19 Ottobre 2016, 09:34:49Commento scritto da and
Voto: 7.50
Antologa di racconti incentrata per lo più su genetica, fisica quantistica e intelligenza artificiale.
Come sempre la fantasia dello scrittore australiano è sfrenata e decisamente 'hard', tuttavia questa raccolta è decisamente inferiore a quella perla che è 'Axiomatic'.
 
25 Dicembre 2006, 11:50:47Commento scritto da Future Bomb
Voto: 8.50
Devo ammettere che nel dare un voto a questa raccolta di racconti non potrò per nessun motivo essere obiettivo, visto e considerato che ritengo Egan uno dei migliori scrittori di fantascienza degli ultimi anni. I temi raccolti in questo volume spaziano in ogni direzione esaminando le nostre paure e le nostre angoscie di oggi e portandole in un futuro vicino del quale si vedono già oggi nella nostra realtà le prime frangie.
I racconti toccano temi a noi molto contemporanei come il razzismo (eva mitocondriale), l'omosessualità (nel suo bozzolo), la medicina (I miei motivi per stare allegro), la religione (Nostra signora di Chernobyl), l'AIDS e le malattie mortali a rapida trasmissione (Fuoco d'Argento), a questi temi così vicini a noi viene gettata una luce nuova, vengono esaminati da una nuova angolazione (an unusual angle? :P) che spesso stupisce il lettore per non averci mai pensato prima. In un mare di fantascienza piatta e onestamente di poco valore, se non quello dell'intrattenimento, la letteratura di Egan rappresenta un picco verso l'alto come da troppo tempo ormai non si vedeva. Piccola chicca, leggetevi "i sogni del trasferimento" presente in questa raccolta e ditemi se non ci vedete l'ombra del P.K. Dick più intelligente, oppure l'ultimo "il tuffo di Planck", l'unico vero racconto che si può definire "meccanicista", un fiume di concetti scientifici astrusi che racchiude una trama semplice, sembra quasi discorgere un signifcato semplice all'interno di un quadro astratto..
che volete, l'avevo detto che non sarei stato obiettivo.
 
27 Aprile 2006, 11:38:45Commento scritto da Darkyo
Voto: 7.50
Deludente questa raccolta di racconti, in cui la speculazione (fanta)scientifica tipica di Egan si concilia malamente con la narrazione fatta di trame piuttosto scontate e ripetitive. Naturalmente ci sono alcune storie che fanno eccezione, quelle che trattano il tema della coscienza e dei sentimenti in un universo scientifico e meccanicistico: davvero notevoli.
 
Utenti cui piace il libro
attiliosfunel
Utenti cui non piace il libro