09 Giugno 2018, 09:59:10Commento scritto da astrologo
Voto: 3.50
Un libro di pseudo-fantascienza, in realtà un horror abborracciato. Trama leggera, senza senso comune con un prooptagonista che serve, comunque, per giustificare una lotta tra il bene e il male (così è il mero riassunto) Cestinabile  
 
18 Gennaio 2014, 20:14:33Commento scritto da adso
Voto: 3.00
L'idea di fondo non sarebbe male, ma lo svolgimento della trama è a dir poco insensato. Sembra quasi che l'autore abbia scritto il libro man mano che le idee gli venivano in mente. Per non parlare, poi, dei riferimenti ad altri autori e/o generi, più o meno espliciti: Lovecraft (citato direttamente nel testo), PKD (mi ha ricordato, alla lontana, "follia per sette clan"), A-team (nella scena in cui si dirigono, per mezzo di un furgone, alla ricerca di una loro compagna).
Insomma, un guazzabuglio di idee e situazioni che non portano a nulla e che ti fanno tirare un sospiro di sollievo quando arrivi a leggere l'ultima parola. Romanzo decisamente sconsigliato
 
15 Febbraio 2010, 15:53:37Commento scritto da iogy
Voto: 2.00
se non ricordo male, ho smesso di leggerlo a pg 45. Una critica a Urania: ma io dico, con tutti i libri di fs che si scrivono ogni anno propinate sta schifezza (che di fs ne ha poca)?
 
12 Luglio 2007, 00:06:27Commento scritto da Dart Fener
Voto: 4.00
Finalmente mi trovo d'accordo con i voti degli altri utenti!
 
10 Luglio 2007, 10:20:07Commento scritto da marsman60
Voto: 3.00
non voglio infierire ediro' solo che il (romanzo??????)
è

PESSIMO.
 
01 Maggio 2006, 10:29:02Commento scritto da Darkyo
Voto: 4.00
E' un romanzo sugli alcolisti anonimi, non di fantascienza (anche perché i pochi spunti fantastici non ho ben capito in quale settore inserirli). Alcuni riferimenti lovecraftiani che però si perdono nel buio. Carino lo stile, ma per questo genere di storie preferisco l'ironia pungente di Palahniuk.
 
17 Aprile 2006, 09:42:30Commento scritto da crizzo
Voto: 4.00
Argomento a me poco noto ma anche poco interessante; qualche spunto interessante verso la fine del libro...
 
09 Aprile 2006, 21:29:26Commento scritto da Paolo-42
Voto: 4.50
Avete già detto tutto voi, per fortuna è corto  ;D
 
09 Aprile 2006, 11:37:49Commento scritto da cat
Voto: 4.00
Non mi è piaciuto. Forse negli USA, dove l'alcolismo è più diffuso che da noi, può avere un senso. A me è risultato incomprensibile .
 
23 Marzo 2006, 19:23:25Commento scritto da npano
Voto: 4.00
Questo romanzo è francamente deludente.
Prima di tutto non è ben chiaro cosa ci sia di SF, a parte un paio di frasi iniziali che fanno inutilmente sperare in qualche sviluppo fantascientifico subito deluso.
L'idea del romanzo è gia poco interessante e lo svolgimento secondo me non ha capo ne coda, con un'alternanza di episodi  o inutili o assurdi senza dei veri legami  in un'unica struttura logica.
Alla fine del romanzo ( chiusura assolutamente deludente) si rimane con l'impressione che l'autore abbia messo insieme varie cose senza un vero costrutto.
La sua lettura è stata una perdita di tempo ed energie mentali e credo che si meriti il voto che gli ho dato.

 
20 Marzo 2006, 17:43:20Commento scritto da mothra
Voto: 5.00
Personalmente mi domando una sola cosa: Questo testo e' da considerare di fantascienza?
no perche' non mi sembra ci sia nulla nella narrazione che possa far pendere la bilancia verso la sf.
A livello narrativo il testo scorre abbastanza agevolmente;certo qualche difficolta' nell'associare tutti i personaggi esiste,ma in generale a livello di scrittura si lascia leggere tranquillamente.la trama pero' e' decisamente tirata per i capelli;tra trip degni dell'LSD.alcolizzati,gente che appare,scompare,diventa trasparente etc...non si riesce a distinguere cosa sia effettivamente reale a livello narrativo e cosa no.Un ultima domanda mi gira in testa:ma il labirinto del titolo,oppure quello descritto in quarta di copertina dov'e'?
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro
attiliosfunel