26 Aprile 2014, 11:04:53Commento scritto da remotino
Voto: 5.50
ho letto i commenti da altri amici, ma abbiamo letto lo stesso libro?

Non so forse il tipo di queste storie non mi piacciono affatto e non mi attraggono ma sono rimasto deluso dopo avere visto i voti così alti dati dai colleghi di UM.

Il libro mi apparso pesante, ad un certo punto saltavo parecchie righe se non pagine intere, ci sono capitoli tipo la casa al polo che si potevano saltare a piè pari, forse leggerò il seguito per vedere come è andata a finire, ma se è di questo tono mamma mia!
 
13 Marzo 2013, 23:45:49Commento scritto da clisimak
Voto: 7.50
Buon romanzo, fantascienza piena di azione e di idee, qualche volta di non facile comprensione, ma poi il ritmo narrativo emerge su tutto e ci si lascia trasportare come nella migliore fantascienza.
 
09 Febbraio 2013, 14:24:27Commento scritto da mitd
Voto: 8.50
Space Opera degna di questo nome. Funziona tutto: lo sfondo geopolitico, l'organizzazione sociale, gli intrighi, l'azione, la delicatezza dei sentimenti, i nemici esterni e quelli interni. Risen! è un romanzo complesso costruito con cura. Davvero bello.
 
31 Dicembre 2012, 20:28:00Commento scritto da tehom
Voto: 8.50

Credo che questo romanzo diventerà prima o poi un classico.
Questa space opera 2.0 sorprende e stupisce per il riuscitissimo amalgama di stile, storia e invenzione.
Ammirevole sotto ogni riguardo, soprattutto per la versatilità con la quale l'autore dipinge con uguale maestria: 1) una delicata storia d'amore ; 2) le scene di battaglia; 3) una complessa società futuribile ; 4) l'enigma di un potere smisurato e sfuggente come quello dell'Imperatore Non-Morto (tema tipicamente vanvogtiano)
La scena iniziale dell'assalto dei marines al pianeta e il duello spaziale tra la Lynx e l'astronave delle Rix a dispetto della lunghezza sono trascinanti e palpitanti, davvero da antologia. Come stile ricordano molto McBride-Allen ( come è stato giustamente notato) ma Westerfeld è indiscutibilmente superiore a questi nel ritmo, nell'intreccio e nella caratterizzazione dei protagonisti.
Molto ben tratteggiata anche l'intrigo politico e di potere che fa da contorno alla figura e alla vicenda dell'enigma dell'imperatore, con in sottotraccia il non banale tema che sempre, alla radice di ogni potere dittatoriale, si trova una Menzogna.
La storia d'amore, poi , è credibile e soprattutto funzionale agli sviluppi della trama, con un acuto finale che sfiora la ruffianeria di Casablanca ma che riesce, miracolosamente, ad evitarne la melensaggine.
Epico.
 
23 Maggio 2012, 12:00:32Commento scritto da brz57
Voto: 8.00
L'inizio mi aveva decisamente preoccupato, con il diluvio di termini tecnici e tecnologici che ai vecchietti come me risultano sempre un po' ostici......ma poi man mano la trama ti prende e la lettura scorre via tranquilla ed interessante. Decisamente originale, scritto bene e con moltissime possibilita' per gli ulteriori sviluppi.Ottimo.
 
15 Maggio 2012, 21:56:31Commento scritto da MILES VORKOSIGAN
Voto: 8.00
Un libro che si legge da solo, bello , avvincente e pieno di fantascienza, chi ama questo genere non può non averlo nella sua libreria.
 
