10 Febbraio 2010, 13:25:20Commento scritto da maxpullo
Voto: 5.00
Diversi racconti senza capo nè coda, molta noia e spesso l'unico pregio è la brevità. Poi all'improvviso due lampi squarciano le tenebre: prima il racconto di Prosperi risolleva un po' le sorti di questa sfortunata antologia e poi ci pensa il grande Greg Bear ad evitare al povero millemondi un giudizio stroncatorio...
Vabbè che di solito l'estate si legge volentieri di tutto, ma qui bisogna proprio essere di bocca buona...
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro