09 Luglio 2013, 00:15:00Commento scritto da razzomissile
Voto: 9.00
In una calda estate di molti anni fa, mi immersi nell'incredibile mondo di Arrakis (non sono un fremen...) e ne assaporai la potentissima carica evocativa e mistica divorando con un verme delle sabbie tutti i sei libri della compianta cosmo oro...
A distanza di anni, mi sono cimentato nella lettura di questo ciclo: l'ho trovato avvincente e mai banale (incredibile la caduta di Ix), scritto in un linguaggio meno poetico ma sicuramente più fruibile. A mio avviso è una lettura imperdibile per chi come me ha amato il visionario Herbert.

Belle anche le copertine, un po' meno i riasunti a fine libro: in particolare quello del terzo capitolo ha un errore veramente macroscopico.
  
 
06 Giugno 2009, 10:12:47Commento scritto da cat
Voto: 8.50
Giudizio complessivo sui 4 volumi. Vedi 1458
 
24 Luglio 2007, 11:57:01Commento scritto da 56-bob
Voto: 5.50
Mi dispiace di dissentire dai precedenti commenti ma questo capitolo del prequel alla saga di Dune non è decisamente all\'altezza degli altri.
Nulla da dire sulla storia e sugli intrecci tra i vari personaggi anche se forse vengono tenute vive troppe storie contemporaneamente con il rischio di perdere il filo.
Viceversa la descrizione degli Harkonnen è veramente grottesca !!
Le descrizioni di torture, mutilazioni, uccisioni, rapimenti ed altre crudeltà gratuite sulle quali gli Autori di sono morbosamente soffermati nel descrivere le azioni della famiglia Harkonnen e del loro accoliti, sono adatte, al massimo, ad un fumettone per ragazzi, dove i "cattivi" devono essere chiaramente distinti dai "buoni".

Questa scelta degli Autori ha reso difficile il completamento della lettura, anche se la curiosità di vedere come si dipanavano i vari filoni della storia alla fine ha prevalso consentendo di arrivare stancamente alla fine.
 
22 Gennaio 2007, 08:40:46Commento scritto da Gundam70
Voto: 8.50
Il mio giudizio e' di parte in quanto adoro tutto cio'  che gira attorno a Dune.
Anche questo libro e' avvincente e pieno di colpi di scena.
Gli intrecci si infittiscono e i nuovi personaggi di questo preludio (ma personaggi noti della vera saga di Dune) entrano in gioco.
Bene. Continuiamo cosi'.
 
16 Luglio 2006, 10:48:13Commento scritto da Free Will
Voto: 8.00
Questo è il secondo libro (in originale "House Harkonnen") della saga preludio di "Dune" di Frank Herbert.
Come nel primo libro del preludio (Urania 1458 e 1464) il figlio Brian Herbert (insieme a Kevin Anderson), riesce a cogliere tutti gli elementi originali del libro a cui si ispira ed a trattare le vicende con un ottimo senso letterario e con notevole creatività.
Il ritmo è lo stesso del primo preludio, semplicemente c'è un'evoluzione degli avvenimenti ed un completamento dell'intreccio fra i vari personaggi, le cui vite si svolgono su pianeti lontanissimi fra loro, ma il cui destino è comune e già scritto.
Urania ha pubblicato questo libro in due parti, assurdamente a distanza di più di un anno fra loro (la seconda parte è il numero 1498).
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro