01 Maggio 2015, 23:09:21Commento scritto da contericci
Voto: 7.50
E' un capolavoro, non c'è che dire. Il libro ha avuto anche due versioni cinematografiche, ben riuscite. Grande leggerezza dell'autore nel caratterizzare le reazioni dei protagonisti dinnanzi ad un evento indicibile. Non vi è paragone con i vampiri moderni dell'ultimo urania Horror.....E poi John Windham è John Windham
 
29 Novembre 2012, 10:43:36Commento scritto da and
Voto: 7.50
Bello quasi quanto i trifidi, la tranquillità della campagna inglese anni 50 viene sconquassata da eventi incomprensibili, portando le persone ad un cambiamento radicale nel loro modo di pensare.
Lo stile di Wyndham è veramente elegante.
 
17 Agosto 2010, 16:49:26Commento scritto da maxpullo
Voto: 7.00
Romanzo a due velocità: molto buona e interessante la prima parte con il mistero del "Giorno Saltato" e l'arrivo dei "Bambini" (con la "B" maiuscola), un po' noiosa e inconcludente la seconda che non riesce a sfruttare al meglio i pur ottimi spunti narrativi.
Wyndham, infatti, ha il merito di essere tra i primi a concepire l'idea di una mente collettiva e non si può negare l'originalità di questo genere di "invasione" che ricalca il modus operandi del cuculo nei confronti delle altre specie di volatili. Poi purtroppo però il romanzo inizia a perdersi e finisce per trascinarsi strancamente in una serie di riflessioni filosofiche sull'istinto di sopravvivenza e, nonostante venga arricchito da una serie di "colpi di scena" e rivelazioni, non riesce più a decollare perchè queste non aggiungono nuova linfa alla storia e lasciano l'impressione che l'ottimo spunto iniziale sia stato sprecato.
Il finale sorprende un po' per la sua crudezza, ma senza riuscire a sollevare lo sorti di un libro discreto ma nulla di più.
Mezzo punto in più a questa edizone per l'eccellente e lugubre copertina di Thole.
 
20 Marzo 2009, 18:22:15Commento scritto da marco.kapp
Voto: 6.50
Un classico della Fantascienza d'invasione, con un argomento scabroso ma trattato con "garbo" inglese da Wyndham. Inquietanti i ragazzini, ma a tratti lo stile della storia risente del peso degli anni.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente


Utenti non associati:

Free Will, raffa
Utenti cui non piace il libro