12 Aprile 2011, 09:11:39Commento scritto da marco.kapp
Voto: 9.50
Romanzo (doppio) straordinario. Battaglie spaziali, astronavi e personaggi memorabili, che metterei nel novero dei classici, come Star Trek, le imprese di James T. Korie e la sua "Star Wolf", le battaglie di Roger McBride Allen e Hamilton.
La Lynx e il suo equipaggio entrano di diritto nel mio immaginario, con le armi incredibili e le strategie del suo comandante.
Bello anche l'intreccio tra i punti di vista dei vari personaggi, che non spiazza il lettore ma aiuta a rendere più avvincente la lettura. Ottima anche la trama che racconta le vicende politiche e gli intrighi dell'Imperatore.
Un poco sottotono le descrizioni degli ambienti, compensate però dalle atmosfere rese in modo superlativo della vita di bordo sull'astronave in tempo di guerra.
Impossibile per un amante della FS non averlo nella biblioteca personale.
 
20 Dicembre 2010, 11:59:11Commento scritto da iogy
Voto: 9.50
Un libro davvero notevole, dove tutti gli ingredienti della hard sf sono amalgamati in maniera impeccabile.
Mi ricorda molto, sia per argomenti che per stile di scrittura, Dan Simmons con le opere di Hyperion e Endymion.
Ottimo!
 
02 Settembre 2010, 09:19:26Commento scritto da FrancoBrambilla
Voto: 9.00

Libro fantastico e visionario pieno di idee, combattimenti e avventure.
 
24 Aprile 2010, 09:22:24Commento scritto da razzomissile
Voto: 9.50
Cosa c'è di meglio che accostarsi ad un libro aspettandosi una buona lettura e scoprire, leggendolo, che va ben oltre le proprie aspettative?

Bellissimo romanzo con un ampio respiro epico ed avventuroso: adoro le storie di imperi galattici e di eroi.
Particolarmente lodevole l'abientazione e l'accenno alla diaspora dell'umanità e della creazione di imperi e culture così diverse (Heinlein docet), il ritmo narrativo delle battaglie, la biologia delle RIX e il contesto sociologico-politico dell'Impero degli Ottanta Mondi.

Complimenti all'autore e alla sua capacità di narrazione coinvolgente.


 
06 Dicembre 2008, 16:38:19Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 6.50
Leggibile e abbastanza appassionante. Se si resiste all'iniziale diluvio di termini e tecnologie incomprensibili, e anzi ci si abbandona ad essi come a un ben delineato sfondo dell'opera, non si rimane delusi (almeno, parlo per me). Ultimamente ho iniziato ad amare sempre meno le saghe galattiche, ma Westerfeld è un caso a parte, un po' (anche se con i dovuti distinguo) come per Peter F. Hamilton o l'eccelso Dan Simmons.  ;)
 
05 Marzo 2008, 17:33:41Commento scritto da Eremita
Voto: 8.00
molto bello
 
17 Gennaio 2008, 11:48:13Commento scritto da Future Bomb
Voto: 7.00
Quando sento parlare di imperi, imperatori, guerre stellari, astronavi da battaglia e storie d'amore cerco il più possibile di tenermi alla larga, ma trattandosi di un urania, mi sono immerso nella lettura senza pregiudizi, sperando che alla fine il romanzo mi prendesse, e devo dire che ho fatto bene, nonostante l'impostazione un po' troppo in stile heinlein del nuovo secolo, devo dire che la storia mi ha appassionato. Westerfield è uno scrittore che ha un vero talento, la descrizione delle varie tecnologie era la cosa più appassionante, tanto da farmi quasi parteggiare per i "cattivi", intrigantissimo il rapporto ai limiti del saffico della commando rix con il suo ostaggio, ottima la storia d'amore presente nella trama e ben descritta la situazione politica dell'impero in cui si svolge la vicenda, alcune riflessioni sono applicabili tranquillamente alla nostra realtà, è vero per esempio che miete più vittime il mercato finanziario della guerra? Fosse anche solo per questi interrogativi il libro merita un voto più che positivo, ora sono intrigato a leggere la seconda parte, ma credo che prima di farlo mi prenderò un po' di fiato...
 
11 Dicembre 2007, 14:00:14Commento scritto da Deep
Voto: 9.00
Ottima prima parte!
Ovviamente occorre leggere anche il seguito perchè il romanzo non finisce qui...
L'autore è veramente bravo: il romanzo è avvincente, i personaggi ben curati, la lettura è fluida.
Spero vivamente di leggere altri romanzi di questo autore!
 
23 Agosto 2007, 15:44:51Commento scritto da marsman60
Voto: 9.00
consigliato casualmente da Doralys ho lasciato per l'ultima settimana di vacanza tutte e due le parti di "risen" le ho finete in tre giorni favoloso bello avvincente come il "dio nudo" e dimostrazione reale di come si puo' fare ottima"issima" fantascienza con una storia fondamentalmente semplice e ampiamente sfruttata.
spero che l'autore ne faccia un seguito anche tra qualche anno  perchè a me e' veramente piaciuto .
sono curioso di leggere gli altri suoi romanzi per vedere se è stato un caso oppure è veramente bravo.
 
10 Agosto 2007, 18:41:18Commento scritto da Sircyr
Voto: 9.00
Veramente molto piacevole! Finalmente un libro (anzi due...) che si fa fatica a lasciare da parte e quando si è costretti a farlo, non si vede l'ora di poterlo riprendere in mano.
Ben costruito e scorrevole, i cambi di personaggio e di scenari sono ben scritti e riescono a non far perdere il filo della storia.
 
07 Agosto 2007, 13:28:48Commento scritto da favoloso22
Voto: 7.00
Bel libro. Trama via via sempre più convincente, dopo un inizio un'pò lento, con un buon equilibrio tra la parte "militare" e gli aspetti psicologici dei singoli protagonisti. Fa senz'altro venir voglia di vedere come va a finire nella seconda parte (Urania n. 1524).
 
05 Agosto 2007, 15:57:46Commento scritto da paolo1805
Voto: 8.00
Eccellente, la trama è avvincente, buona la caratterizzazione dei personaggi. La descrizione della battaglia è molto particolareggiata e si svolge praticamente "in tempo reale". Il tipo di fantascienza hard che prediligo.
 
04 Agosto 2007, 18:44:11Commento scritto da cat
Voto: 8.50
Molto divertente. Azione, idee originali, una storia d'amore delicata ( rara nella SF).
 
21 Luglio 2007, 21:33:38Commento scritto da Darkyo
Voto: 9.00
Un ottimo esempio di fantascienza militare con buone dosi di immaginazione e di speculazione scientifica. Punti di forza: l'azione sempre tesa e avvincente, lo scenario allestito dall'autore (discritto nei minimi particolari, coinvolgente e perfettamente "visibile", invenzioni scientifiche e applicazioni pratiche immaginose e divertenti) e i personaggi, concreti, reali, umani e alieni al punto giusto. La trama è perfettamente lineare, mai dispersiva (un pregio, visto l'uso frequente di termini fanta-tecnici) e conduce inesorabilmente il lettore a una rivelazione finale - a mio parere - un pò deludente.

[Voto unico per entrambi i volumi: non è un ciclo, ma un romanzo tagliato in due parti (stavolta dall'autore!!! :o ) che vanno lette obbligatoriamente di seguito.]
 
19 Luglio 2007, 18:07:35Commento scritto da erberto
Voto: 9.50
Ottimo, ottimo. Di quelli che devi divorare a tutti i costi...
 
02 Luglio 2007, 18:58:02Commento scritto da Free Will
Voto: 9.50
Finalmente! Questa è vera fantascienza moderna. Per uscire dai soliti stereotipi, dalle solite visioni del futuro (space opera, wormholes, alieni, guerre spaziali, ecc.) ci avevano provato anche altri, con la cosiddetta hard SF, ma senza grandi risultati: la maggior parte delle volte i romanzi risultavano indigesti, quando non incomprensibili del tutto. Westerfeld, invece, riesce ad essere veramente originale, sia per quanto riguarda la tecnologia, sia per l'aspetto sociologico, sia per quello psicologico e, nello stesso tempo risulta perfettamente comprensibile e mai noioso.
Questo è quasi un capolavoro: manca solo un poco di raffinatezza letteraria, lo stile è piuttosto asciutto e senza poesia; magari il traduttore (peraltro eccellente) avrebbe potuto fornire qualche "aiutino" in alcuni dialoghi ed in alcune metafore che tradotte letteralmente sono piuttosto stonate. Ma forse è voler cercare il pelo nell'uovo.
 
04 Giugno 2007, 16:48:57Commento scritto da Psycho
Voto: 8.50
Che dire su questo romanzo se non che è veramente bello!Avvincente e non scontato!L'intrecciarsi delle varie vicende e dei personaggi rendono la storia accattivante e per nulla noisa!La difficoltà più grossa ora sarà dover aspettare ancora un mese per conoscerne l'epilogo!!!! ;D
 
29 Maggio 2007, 23:58:11Commento scritto da Dart Fener
Voto: 5.00
Pesante! Pesante! Pesante!
Questa è la parola più adatta per descrivere questo romanzo:
pesanti sono le descrizioni, pesante è l'evolversi della storia, tutto è pesante.
Sembra che il seguito sia molto più avvincente. Speriamo bene!
Non me la sento di dare un voto sotto il 5 solo perchè nelle ultime cento pagine ho letto qualche rigo  qua e là, senza però pregiudicare più di tanto  la comprensione della trama.
 
24 Maggio 2007, 09:00:01Commento scritto da Gundam70
Voto: 8.50
Le prime 100 pagine mi hanno spiazzato per l'eccessivo uso di high tech propria del Hard Science Fiction. Mi distraevano e rompevano il ritmo narrativo nella mia mente.
Ma in seguito tutto e' iniziato a scorrere in modo piu' armonioso e mi sono lasciato conquistare da questo libro che ora reputo molto bello e gradevole.
La trama e' interessante. I personaggi mi sono gia' cari.
Certe idee mi sono piaciute in modo particolare, ma non mi e' permesso dire quali per non rivelare la trama.
Soddisfatto! Aspetto il seguito.
 
17 Maggio 2007, 18:50:12Commento scritto da npano
Voto: 8.50

Hard sf ad altissimo livello, letto in 2 giorni.

Difficile trovare qualche neo (forse solo un ritmo troppo lento in alcuni punti)

La descrizione dell'apparato sociale alla base dell'impero è affascinante e assolutamente originale.
La tecnologia e le armi sono descritte in modo tale da farle apparire assolutamente plausibili (sfrutta concetti già presenti ma ne estremizza le possibilità fisiche)
La descrizione della battaglia nella parte iniziale è superba ( tiene testa a Heinlein in fanteria dello spazio).
Forse dovevo aspettare a leggerlo, questa prima parte si chiude lasciandoti a metà dell'azione :P :P.  Ora devo aspettare Giugno o Luglio
per la secondaparte. Mannaggia!!!
 
15 Maggio 2007, 18:18:59Commento scritto da ackseth2003
Voto: 8.50
Ottimo esempio di hard SF, genere che adoro, mi è piaciuto veramente molto.
Personaggi ben delineati, universo futuro molto particolare, tecnologia assolutamente affascinante e reale nella sua irrealtà (il sistema di comunicazioni ad accoppiamento quantico, in via di studio ai giorni nostri, è un tocco di classe...  ;D ) rendono questo libro godibilissimo, a patto che piaccia il genere!
L'unico difetto è il taglio della vicenda un po' troppo brusco in questa prima parte: aspetto comunque con ansia la seconda!
Bello.
 
12 Maggio 2007, 20:36:17Commento scritto da Moebius
Voto: 6.00
Discretamente "lavorato a tavolino", ben tradotto. Non è comunque il genere di storie che preferisco.
 
10 Maggio 2007, 17:04:59Commento scritto da waferdi
Voto: 5.50
Lettura lenta, novità tecnologiche incomprensibili nella spiegazione, o forse sono io che sono Matusalemme?
 
Utenti cui piace il libro
Baslim, Coeurl, elerix
Utenti cui non piace il libro