24 Ottobre 2017, 16:31:26Commento scritto da capricorno52
Voto: 7.00
Uno dei primi libri di Fantascienza letti da ragazzo , rileggendolo  a distanza di tantissimi anni ho riassaporato con piacere un pezzo di passato.
Racconto appartenente al “maistream”  della fantascienza  , il canovaccio è scritto con uno stile semplice ed immediato tipico degli anni  anni 50 e 60. Il tema è misto fra il fantapolitico e l’ incontro/scontro con le razze aliene.
L’astronave Explorer dopo un lungo viaggio nella Galassia ritorna sulla Terra , fra l’equipaggio c’ è Saris dotato di poteri, telecinetici, in rappresentanza del pianeta Holat posto a migliaia di anni luce dal Sistema Solare. Ma contro le aspettative dell’ equipaggio giocano le leggi della fisica , ed a fronte di pochi anni di tempo trascorso in viaggio sull’ astronave , sulla Terra sono passati 5.000 anni e tutto è cambiato.
Cosi’ ha inizio l’odissea degli “uomini del passato”  che tutte le potenze solari ed extrasolari si contendono e non mancano anche interventi di misteriosi poteri occulti.
I personaggi terrestri , alieni ed ambientazioni sono caratterizzati in modo semplice. Racconto   prettamente d’azione , semplice e senza orpelli , fa da sfondo la storia sentimentale del protagonista con la bella di turno, la conclusione è in linea con i canoni del tempo.
Non è uno dei migliori racconti di Anderson , ma il romanzo si fa leggere piacevolmente ,  sufficienza piena e mezzo voto in piu’ per nostalgia del passato quando da ragazzo ero stupefatto dalla lettura  del genere fantascientifico e dalle novità editoriali che offriva la collana Urania..  
 
12 Gennaio 2012, 17:45:22Commento scritto da ciccio49
Voto: 7.00
Bel romanzo sulla rivalità galattica tra razze diverse con bei colpi di scena.L'unica cosa strana è che i terrestri dell' Explorer non abbiano tenuto conto della relatività temporale! Bello l'addio alla terra a pag. 140.
 
10 Ottobre 2008, 02:59:47Commento scritto da Eremita
Voto: 7.00
Piacevole, ben scritto, personaggi ben delineati ma a volte un po' troppo di "basso profilo" rispetto agli eventi narrati, una grandiosa lotta per il potere fra imperi e razze aliene.
Una buona dose di azione scorre nei vari capitoli, anche se le stuazione vengono risolte in modo talvolta alquanto fortunoso.
Una vecchia fantascienza classica di buon livello anche se non eccelsa.
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro