10 Ottobre 2013, 15:57:50Commento scritto da gasp63
Voto: 7.50
Di Filippo dichiara di essere, e la lettura lo conferma, scrittore poliedrico, che spazia tra sottogeneri di fantascienza e fantasy.
Innovativo e immaginifico, le idee nuove non gli mancano.
Non sempre scorrevole e facile da leggere, per leggere "Science Fiction" ho faticato un poco, comunque positivo quasi in tutti i racconti.

- Anselmo Merino --> marinai alieni (8)
- L'imperatore di Gondwana --> mondi virtuali (8)
- Cose visibili --> più fantasy che SF. Ambientato nel selvaggio west con demoni e stregoni. Subito dimenticato (5)
- Ailuora --> eredità perduta, con omaggio a Dune come dichiarato dallo stesso autore nell'introduzione al racconto (8)
- Oltre Mao --> fantasmi marziani (7)
- Blasfemie temporali Iⅈ --> divertente e blasfemo come promesso dal titolo (8)
- Alibi pulp --> fantascienza romanzando la famosa vicenda O.J. Simpson. Divertente (6)
- Science Fiction --> allucinazioni di uno scrittore SCI-FI. Deformazione professionale? (6)
- Le curiose invenzioni di Mr Ipo --> Mr. Ipo dalla preistoria ad oggi. Divertente (6)
- Corri corri a Occidente --> Realtà alternativa: razzismo, eugenetica e decadenza U.S.A. (7)
- Sisifo e lo straniero --> Realtà alternativa: la Francia è una superpotenza (7)
- Scoperto il monumento al ripensamento --> un misto di fantascienza e fantasy con innesti di realtà romanzata (Lovercraft a Providence) con finale magico (8)
- Il nudo Mercato --> ottimizzare il mercato mondiale con un coordinamento unificato..in una donna (8)
- E il piatto scappò col cucchiaio --> futuro tecnologico, ogni oggetto diventa un A.I. (8)
 
04 Ottobre 2012, 11:24:24Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 5.00
TAGLIATA!!!! L'originale ha DICIOTTO racconti... in ogni caso, "Anselmo Merino" mi è piaciuto abbastanza, specie avendo già letto l'originale di Melville che ricalca quasi paro paro. Il resto è abbastanza soporifero (Di Filippo dovrebbe liberarsi un po' dell'abitudine a giocare a tutti i costi con la letteratura anglofona del XIX secolo), ma mi avrebbe fatto piacere potere giudicare l'opera completa.
 
05 Marzo 2008, 17:35:38Commento scritto da Eremita
Voto: 7.00
non male
 
26 Dicembre 2007, 20:51:55Commento scritto da Akanith Wan
Voto: 9.00
A me piace lo stile di Paul di Filippo anche se alcuni racconti sono prolissi e stancanti.
 
10 Dicembre 2007, 10:20:11Commento scritto da Future Bomb
Voto: 8.50
Ottima antologia di un autore troppo sottovalutato e addirittura poco pubblicato qua in Italia, Di Filippo è un amante della letteratura in senso ampio e si lascia andare in citazioni e giochi un po' colti, un po' raffinati, un po' pop, spesso i suoi protagonisti sono personaggi realmente esistiti o protagonisti di famosi romanzi o entrambe le cose mescolate assieme, ottimo il racconto "alibi pop" in cui ipotizza alibi strampalati e assurdi per l'omicidio che vide coinvolto O.J. Simpson negli USA. Menzione particolare poi per gli ultimi due racconti, racchiusi in un capitolo chiamato scienza bislacca, racconti che hanno un'idea brillante come punto di partenza, che ricorda da vicino l'indimenticabile stile di Shekley. Mi rattrista un po' che la maggior parte degli utenti di uraniamania abbia dato dei voti negativi a questa raccolta di racconti, spero che ciò non influisca nelle scelte future di Lippi e co. e che ci propongano ancora le traduzioni dei libri di Di Filippo, ce ne fossero di più di autori così intelligenti nella nostra collana preferita...
P.S.: peccato anche che alcuni racconti siano rimasti fuori dall'antologia per ragioni di spazio...
 
17 Aprile 2007, 11:49:29Commento scritto da Psycho
Voto: 5.00
Voto negativo per questa antologia!Molte idee buone ma spesso sviluppate male o non sviluppate affatto!
 
10 Aprile 2007, 16:32:58Commento scritto da paolo1805
Voto: 6.50
Alcuni dei racconti sono buoni, con idee interessanti (mi sono paciuti gli ultimi due, Ailoura, Corri corri a occidente), altri discreti. Un bel gruppo (soprattutto nella parte iniziale e centrale) non mi è piaciuto per nulla.
 
05 Aprile 2007, 15:34:33Commento scritto da Stormbringer
Voto: 4.50
Non l'ho terminato! libro che non consiglio.
 
05 Aprile 2007, 15:08:03Commento scritto da npano
Voto: 5.50
Finita la lettura mi sono chiesto:  mi è piaciuto? mi è rimasto qualcosa?
La risposta è stata: piaciuto solo a tratti (2 o 3 sono belli). mi è rimasto ben poco.
2 o 3 racconti presi da soli valgono un 7. molti altri racconti non mi sono piaciuti per niente.
Un'antologia pretenziosa nelle intenzioni ma con poca sostanza a mio parere.
 
02 Aprile 2007, 15:29:34Commento scritto da marsman60
Voto: 4.00
al momento che ho deciso di fare il mio commento ho trovato ,sorprendendomi, dei commenti positivi su questa antologia di racconti.
io invece ho deciso di dare una valutazione fortemente negativa perche ritengo che l'unico racconto degno di nota (7) sia solo AILOURA e forse ma solo per la storia che scorre abbastanza bene" COSE VISIBILI"per il resto sono tutte storie in cui predomina la pazzia o il "cervellotico" in generale  e non la fantascienza.
 
01 Aprile 2007, 16:47:16Commento scritto da cat
Voto: 6.00
Ho trovato noiosi la quasi totalità dei racconti. Forse non ho sufficiente conoscenza di un certo di tipo di letteratura nord americana a cui Di Filippo fa riferimento. Gli ultimi due racconti sono i più interessanti, ma mi è sembrato un po' poco
 
25 Marzo 2007, 22:03:49Commento scritto da Dart Fener
Voto: 6.50
Non sono un grande amante di racconti. Comunque voglio premiare la notevole fantasia dell'autore con una sufficienza piena.
Davvero originali e divertenti sono i racconti della sesta parte dell'antologia:
Il nudo Mercato
E il piatto scappò col cucchiaio
 
10 Marzo 2007, 11:50:03Commento scritto da Darkyo
Voto: 8.50
Una buona antologia variegata di un autore specializzato (e si vede) nella narrativa breve. I racconti sono divertenti e originali, si lasciano leggere con molta facilità (peccato che abbiano deciso di pubblicarli sono in parte :( ). Gli ultimi due, poi, sono dei veri capolavori: da soli meritano i 30 centesimi in più sul prezzo di copertina di questo Urania marzolino!  :diavolo:
 
Utenti cui piace il libro
gully foyle, Coeurl
Utenti cui non piace il libro