11 Novembre 2015, 23:08:03Commento scritto da contericci
Voto: 5.00
Inverosimile romanzo d'altra epoca che narra di una clandestina riuscita ad infilarsi a bordo di un veicolo spaziale destinato sulla luna,  primo di una lunga serie di lanci che porterà alla colonizzazione del satellite, Unione Sovietica permettendo.Il tema della conquista della luna all'epoca era un argomento che tirava,  ma questo non è un romanzo che fa parte della categoria degli indimenticabili e verte su un sottile gioco psicologico tra  naufraghi lunari perché la navicella all'atto dell'allunaggio, fa patacrac. Riusciranno i nostri eroi a ritornare sulla Terra? Come faranno a far bastare l'ossigeno? Angosciati da questi strazianti dilemmi si arriva presto allo stucchevole e retorico finale che ha almeno il merito di venire accolto come una liberazione.
 
01 Marzo 2013, 21:18:00Commento scritto da chipmunk
Voto: 5.00
Fuorviante la presentazione di quarta di copertina, dalla quale si capisce che probabilmente chi l’ha scritta non ha letto il libro, visto che già nel crash-landing della prima pagina perde la vita uno dei quattro membri ufficiali della spedizione. Il maggior limite di questo racconto è quello di voler pescare da più generi senza in realtà appartenere a nessuno in particolare, tranne che (purtroppo) a quello della fantascienza sui generis, trattando di argomenti (per l’epoca) “futuribili”. Non riesce infatti a decollare come thriller, visto lo sviluppo assolutamente scontato della trama (a partire dalla prevedibile presenza di un clandestino a bordo), né come romanzo psicologico, considerata la piattezza dei personaggi e delle situazioni (che, pure, avrebbero offerto buon terreno di approfondimento), né – infine – è plausibile come hard-SF, a causa dei numerosi e marchiani errori di chimica e fisica elementare, tanto più evidenti quanto maggiore il tentativo di far passare una “solida costruzione scientifica” alla base del libro.
Insomma, una brutta serie di “vorrei, ma non posso”, appena mitigata da una facile e fortunatamente veloce lettura.
 
Utenti cui piace il libro
fieramosca
Utenti cui non piace il libro