17 Marzo 2013, 21:07:37Commento scritto da wawawa
Voto: 8.00
Un ottimo libro per avvicinarsi a questo autore.
 
13 Marzo 2006, 21:33:00Commento scritto da francibass
Voto: 6.00
1 - Sheckley, come sappiamo, si rivela formidabile nei racconti ma il romanzo non è il suo territorio ideale: almeno questo è quello che generalmente si dice di lui. Ho avuto occasione di leggere buoni romanzi ma effettivamente non mi hanno mai entusiasmato fino in fondo: forse perché con le antologie Spettro V e Mai toccato da mani umane ha toccato vette difficilmente replicabili. Anche in questo caso il giudizio è alterno: alcune parti sono spassose e imprevedibili, altre tediose e scontate. In alcuni momenti Sheckley è devastante nel descrivere l'alienità come perfettamente normale, in altri la ricerca di situazioni paradossali sfocia nel demenziale, anziché nel divertente. Gli ultimi capitoli sono particolarmente mal riusciti, tranne il divertente finale, che però mi ricorda molto quello de Il difficile ritorno del Signor Carmody, e fondamentalmente entrambi i romanzi hanno lo stesso tema, quello del ritorno a casa. L'insieme in ogni caso risulta piuttosto caotico anche se il buon Robert è bravissimo nei cambi di stile e nel far passare l'assurdo come assoluta quotidianità. Credo che Scambio mentale, in una dimensione più vicina a quella del racconto sarebbe riuscito a restare memorabile.
 
Utenti cui piace il libro
dvmauro
Utenti cui non piace il libro