31 Ottobre 2016, 12:21:22Commento scritto da remotino
Voto: 7.50
Un ottimo romanzo. Lo avevo letto tempo orsono ma non ricordavo la trama poi leggendolo i ricordi riaffioravano. A mio avviso ci sono parti in cui lo leggi senza continuità di sosta in altre rallenta un pochino. Mi ricorda un altro romanzo ma è qui sulla punta della lingua ma non esce. Pazienza
 
06 Aprile 2015, 08:52:05Commento scritto da emilio
Voto: 6.50
L'ho finito di leggere stanotte, perché mi sono svegliato e non mi sono più riaddormentato. Buonn libro di avventure, simile in un certo senso al "Vagabondo dello spazio" Credo sia l'inizio di una saga. L'unica nota stonate le avventure "erotiche" della protagonista, che mi sembra nuocciono all'insieme.
 
06 Marzo 2015, 19:01:42Commento scritto da gasp63
Voto: 7.50
Un buon romanzo questo Titano di John Varley. Si inserisce in un filone che definirei RingWorld o dei mondi toroidali. Un romanzo avventuroso con citazioni per 2001, Dune e Universo. Citazioni omaggio alla fantascienza da un appassionato e inaspettato estimatore.
La piscologia degli umani protagonisti dell'avventura mi sembra ben delineata. Non inventa niente di nuovo, ma si legge con piacere.
 
06 Luglio 2014, 00:38:48Commento scritto da Fantobelix
Voto: 6.50
Tolti prologo e finale, cosa resta di questo libro? Un'avventura su un mondo variegato, alieno, ricco di strani fenomeni "innaturali" e strane razze ibride, a metà tra ricicli di deja vu e originali razze da baraccone (uno degli esseri più strani in cui mi sia mai imbattuto sono i dirigibili, che trasportano quali autostoppisti planetari varie razze di viaggiatori, ingoiandoli in una specie di navicella sottopancia).Un'avventura da esploratori spaziali, piuttosto inconcludente e noiosa che lascia solo un senso di grandezza titanica ed una crescente curiosità che fa da benzina propulsiva, accelerendo la velocità di lettura verso l'atteso finale.A mio avviso è quindi il castone, in cui ciò che un gioiello non è s'inquadra, a dare più valore al romanzo: un prologo ben fatto che illude gli amanti della space opera, e il finale che dispiega l'originale idea di Gea, svelandone in rapidissime e condensate pagine ogni mistero. Questo vale di più il viaggio, anche se non rende piena giustizia a Gea. La concitata conclusione è un concentrato di domande e risposte non sempre chiare ed all'altezza delle aspettative, che non centra del tutto l'occasione di sfruttare l'ottima idea di base, è il vero valore dell'opera. Peccato.Per il resto, se avventura dev'essere, preferisco di gran lunga le slegate e vituperate gesta del vanvogtiano Jamieson su Carson Planet...
 
20 Maggio 2014, 19:21:03Commento scritto da mitd
Voto: 7.00
Idea originale e ben sviluppata. Un romanzo in bilico tra fantascienza (all'inizio) e fantasy (nella seconda parte) che intriga e si fa leggere d'un fiato. Purtroppo i successivi volumi della trilogia non sono allo stesso livello: una caduta libera che mi ha lasciato esterrefatto! Meglio limitarsi a leggere questo primo tomo, peraltro autoconclusivo.
 
20 Giugno 2012, 18:09:20Commento scritto da and
Voto: 7.50

Romanzo avventuroso con grandi trovate, forse un po' fiacco il finale.
La tematica della 'mente' in conflitto con se stessa, che si divide e combatte fra se è stata poi trattata dallo stesso Varley in 'Spiaggia d'acciaio', che forse mi è piaciuto di più.
Di sicuro ti tiene incollato alle pagine, soprattutto nella parte di ascesa verso il mozzo.
Mi è piaciuto.
 
22 Febbraio 2012, 08:41:42Commento scritto da Arne Saknussemm
Voto: 7.50
Bellissimo romanzo, coinvolgente. E' davvero un'avventura in un mondo sconosciuto, popolato da esseri sconosciuti ed incredibili. Una continua scoperta.
E non si puo' non restare a bocca aperta davanti alle meraviglie di Gea/Teti.
Ma non mi sento di andare oltre il 7,5 perchè Titano è una grandiosa "visione" di Varley, visione che l'autore traspone in parole in maniera egregia (Varley scrive davvero bene) ma che non va al di là di questo restando carente dal punto di vista della trama. Deludente anche il finale (non all'altezza).
 
04 Gennaio 2012, 08:57:14Commento scritto da maxpullo
Voto: 6.50
Una delusione "titanica".
Il romanzo parte benissimo ed è praticamente impossibile "scollarsi" dalla lettura. Via via che andavo avanti, assolutamente rapito dalla vicenda, mi veniva in mente un altro capolavoro che mi aveva fatto un simile effetto, "Il pozzo delle anime" di Chalker e, come in quel caso ho divorato quasi tutto il romanzo in mezza giornata scarsa, arrivando al punto in cui le due eroine si ritrovano al cospetto di Gea. A quel punto la valutazione era in bilico tra 8 e 9.
Poi, purtroppo, quando ho ripreso il libro in serata devo aver sbagliato volume, perchè le ultime trenta pagine mi sono sembrate uscite dal corriere dei piccoli tanto sono stupide e banali.
Risultato: un capolavoro buttato alle ortiche e tanta tanta voglia di mettere un votaccio.
Faccio una media pesata tra le due parti e ne esce fuori un romanzo discreto ma solo da un punto di vista aritmetico.
 
18 Agosto 2011, 15:35:24Commento scritto da marsman60
Voto: 8.00
bellissimo e affascinante romanzo e' durato solo 1 giorno e mezzo di vacanza
 
26 Settembre 2009, 12:27:05Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 7.50
Il primo Classico Urania che io abbia letto, e credo il terzo o quarto romanzo di sf in assoluto. Quindi vi lascio immaginare la sensazione di novità che Varley, con le sue idee sempre personalissime, mi ha comunicato (anche l'età: avevo 12 anni appena compiuti!). Mi ricordo che mi piacque molto!
 
01 Marzo 2006, 10:12:59Commento scritto da francibass
Voto: 8.50
Storia, personaggi ma soprattutto la straordinaria ambientazione rendono questo romanzo davvero indimenticabile nonostante l'abbia letto parecchi anni fa. La sensazione di mistero durante l'esplorazione del mondo enigmatico è la migliore sensazione che un'opera di fantascienza possa dare! Azzeccatissimi gli strani abitanti dell'isola spaziale, soprattutto i dirigibili viventi. Poi assolutamente elettrizzante il viaggio per arrivare al cospetto di Gea. E' sicuramente un romanzo che rileggerò con piacere alla prima occasione.
 
Utenti cui piace il libro
Free Will
Utenti cui non piace il libro