22 Aprile 2017, 16:27:00Commento scritto da maxpullo
Voto: 7.00
Un bel romanzo che, dopo la lettura de "Gli astri morti", mi ha confermato le eccellenti doti narrative di Vandel.
Il tema dell'evoluzione dell'umanità rappresenta il nodo centrale della storia da cui si dipana una vincenda interessante sia sotto il profilo scientifico che sotto quello etico/moralistico.
La creazione in laboratorio della razza dei "nani", la sfida che questa nuova razza pone all'umanità e l'accento posto sui dilemmi etici derivanti dalla presenza e dalle azioni della nuova razza, sono i principali motivi di fascino di un libro molto ricco ed interessante per l'età in cui è stato scritto.
Sono curioso di leggere altre opere di Vandel, soprattutto per cercare di capire perchè uno scrittore così interessante e fantasioso sia stato pressochè "dimenticato".
Molto buono
 
12 Ottobre 2011, 18:56:09Commento scritto da ciccio49
Voto: 7.00
Come mai ci sono alcuni romanzi senza commento?Mi è piaciuto! Bella l'idea della creazione di umanini e bello anche il finale. Una cosa non ho capito:a cosa si riferisce la copertina (di Caesar).
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro