15 Febbraio 2015, 21:16:28Commento scritto da Dale Arden
Voto: 10.00
.
 
31 Dicembre 2014, 17:51:56Commento scritto da emilio
Voto: 9.50
Il capolavoro di Heinlein. Troppo forte, si legge di un fiato ed è perfettamente oliato. Fantascienza d'autore pura.
 
06 Agosto 2013, 12:24:26Commento scritto da Rocheta
Voto: 7.50
Un grande classico dei viaggi nel tempo con i suoi paradossi e le sue domande senza risposta (cosa sarebbe successo se ...). Heinlein ha scritto un romanzo vivace e plausibile, plasmando sapientemente i personaggi e la vicenda. Riletto dopo diversi anni mi è piaciuto anche questa volta.
 
22 Luglio 2013, 12:57:32Commento scritto da Thx 1138
Voto: 9.00
Heinlein dà sfogo alla sua vena più avventurosa e "leggera", creando una storia piena di fantasia più che di plausibiità scientifica. E destreggiandosi fra innovativi robot domestici, intrighi finanziari, avidi truffatori e salti temporali, fra le altre cose, il protagonista imparerà dal proprio gatto, che non bisogna mai smettere di cercare, fra le tante porte che la vita ci para davanti, quella che dà sull'estate. Divertente, leggero e, a modo suo, delicato e profondo.
 
16 Maggio 2013, 22:40:38Commento scritto da ovidio80
Voto: 9.00
Bello, Bello. Un sacco di idee e di trovate. Uno dei romanzi definitivi sui "viaggi nel tempo" (Heinlein ha scritto, anche, dei racconti fondamentali su questo tema, come: "Per qualche millennio in più'" e "Tutti voi Zombie"). Io all'epoca l'ho trovato nell'antologia millemondi. E' forse un pò meno intenso di Fanteria dello Spazio, ma è sicuramente un romanzo da leggere.
 
14 Maggio 2013, 23:59:55Commento scritto da Fantobelix
Voto: 9.00


Un dono di URANIAMANIA! Ho scelto di leggere questo classico del '57 affascinato dai numerosi commenti positivi condivisi dai più autorevoli, e mi sembra di gusti spesso differenti, UMini, così come da lettori occasionali di sf, catturati dalla dolcezza di questa storia.

E ne sono davvero grato a tutti per la picevolissima e coinvolgente esperienza!

Un libro ben scritto, in ogni sua parte, con una trama che cresce lentamente a formare un perfetto intreccio nel tempo; narrato in prima persona dal protagonista immerso nel tempo che attraversa, rispettosamente e pazientemente, alla ricerca della sua porta sull'estate.
E' una storia profonda e pacata, fortificante e sommessa, avvincente e intima. Ha la semplicità, la determinazione e la poesia della vita che quegli anni offrivano; una pacatezza ricca di ingenuità e maturità, capace di affrontare l'ineluttabilità degli eventi, che sembrano momentaneamente paralizzarci, ma che la nostra volontà può sempre sconfiggere.
Racconta la forza che le idee e i valori in cui crediamo ci possono dare in ogni momento, la tenacia che possiamo trovare dentro di noi, nella consapevolezza e nella convinzioni che portano a risollevarsi e a riscattarsi da ogni avversità. E lo fa con un sense of wonder ed una serenità interiore che restano nella memoria e nel cuore!

Assolutamente da leggere!
 
28 Aprile 2012, 10:53:18Commento scritto da Arne Saknussemm
Voto: 8.00
Il piacere della lettura !!!
Davvero gradevole, soddisfacente, tutto "rotondo" ... come una gran bella bevuta di acqua fresca e liscia da una bottiglia di vetro, quando sei assetato.
Bella anche la storia (ma con questo stile avrebbe potuto raccontare qualsiasi cosa ... ), viaggi nel tempo, la possibilità di universi paralleli, thriller ed un bellissimo finale, che contiene un messaggio importante: per tutti questi motivi introdurrei la lettura di "La porta sull'estate" in tutte le scuole medie, da leggere obbligatoriamente !!
 
20 Maggio 2011, 12:23:25Commento scritto da PabloE
Voto: 10.00

Capolavoro.

La parte iniziale sembra una normale disputa fra soci in affari con imbrogli amorosi connessi, ma dal Lungo Sonno in poi è un vortice di esperienze, alcune delle quali apperentemente inspiegabili per lo stesso protagonista, che ti catturano e ti proibiscono di interrompere la lettura. Un intreccio perfetto per uno dei finali che credo mi rimarranno più impressi in assoluto: quelle 3-4 pagine finali basterebbero a far alzare il voto di 3 punti anche ad un romanzo mediocre, ma questo è un capolavoro in tutti i sensi.
Fanno sorridere le tecnologie immaginate da RAH nel '57 (!): Dino Disegnatore mi ricorda AutoCAD, la macchina elettrica per scrivere rimanda al pc, insomma, un'inventiva niente male.
 
27 Gennaio 2010, 16:01:35Commento scritto da Eremita
Voto: 7.50
libro carino, gradevole, si legge velocemente.
discreto il protagonista e molto buona la trama
consigliato
 
30 Luglio 2009, 16:42:46Commento scritto da Dart Fener
Voto: 8.00
Romanzo del 1957 che ho trovato a tratti un po' ingenuo ma la trama nel complesso è piuttosto valida e ben sviluppata. Molto bello il messaggio che l'autore ha voluto trasmetterci nelle ultime righe del romanzo.
 
15 Gennaio 2009, 18:22:51Commento scritto da slan
Voto: 10.00
C A P O L A V O R O ! ! !
 
16 Marzo 2008, 19:59:08Commento scritto da maxpullo
Voto: 10.00
In assoluto il libro più bello che abbia mai letto. Sono felice di avere sia questa copia che il 494, entrambi rari, preziosi ed introvabili.
 
22 Aprile 2005, 09:46:24Commento scritto da Stormbringer
Voto: 7.50
Tenero, divertente ed ingegnoso romanzo di un grande della fantascienza, da leggere assolutamente.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente


Utenti non associati:

fieramosca, Free Will, egiteo, robifont
Utenti cui non piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

capitanklutz