26 Luglio 2015, 15:11:28Commento scritto da astrologo
Voto: 5.50
non m i è sembrato molto convincente questo romanzo più satirico che fantascientifico. L'autore alterna buone cose ad altre piuttosto bruttine, come questa.y
 
23 Settembre 2011, 20:56:36Commento scritto da maxpullo
Voto: 6.50

L'intento satirico di questo libro è evidente sin dalle prime pagine: l'epopea del protagonista ed il suo viaggio negli States sono solo il pretesto per una serie di gag surreali, volte a mettere alla berlina il sistema di vita americano degli anni '60.
Si ridacchia qua e là per qualche battuta più riuscita delle altre e si rimane talvolta affascinati dalla lucidità con cui Sheckley riesce a rivoltare del tutto i valori della sua società contemporanea: particolarmente felici risultano il brano che prende di mira l'istituzione universitaria e quello sull'edificio dell'ottagono.
Alla fine, tuttavia, ci si rende conto di aver letto un libro intelligente e brillante quanto si vuole, ma irrimediabilmente legato all'epoca che lo ha visto nascere e che, per quando divertente, lascia oggi il tempo che trova: nulla ache vedere con lavori come "Il matrimonio alchimistico di Alistair Crompton" o "Dramocles dramma intergalattico".
Discreto, ma con addosso diversi anni di troppo...
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro