10 Febbraio 2015, 10:19:12Commento scritto da mitd
Voto: 7.00
Premesso che i romanzi/racconti sui viaggi nel tempo, per quanto mi riguarda, non riescono mai a creare quella sospensione d'incredulità necessaria a calarsi appieno nella storia, questa raccolta di racconti ha alcuni pregi: 1) l'autore non si scervella per dare una plausibiltà scientifica ai paradossi temporali, pur stabilendone alcune regole; 2) la ricostruzione storica è approfondita; 3) l'idea di base, al momento in cui i racconti furono scritti, era originale.
Le vicende si dipanano bene, per con qualche lentezza ed eccesso di sentimentalismo lirico. Nel complesso, una lettura leggera e godibile.
 
23 Agosto 2014, 22:35:14Commento scritto da Fantobelix
Voto: 7.00
Mi aspettavo un pò di più, sembra quasi un assaggio di quello che lo scenario costruito potrebbe (potrà?) offrire, quasi un pilot. I racconti sono molo slegati fra loro e anche i tempi. Certo parlare di tempo della narrazione ha poco senso, in questo caso, ma nei pochi racconti del libro, il protagonista diventa da "neo" assunto nel Cronoservizio, con tutto da comprendere e imaparare, a veterano che ne ha viste di tutti i colori: troppo rapido, perdendo l'occasione di dare continuità ai diversi sketch, tramite la storia personale del personaggio che le attarversa, così non precisamente definito nella sua psicologia.
Questa mancanza di approfondimento, presente anche all'interno dei songoli racconti (forse troppo brevi per poterlo concedere), alleggerisce molto la lettura, a mio avviso togliendogli spessore.

L'idea comunque è molto interessante, offrendo la possibilità di "vagare" ovunque nello spazio e nel tempo passato e futuro, affrontando approcci storici, ucronici e fantascientifici nello stesso scenario.
Mi è piaciuto soprattutto il quarto racconto, che affronta una deviazione del percorso storico di grande impatto... A ricordare come episodi anche minori nel vastissimo quadro storìco, possano contribuire in realtà molto a formare il "palazzo" che poggia su quei mattoni.

Lettura veloce e comunque interessante, che spero possa ampliare il respiro nel seguito del ciclo.
 
21 Febbraio 2014, 10:13:01Commento scritto da PabloE
Voto: 6.50
Leggero, ma non stimolante.
Cosa c'è di più divertente nei viaggi nel tempo se non i paradossi che ne possono scaturire? Beh, Anderson li crea e li risolve in modo molto poco cervellotico. Ne risulta una lettura leggera, ma non stimolante.
 
10 Febbraio 2012, 13:03:41Commento scritto da Notman
Voto: 6.50

Da studente di storia e da appassionato di fs mi aspettavo di più, molto bello comunque!
 
22 Maggio 2011, 19:11:36Commento scritto da wawawa
Voto: 7.00
L'idea di fondo non è male ma non tutte le storie mi hanno coinvolto. voto comuque positivo.
 
05 Febbraio 2009, 13:55:27Commento scritto da gasp63
Voto: 8.00
Affronto sempre con un certo spirito critico i romanzi di Anderson perchè in alcune occasioni mi ha annoiato.
Non è questo il caso, forse a causa del formato a racconti che impedisce lungaggini.
Molto bello, completerò sicuramente la lettura con i racconti mancanti in questa raccolta.
 
07 Agosto 2007, 03:09:44Commento scritto da PaulAtreides
Voto: 7.00
Raccolta di 4 storie brevi, avvincenti ma non particolarmente entusiasmanti secondo il mio punto di vista... forse anche perchè il tema del viaggio nel tempo è stato sviluppato da vari autori, questi racconti sembrano un pò "carenti" dal punto di vista tecnico al giorno d'oggi, comunque belli considerando l'epoca in cui sono stati scritti!
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro