19 Agosto 2018, 21:11:21Commento scritto da capricorno52
Voto: 7.50
Ho comprato questo libro pensando che si trattasse del solito stereotipo di SF militare , un eroe , tanta azione , alieni cattivi, situazioni senza scampo , retorica militare etc… In effetti sono presenti tutti questi aspetti,  ma , ed è qui la novità, le azioni sono subordinate alla produzione e diffusione di un reality televisivo a puntate  di cui non è chiara la finalità , la cui regia è affidata ad una entità immateriale il Red.
Man mano che procede la lettura,  sorprende lo spessore della trama, la caratterizzazione umana dei personaggi , le tecnologie messe in campo,  ancora futuribili ma molto molto prossime alla realtà odierna ed infine l’aura di thriller e mistero che caratterizza le azioni e gli scopi del Red, forse una A.I. autocosciente ? Probabilmente il vero protagonista della storia.
L’autrice mette in campo diverse idee (il Red , il Reality , nemici interni Texani  etc..) , usa al meglio la sua immaginazione per caratterizzare in modo “politically correct “ la trama , i personaggi ed i dialoghi del romanzo , in questo modo ovviamente viene esaltato il contesto culturale tipicamente “statunitense” , che  a non tutti piace, ove gli  USA sono il centro del mondo e si vivono contesti  da "Guerra Fredda piu' Armageddon"  , rappresentati , tuttavia, in modo  leggero e moderno con una scrittura che a tratti ricorda James SA Corey o John Scalzi.
Il tenente J. Shelley è l’eroe di turno , interpreta il ruolo di capo militare senza la retorica del “dovere” o dell’ “onore” , privilegia il proprio rapporto introspettivo e la relazione umana verso i soldati delle squadre di combattimento le “SAC”, che gli sono state affidate, insieme  a Shelley si muovono numerosi personaggi meno spessi dal punto di vista psicologico ma abbastanza caratterizzati nel ruolo quali Lissa , Kendrick , Thelma, Jaynie.
La lettura del romanzo è avvincente, organizzata su tre capitoli,  come tre sono le puntate del reality, con tre diverse ambientazioni.
Ottimo libro , è il primo di una trilogia già pubblicata , quindi probabilmente , se l’editore Mondadori si darà da fare, nel prossimo futuro , speriamo nel 2018 potremo leggere   l’evoluzione dei personaggi , della trama e del RED.
Lettura consigliata, di sicuro , per parte mia,  il miglior romanzo in prima pubblicazione di Mondadori per la collana Urania nel 2017.
 
17 Agosto 2018, 10:32:11Commento scritto da Free Will
Voto: 6.00
Ci sono molti aspetti positivi in questo romanza di "fantaguerra". Primo fra tutti il fatto che le varie guerre nel mondo non hanno un vero fatto scatenante, uno scopo più o meno palese (come la conquista di territori, la religione, le risorse preziose, ecc.), bensì vengono semplicemente programmate dai costruttori di armi, che possono fare affari con la vendita delle stesse, e non importa in quale regione del globo le guerre vengono combattute: basta che ci sia un pretesto. Lo stile di scrittura è molto efficace, i personaggi sono tutti ben caratterizzati, a partire dal nostro eroe James Shelley. L'aspetto fantascientifico più originale è dato dai sistemi di comunicazione che, di fatto, sono i veri protagonisti delle azioni di guerre: calotte craniche, sensori innestati direttamente sui soldati, guide, anzi (La Guida) che fornisce informazioni e ordini, droni in perlustrazione del territorio, ecc. Ciò che invece mi è rimasto indigesto (perché non sono riuscito a comprenderne il significato) è il cosiddetto RED (che dà il titolo al romanzo) che trasforma il racconto in qualcosa di trascendente: va bene la fantasia, ma devi dare la possibilità al lettore di percepirne la potenza (come per esempio fa Dan Simmons con i suoi romanzi iperfantasiosi).    
 
27 Luglio 2018, 16:02:34Commento scritto da astrologo
Voto: 7.00
Fantascienza di guerra. Sembra questo il filone trovato dai nuovi autori. A parte ogni considerazione di carattere morale (e ce ne sarebbero da fare) il genere ha i suoi estimatori e "tira". Quest'autrice ha il merito di tenerti avvinghiato alla storia, quindi il librio si può leggere. Consigliato ai patiti del genere, purtroppo non sono tra questi e calo di 1 punto il voto.
 
12 Aprile 2018, 10:48:05Commento scritto da remotino
Voto: 6.00
Mi dispiace ma non essendo nel mio filone preferito questo romanzo pur pieno di suspense non è stato delle mie migliori letture. lo ho trovato in alcuni passaggi non possibili nella realtà, certo è fantascienza ma mi è sembrato poco logico, do comunque un voto positivo ma non eccelso.
 
08 Gennaio 2018, 09:47:29Commento scritto da ciccio
Voto: 8.50
Ottimo romanzo, ben scritto e ben pensato, un autrice da tenere presente.
 
27 Dicembre 2017, 07:28:15Commento scritto da bibliotecario
Voto: 7.50
Finalmente un romanzo non datato su Urania, prima pubblicazione 2013. Parte come un military fs dei più spinti spinte, il che di per se non è certo un male, ma nel proseguo, il romanzo è suddiviso in tre capitoli, le tematiche si fanno più complesse i personaggi acquistano profondità e pian piano ci si accorge di star leggendo un ottimo romanzo. Il finale è aperto, speriamo Mondadori pubblichi in tempo ragionevole i successivi capitoli.
 
26 Dicembre 2017, 19:24:54Commento scritto da Oldman
Voto: 9.00
Perfettamente d'accordo con BIGDEDE. Romanzo avvincente e coinvolgente. Lo letto tutto di un fiato. Devo dire che era molto tempo che non leggevo un romanzo così. Bravi; speriamo che la triologia continui
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente, Vedi il profilo utente, Bigdede
Utenti cui non piace il libro
dottogekuri