03 Marzo 2013, 19:35:14Commento scritto da belvas
Voto: 6.50
E' un piccolo romanzetto, modesto, nel quale si possono trovare due chiavi di lettura. Da un lato il futuro previsto all'epoca della scrittura, non così positivo come lo si leggeva nei romanzi a questo contemporanei; dall'altro alcuni temi anticipatori come il controllo della popolazione a mezzo della onnipresente sezione L, quando leggo questi anticipi faccio fatica a discernere  tra l'intuito o alla semplice fortuna buttata li dall'autore, tuttavia il finale affrettato e, per alcuni aspetti, infantile, riporta il voto in basso.
 
15 Ottobre 2012, 22:07:54Commento scritto da chipmunk
Voto: 6.00
Solitamente quando riprendo in mano un libro già letto, anche a distanza di diversi anni, bastano titolo e copertina (ed in alcuni rari casi, il sunto sul retro) per riportare la trama alla memoria. In questo caso, pur con la giustificazione di una quarta copertina che nulla ha a che fare col contenuto del romanzo, emergevano solo qualche vago ricordo della prima parte e nessuno della seconda. Dopo la rilettura, tuttavia, non mi sento di dare un giudizio totalmente negativo ad un libro che verrebbe facile definire "dimenticabile". La storia è, banalmente, quella del superamento dei limiti della mente, per cui l'approccio è (pseudo)filosofico e poco d'azione. La prima parte perde un gran numero di pagine solo per descrivere l'inadeguatezza del protagonista verso la super-donna di cui si innamora e verso il super-uomo che se la porta via. La seconda parte, più interessante e breve, si risolve in una fuga sulla Luna con relativo inseguimento che, assieme ad un contesto futuribile di ristagno tecnologico sinistramente plausibile, "salva" il romanzo.
 
25 Agosto 2009, 23:16:25Commento scritto da Eremita
Voto: 6.50
una discreta storia, dei discreti personaggi, ma per quanto il libro si faccia più interessante pagina dopo pagina, l'inizio è lento...
successivamente migliora ma partire è un po' uno scoglio duro da affrontare...
discreto e non molto di più
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro