20 Marzo 2015, 13:07:47Commento scritto da Sherdan
Voto: 7.50
Questo romanzo di Aresi ha il pregio di attingere senza risultare troppo stucchevole alle atmosfere di alcuni grandi nomi del genere (come ammissione dello stesso Autore). Di certo brilla Clarke, forse anche quello della "Città e le Stelle", ma la tematica dei manufatti "misteriosi" mi ha ricordato pure il ciclo dell'Heritage Universe di Sheffield. A incuriosire di più è forse lo stile di questo romanzo con "salti" narrativi dal diario al racconto in prima persona, che un pò spiazzano ma che non spezzano il ritmo verso il climax della storia...proprio come la misteriosa "scala" incontrata dal protagonista. Spazi vuoti, misteri, introspezioni e una spruzzata di metafisica. Forse un pò troppa carne al fuoco, ma per fortuna senza indigestione.
 
26 Agosto 2013, 22:07:40Commento scritto da Fantobelix
Voto: 6.00

Il libro è sicuramente molto ben scritto, la lettura è di per sé sempre piacevole.
Considero un pregio, entro certi limiti, anche la suspense che il romanzo offre e mantiene... qui un pò troppo a lungo.

Le risposte arrivano infatti in troppe poche pagine e non mi hanno convinto né soddisfatto, più per eccessiva sintesi e necessaria incompletezza che per inadeguatezza. Alcuni temi restano orfani e sconnessi, non sfruttati a pieno e le domande a cui rispondersi in privato sono più di quelle che apprezzo.

Non ho letto altro dell'autore, ma la voglia di farlo resta, per la bella scrittura e la passione che mi ha trasmesso.
 
13 Giugno 2013, 00:33:49Commento scritto da clisimak
Voto: 7.00
Davvero un bel romanzo questo di Aresi, un'altro centro, speriamo che scriva ancora a lungo.  
 
21 Luglio 2010, 18:22:38Commento scritto da gasp63
Voto: 9.00
In questo romanzo universi paralleli e viaggi nel tempo vecchia maniera, ma sapientemente innovati.
Prima ancora di leggere gli articoli in fondo al libro, l'ho istintivamente associato con Clarke.
In particolare nella prima parte ho ritrovato le atmosfere di Incontro con Rama.
Una gran bella scoperta Paolo Aresi. Leggerò sicuramente dell'altro.
 
20 Luglio 2010, 11:07:13Commento scritto da Gundam70
Voto: 5.50
Bello il soggetto e belle le ambientazioni. Pero' alcune lacune hanno reso il romanzo pesante e noioso.
La lacuna principale e' una forte carenza di soluzione di continuita', di causa/effetto, tra i vari capitoli.
sembrera' scontato, ma se nel capitolo A i protagonisti sono sul pianeta in un crepaccio, mentre nel capitolo B sono in sala riunioni a raccontarsela.... beh? come ci sono arrivati? Se lo fa una volta, gliela passo! ma poiche' e' sistematico.... voto negativo.
 
15 Febbraio 2010, 11:55:15Commento scritto da iogy
Voto: 5.50
non mi ha entusiasmato per niente...alcuni spunti lodevoli ma tutte le aspettative create si sono sciolte come neve nel finale...non è il miglior premio urania che ho letto
 
09 Giugno 2007, 15:08:49Commento scritto da caioiii
Voto: 5.50
Faticoso da leggere sopratutto la seconda parte, nonostante la prima parte  prospettasse ben altre evoluzioni della trama. L'idea iniziale era intrigante. peccato :-\
 
13 Novembre 2006, 16:56:45Commento scritto da marsman60
Voto: 6.00
mi piace tutta la parte che riguarda scultore e anche alcune parti in seguito sono rimasto pero' deluso dal finale mi si erano create altre aspettative .nel complesso e' sufficiente.
 
01 Maggio 2006, 16:42:26Commento scritto da cat
Voto: 7.00
Fantafilosofia, (pare che in Italia sia il filone + prolifico) applicata a 2001 Odissea nello spazio. Se le idee non sono originali, la lettura è però divertente
 
01 Maggio 2006, 10:00:29Commento scritto da Darkyo
Voto: 8.00
Divertente e molto coinvolgente, l'ho finito in pochissime ore. Peccato che le grandi aspettative del romanzo vengano deluse da un finale non troppo originale.
Bello!
 
16 Febbraio 2006, 09:04:52Commento scritto da anthors
Voto: 6.50
interessante, anche se in alcuni punti risulta essere un po' lento
 
13 Febbraio 2006, 11:58:25Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 5.00
Noia mortifera.
 
16 Maggio 2005, 15:34:45Commento scritto da MANUEL
Voto: 8.00
Sorprendente questo premio urania, che se fosse un grande classico della fantascienza non mi stupirei. Sfrutta al meglio l'atmosfera dell'esplorazione dello spazio e le idee dello stesso autore. Il modo di scrivere dell'autore è personale, e questo da un carattere più forte al romanzo. Non è un romanzo innovativo.
Il finale è geniale.  :applauso2:  
Difetti: troppo corto, in certi punti cala l'interesse.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente


Utenti non associati:

fieramosca, wolf787
Utenti cui non piace il libro