22 Ottobre 2018, 11:59:34Commento scritto da astrologo
Voto: 4.50
….la fantascienza. Solo il primo si può dire di genere, e forse (ma molto forse) l'ultimo. Da questo numero in poi il genere ha perso mordente? Oppure si è deciso di sposare una linea editoriale diversa? Troppe serie di romanzi e pochi libri decenti….aiuto!
 
24 Luglio 2009, 19:25:14Commento scritto da nottolone
Voto: 9.00
Degno modo di festeggiare il 1500 sec me:-))
 
10 Luglio 2007, 13:41:13Commento scritto da Dart Fener
Voto: 5.00
Sono pochi i racconti che si salvano.
 
03 Ottobre 2005, 20:05:47Commento scritto da Moebius
Voto: 7.50
Poteva sbalordirci, così non è stato..., ma i racconti meritano...forse bisognerebbe rileggerli ;D
 
03 Ottobre 2005, 11:05:29Commento scritto da marsman60
Voto: 4.00
tutti i racconti partono bene e sembrano promettere molto poi pero' scompare la fantascienza ed entra in ballo la voglia di sbalordire e appare l'orror ,il sovrumano(non nel senzo di alieno) e nessuno dei racconti ha una fine (lieta od infausta) che si riesca a comprendere . ti lasciano tutti con una domanda in testa "e dopo icche' succede? "cioe' non riesci ad immaginare come le storie possano proseguire nel bene o nel male
tranne la prima che indica la staticita' di una soceta'....
 
25 Agosto 2005, 13:54:12Commento scritto da Steve Harris
Voto: 4.00
Da neofita quale sono non mi permetto di sparare a zero (avrei voglia) ma con un po' di sforzo arrivo a 4...per essere un traguardo, il 1500, secondo il mio parere, è stata davvero un'occasione persa.
 
11 Agosto 2005, 19:56:54Commento scritto da crizzo
Voto: 7.50
ne consiglio la lettura  :)
 
30 Luglio 2005, 18:00:17Commento scritto da vinmar
Voto: 5.00
Parliamo del racconto, romanzo che da inizio all' Urania celebrativo: mamma che brutto. Credo che se fosse stata la mia prima lettura di Sf non avrei continuato a leggerla e a collezionarla facendo sicuramente felice mia moglie.E' un testo superficiale che parla più di una rivolta adolescienziale che di una critica motivata ad un sistema sociale. L'analisi da cui parte non è spiegata, i protagonisti non hanno uno spessore e di loro non resta ricordo. Non si capisce perchè comincia la rivolta del protagonista e perchè finisce. Nulla è ben chiarito. Scopiazza alla grande e in maniera superficiale alcune parti della CITTA' e LE STELLE. Ma senza mai raggiungere la sua piacevolezza.Non merita di certo una seconda lettura. Se questo ha vinto un premio non voglio saper nulla degli altri partecipanti. I rimanenti racconti almeno posseggono il fascino della scoperta (o meglio della riscoperta) di alcuni testi di Curatori che nel bene e nel male ci hanno donato per anni il piacere di avere tra le mani la nostra rivista. Ma se deve continuare a pubblicare un racconto come questo ha ragione Nathan Never Urania è proprio caduta.
In toto 5 Una storia da uomini 1
vin
 
26 Luglio 2005, 13:05:18Commento scritto da MANUEL
Voto: 6.50
Se fosse stato un numero qualunque un 7.50 ci stava, però per essere il n.1500 è un po striminzito.
L'illustrazione è bella, però anche quella non è adatta ad un n. 1500.
Avrei preferito pagare 5.10 euro e avere un 1500 formato "il dio nudo".
Tuttavia ci sono anche cose molto belle di questo numero 1500(osseno il 6.5 non se lo meritava)per esempoio è stato bandito il concorso del marziano in cattedra.
 
22 Luglio 2005, 03:18:42Commento scritto da combatrockit
Voto: 6.00
Interessante il racconto di Kessel: ben scritto, intrigante per la situazione che presenta (anche se forse non originalissima): non mi è sembrato né maschilista, né anti-maschilista, semplicemente una descrizione dei rapporti tra i due sessi in una situazione in cui mi sembra difficile individuare chi è buono e chi è cattivo. Il mio voto positivo si basa soprattutto su questo. Per quanto riguarda i racconti degli autori, mi sembra che siano importanti più come testimonianza che per un loro valore intrinseco. Insomma, non mi hanno entusiasmato più di tanto. Una pietra miliare che forse, a conti fatti, meritava un contenuto migliore.
 
06 Luglio 2005, 09:28:02Commento scritto da pugna
Voto: 10.00
Il mio giudizio, per il momento, non riguarda il contenuto ma l'impatto che ho ricevuto, da ex collezionista "pentito", per la sua uscita e che rappresenta, per me, oltre cinquant'anni di collezionismo.
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro
Free Will