09 Marzo 2009, 16:22:42Commento scritto da Giurista81
Voto: 8.50
Poco indicato l'inserimento di questo romanzo nella collana Urania, dal momento che non si tratta di un romanzo di sci-fi (non c'è neppure una venatura, in tal senso). Al di là d questa premessa, che non può di certo influire sul giudizio, passo a esprimere la mia opinione.
Siamo alle prese con uno "spaghetti western" (messo su carta) appartenente a quel filone che, cinematograficamente parlando, ha in opere come "Tepepa", "Vamos a Matar Companeros" (esplicitamente citato nell'epilogo) e "Giù la Testa" i suoi apici.
Chiarissime le frecciate scoccate da Evangelisti alla società americana; scoccate che non si esauriscono al solo periodo di riferimento, ma si proiettano nella società odierna.

Di particolare rilievo le caratterizzazioni dei personaggi, con un Pantera che sembra una commistione tra il personaggio interpretato da Clint Eastwood in "Per un Pugno di Dollari" (palesemente citato in riferimento all’idea del soggetto che fa il doppio gioco tra due bande rivali) e Charles Bronson, anche se con un atteggiamento più guascone e con una brillantezza intellettuale superiore rispetto a questi ultimi. Un unico neo potrebbe esser individuato nell’eccessivo impiego di personaggi secondari: ce ne sono davvero tanti, al punto che, ogni tanto, si finisce con il restare spiazzati.

Bisogna comunque dare atto che Evangelisti approfondisce ogni passaggio, permettendo al lettore di non dover ritornare sui suoi passi per apprendere lo svolgimento di fatti.

Lo stile è scorrevolissimo e rende piacevole la lettura. Nonostante lo scrittore adotti un formato gradevole alle masse, si evita quel fastidioso bombardamento di dialoghi (quelli presenti non sono mai buttati lì tanto per far brodo, ma hanno una loro ragione) che solitamente contraddistingue un certo tipo di narrativa e si propongono descrizioni assai qualitative (favolosa, dal punto di vista "visivo", la descrizione delle colline di antracite che ardano nella notte).


In definitiva, un libro adatto a chi cerchi un’opera diversa dal solito e soprattutto a coloro che apprezzino gli "Spaghetti western" politicizzati. Sconsigliato a chi voglia dedicarsi a romanzi di esclusivo intrattenimento (troverebbero l’opera lenta e noiosa) e a coloro che lo dovessero acquistare con il solo intento di gustarsi un’opera dalle forti componenti fantastico/orrorifiche (resterebbero delusi).
 
11 Luglio 2007, 23:52:24Commento scritto da Dart Fener
Voto: 2.00
Non sono riuscito a finire nemmeno questo romanzo.
L'unica cosa che ricordo è che il ritmo narrativo è davvero pesante.
 
31 Ottobre 2006, 22:20:11Commento scritto da Paolo-42
Voto: 5.50
Si fa leggere, ma come hanno già scritto altri, che ci fa in questa collana ?!? ???
 
01 Agosto 2006, 10:29:30Commento scritto da SimonDent
Voto: 8.00
;D
 
07 Luglio 2006, 10:53:11Commento scritto da Future Bomb
Voto: 2.50
Una noia mortale, romanzo totalmente inconcludente. Ho faticato a leggerlo come non mai, non si capisce nemmeno che ci faccia nella collana Urania.. mi guarderò bene dall'affrontare un altro romanzo di Evangelisti. Piccola nota positiva, l'ambientazione storica molto ben documentata a fine libro, e il personaggio principale a tratti simpatico, insomma un'avventura per ragazzi che sembra sia stata scritta con il solo compito di annoiare il lettore...
 
09 Aprile 2006, 11:44:41Commento scritto da cat
Voto: 6.00
Metallo urlante e Black Flag erano un'altra cosa. Francamente deludente.
Dopo avere letto ( a fatica) "Noi saremo tutto", penso sia meglio per Evangelisti scrivere direttamente libri di saggistica. Almeno sai in partenza quello che leggerai.
 
29 Marzo 2006, 19:30:42Commento scritto da npano
Voto: 5.50
Se lo avessi letto come romanzo a se stante (cosa centra con gli Urania?) avrei potuto dargli un 6, niente di più. Onesto romanzo western/storico che solo inizialmente sembra promettere una storia con misteri e ambienti alla evangelisti.
A tratti piacevole da leggere, la figura di Pantera è sempre intrigante ma sembra avulsa dai fatti storici indicati e a tratti non si capisce dove vuole arrivare con questo romanzo. ???
 
27 Marzo 2006, 14:41:29Commento scritto da marsman60
Voto: 5.00
ROMANZO GODIBILE MA......LA FANTASCIENZA DOVE'  :- :- :-
IL PERSONAGGIO DI PANTERA CHE TUTTI VOGLIONO AL PROPRIO SERVIZIO NON FA PROPRIO NIENTE DI DIVERSO DA QUELLO CHE VIENE RACCONTATO NELL'EPOPEA WESTERN
DI UN COMUNE BANDITO DEL WEST.
 
18 Marzo 2006, 09:15:38Commento scritto da crizzo
Voto: 7.00
Romanzo piacevole per lo stile di Valerio Evangelisti ed interessante per un pezzo di storia abbastanza recente del nuovo continente; ambientazione insolita per un romanzo di... fantascienza ???
 
21 Febbraio 2006, 19:09:29Commento scritto da vinmar
Voto: 4.50
Sono abbastanza d'accordo con il Dark. Non si comprende perché questo libro, non totalmente disprezzabile, sia stato inserito in una collana Fantascientifica. Il libro si fa leggere ma ti lascia insodisfatto quello che ti attendi (il Fantastico) non giunge mai.
 
21 Febbraio 2006, 16:25:18Commento scritto da Darkyo
Voto: 4.00
Assolutamente incomprensibile la scelta di inserire questo romanzo su Urania: non è fantascienza, ha solo una minuscola invisibile spruzzata di fantastico... Considerando che è anche una terza edizione... >:(
Il romanzo è un mirabile trattato sociologico/storico/politico sulla lotta sindacale negli Stati Uniti dopo la Guerra di Seccessione, mascherato da western. La trama è semplicissima, lineare e si amalgama male con il nozionismo del tutto superfluo.  :(
Il personaggio di Pantera, al contrario, è molto intrigante  :D e lo stile di Evangelisti si lascia leggere con tranquillità: ciò non basta però a salvare questo romanzo...
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro