il protagonista una via di mezzo tra poirot e perry mason
l'aiutante e' holmes
il cugino tutto uguale a nero wolfe
e via dicendo.

no proprio non va e le storie noi non abbiamo possibilita' di risolverle.
 
18 Maggio 2008, 12:57:06Commento scritto da Darkyo
Voto: 4.50
Sebbene l'idea di contorno sia accattivante (un mondo ucronico in cui la magia ha rallentato il progresso scientifico-tecnologico e, molto probabilmente, quello politico-istituzionale), le tre storie sono noiosissime: la componente fantastica (di sicuro non fantascientifica) è appena accennata; inoltre l'autore si dimentica uno dei principi fondamentali del giallo, dare al lettore tutti gli indizi per risolvere da solo l'enigma. Questo primo volume è impossibile da salvare.
 
30 Aprile 2008, 14:33:37Commento scritto da luciana
Voto: 5.00
Ho letto il libro e mi chiedevo: questa è fantascienza? Randall Garrett immagina un mondo futuro (per la precisione è il 1974) dove l'umanità vive come nel Medioevo - a parte la conformazione geografica inventata che non so se è più vicina all'idea dell'attuale ucronia o se è più simile a una favola per bambini.
Le storie sono costruite bene (e di questo non ne dubitavo), e mi ricordano molto lo stile di Agatha Cristie dove c'è un omicidio o una scomparsa e Monsieur Poirot/Lord Darcy deve indagare per trovare il colpevole.
A parte un pò di magia che, secondo me, avvicina più la storia a un fantasy che a un libro di fantascienza, io non ci vedo molta fantascienza in questo libro.
 
15 Marzo 2008, 01:29:43Commento scritto da Eremita
Voto: 7.00
carino, forse più fantasy che fantascienza, ma carino, si legge in modo molto scorrevole.
 
13 Marzo 2008, 18:22:06Commento scritto da vinmar
Voto: 6.50
Trovo intrigante la sostituzione della magia alla scienza e tutto il razionale collegato. Simpatica anche la trasposizione dei grandi investigatori (Holmes e Watson, Nero Wolf e Archie Goodwin) in epoca moderna-ucronica-aristocratica-magica. Insomma si può leggere.
Vin
 
12 Marzo 2008, 20:38:02Commento scritto da cat
Voto: 5.00
Non è fantascienza: se non fosse stata concessa la Magna Charta l'Europa avrebbe continuato con una struttura sociale aristocratica.
Punto.
Cornice ucronica molto debole per tre storie noiosissime.
Possibile che il panorama fantascientifico mondiale attuale sia così scarso che i curatori di Urania non trovino nulla di meglio di un ciclo di fantasy datato e noioso?
Purtroppo ci sarà anche un secondo volume!
 
06 Marzo 2008, 04:45:31Commento scritto da Dart Fener
Voto: 6.50
I primi due racconti sono abbastanza buoni, nel terzo forse la spiegazione di come è avvenuto il delitto è un po' troppo assurda.
Il mio giudizio è complessivamente positivo, anche se i racconti non possono neanche lontanamente essere paragonati ai romanzi di Agatha Christie.
 
26 Febbraio 2008, 21:23:25Commento scritto da ackseth2003
Voto: 7.50
Belli i racconti, ma mi è piaciuto specialmete il romanzo breve.

Aspetto con ansia la seconda parte: intrigante!!
 
18 Febbraio 2008, 20:05:37Commento scritto da AgenteD
Voto: 7.50
Forse perchè si parla di magia (magia scientifica, intendiamoci, o meglio, fantascientifica) il numero 3 la fa da padrone: sono 2 racconti e 1 romanzo e, quest'ultimo, di fatto è insieme giallo, spy-story e FS. Nel complesso una lettura piacevole, una trama ben congegnata, lettura senz'altro consigliabile.
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro