26 Marzo 2013, 19:29:37Commento scritto da chipmunk
Voto: 4.50
Difficile collocare questo romanzo tra quelli di fantascienza, visto che gli unici attributi riconducibili al genere si limitano all’arma misteriosa del titolo originale ed al nome dell’autore, ma altrettanto difficile definirlo semplicemente giallo o thriller, visto che già dalla prime battute se ne intuisce lo scontato finale. Parecchi i punti negativi, dalla (poco felice) scelta di “inventare” un ennesimo “raggio del terrore” (che di terrificante non ha proprio nulla), al ridicolo triangolo amoroso (del quale manca un vertice, mentre un altro neanche sa di esserlo), all’ingenuo buonismo dei (soliti) supereroi Americani, fino al banale deus ex machina risolutivo (una… grattugia!) ed alla.. pace nel mondo. Dallo scrittore che delle invasioni spaziali (fallite) ha fatto il suo cavallo di battaglia sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più.
 
06 Gennaio 2012, 08:57:33Commento scritto da ciccio49
Voto: 5.00
Cominciamo male l'anno nuovo!
 
22 Dicembre 2007, 16:03:54Commento scritto da cat
Voto: 4.00
Superamericano che con 2 grattuge ( una da formaggio ed una da pepe, particolare da non sottovalutare) ed una piccola radio a transistors, costruisce un super raggio ferma alieni.
Irritante nella sua stupidità.
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro