20 Agosto 2016, 21:06:18Commento scritto da adso
Voto: 4.00
Simak scrive davvero molto bene(mi riferisco allo stile).Ma le sue qualità,ahimé,finiscono qui.Il taglio troppo 'favolistico',un moralismo al limite dello stucchevole e il continuo riferimento alla fase crepuscolare del genere umano,rendono la lettura di una pesantezza unica.Tra tutti i racconti salvo sicuramente il quarto e,in parte,il quinto.Sugli altri meglio tacere.Dopo il primo ero tentato di abbandonare e passare ad altro.Tra l'epopea dei Webster(medici,politici,pionieri del viaggio nello spazio esterno,creatori dei cani parlanti,boicottatori di filosofie vitali,etc...),i mutanti(il loro scopo?),robot ridicoli(ridatemi Asimov!),animali parlanti di tutti i generi,dimensioni parallele e formiche evolute,c'é n'é abbastanza per farsi venire il mal di pancia.L'ultimo racconto,tra l'altro,riassume bene il tema di fondo di tutta l'opera che si può benissimo esprimere tramite un antico proverbio romano:Sic transit gloria mundi.A Simak,pertanto,manca pure la capacità di sintesi.Bocciato
 
19 Luglio 2015, 19:59:16Commento scritto da raffa
Voto: 9.00
.
 
17 Febbraio 2015, 22:45:47Commento scritto da emilio
Voto: 10.00
Fuori da ogni canone ed assolutamente originale. Quando da ragazzo cominciavo a comprare i libri usati non avendo soldini per comprarli nuovi, il rivenditore mi sconsigliò di comprarlo definendolo "una boiata". Ce ne fossero al giorno d'oggi queste "boiate"
 
16 Maggio 2013, 22:54:09Commento scritto da ovidio80
Voto: 10.00
Un libro da leggere assolutamente. Il libro è una serie di racconti, usciti tra il 1944 e il 1951, che l'autore collega tra loro ponendo una breve introduzione per ciasciuno di essi: viene presentato come un insieme di leggende raccontate dai cani, diventata la razza dominante della terra, e dell'esodo della specia umana, considerati esseri quasi mitologici, di cui a malapena si conserva il ricordo. Il miglior libro di Simak.
 
04 Novembre 2012, 12:40:16Commento scritto da dip1951
Voto: 9.50
Stupendo,  commovente,   a  tratti  addirittuta  lirico. Senz'altro  il  miglior  libro  di  Simak.
 
22 Aprile 2012, 11:20:39Commento scritto da remotino
Voto: 8.00
La storia dell'evoluzione della terra e non solo vista dai nostri migliori amici. Una saga familiare a contorno dell'evoluzione canina. Vale la pena di leggerlo.
 
05 Gennaio 2012, 10:03:14Commento scritto da Arne Saknussemm
Voto: 9.50
Letto nell'edizione Libra: "City", trad.Ugo Malaguti:

Il piu grande romanzo di fantascienza di sempre ?
Probabilmente no. La fantascienza ha cento...mille facce diverse.
City è certamente uno dei picchi piu alti raggiunti nell'ambito della SF.
Un infinito racconto bucolico e crepuscolare sussurrato intorno ad un fuoco.
E' poesia, è riflessione, dolore, amore... un secondo che fluttua nel fiume tempo.
Un secondo infinito.
 
06 Ottobre 2011, 10:31:20Commento scritto da ciccio49
Voto: 8.00
Non so cosa altro dire!Ho riletto anche la ristampa per non consumarlo!
 
29 Maggio 2011, 13:11:02Commento scritto da PabloE
Voto: 7.00

Nonostante il libro nasca dall'unione di più racconti la storia non perde la sua unicità. Il raggiungimento del dominio canino è costruito ottimamente, alla fine niente rimane in sospeso, inoltre la scelta della saga "familiare" si rivela una buona arma per non perdere il filo della narrazione e per motivare alcune azioni dei Webster.
Tuttavia, se è vero che la parte centrale soprattutto dà buoni spunti per riflessioni filosofeggianti (qual è il destino ultimo dell'uomo? A cosa tende? A cosa tendiamo tutti noi?), l'ultima parte (gli ultimi 2-3 racconti) è un po' troppo ingarbugliata, un po' striminzita: qui la vicenda non si dipana perfettamente ma quasi come se si fosse arrivati al limite di pagine consentito (colpa dell'edizione?), proprio quando si avverte la necessità di maggior approfondimento di un mondo ormai completamente nuovo. Si poteva costruire un altro paio di piani sulle buona fondamenta ed eccellenti primi piani, per arrivare ad un grattacielo che puntasse ancora più in alto.
 
18 Marzo 2010, 22:38:32Commento scritto da Glystra
Voto: 9.00

se vi piace Simak dovete leggerlo, se non conoscete Simak dovete leggerlo.
 
22 Marzo 2008, 00:41:24Commento scritto da maxpullo
Voto: 7.50
Se non avete mai letto un romanzo di Simak, questo è quello da cuicominciare. Ci sono tutti gli elementi che caratterizzano le trame diquesto fantastico autore: viaggi nel tempo e nello spazio, automiservizievoli, alieni e tanto tanto "cosmopolismo". Una bella favola chelascia un po' di amaro in bocca ma che mette voglia di leggere subitoun altro libro di questo eccellente narratore.
 
25 Gennaio 2008, 15:29:45Commento scritto da nemesis
Voto: 8.00
Bellissimo romanzo, più che il seguire lo svolgimento della storia è la sensazione di fondo che lascia veramente il segno, un "sense of wonder" che difficilmente ho trovato in altre opere.
 
19 Dicembre 2007, 14:34:00Commento scritto da gasp63
Voto: 8.00
Non ho letto abbastanza romanzi di Simak per poter dire se sia o meno il suo migliore.
Posso sicuramente dire che è molto bello.
Di livello almeno pari a 'La casa dalle finestre nere' sempre dello stesso autore
 
02 Novembre 2006, 12:12:31Commento scritto da fieramosca
Voto: 9.00
Ritengo che questo affascinante romanzo sia il migliore tra tutti quelli scritti da Simak. Un autentico capolavoro della fantascienza non solo classica, ma di tutti i tempi.
 
18 Giugno 2006, 21:15:53Commento scritto da tere
Voto: 10.00
Il mio libro preferito di fantascienza... Mi ha davvero commosso e colpito, è poetico, struggente... insomma, da leggere sicuramente!  ;)
 
02 Giugno 2006, 22:33:52Commento scritto da ferdy
Voto: 10.00
non dico sia il piu' bel libro di fs mai letto, ma senz'altro quello che piu' di ogni altro mi ha fatto scoccare la "scintilla".Senso del meraviglioso allo stato puro.Dolente fs bucolica e a misura d'uomo sull'onda della nostalgia diqualcosa che era e non e' piu'.
 
04 Luglio 2005, 13:50:40Commento scritto da squeezo
Voto: 8.00
Letto parecchi anni fa, serbo ancora un ottimo ricordo dell'opera. Mi ha fatto avvicinare ancor di più alla fantascienza
 
12 Maggio 2005, 15:02:55Commento scritto da marsman60
Voto: 9.00
bello e angosciante
 
29 Aprile 2005, 13:27:21Commento scritto da vinmar
Voto: 8.00
Un viaggio nel tempo fino alla fine del nostro tempo ed oltre. Triste e dolce. abitato più dai nostri amici che dagli uomini. Da leggere
 
25 Aprile 2005, 13:01:10Commento scritto da Moebius
Voto: 8.00
Più volte pubblicato e letto. Non dovrebbe mancare in nessuna, anche se piccola, biblioteca. Uno dei miei preferiti.
 
21 Aprile 2005, 15:05:05Commento scritto da Stormbringer
Voto: 9.50
Bellissimo romanzo , forse il migliore dell'autore , i toni sono pacati , non c'è ovviamente allegria , ma va sicuramente letto .
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente, egiteo, munfrin, Thorasin
Utenti cui non piace il libro